Archivi categoria: Prima Squadra

Pressano stenta ad ingranare: pari contro Cassano al Palavis

Si chiude con un pareggio la seconda giornata di Serie A1 per Pallamano Pressano CR Lavis. I gialloneri hanno conquistato infatti il primo punto della stagione impattando contro Cassano Magnago. Non c’è stata una reazione prorompente per la truppa giallonera che, dopo la sconfitta di Malo all’esordio, era chiamata a conquistare i due punti fra le mura amiche del Palavis. I gialloneri tuttavia non sono andati oltre il pareggio contro la formazione lombarda del Cassano Magnago ed hanno dato nuovamente un’impressione opaca. A tradire i trentini ancora una volta la fase offensiva con tanti tiri sbagliati e palloni persi: se a Malo l’incontro era stato senza storia, in questa occasione i gialloneri si sono giocati la vittoria fino alla fine, fallendo la chance a 6 secondi dal termine per portare a casa l’intera posta in palio. Avvio ancora negativo per la truppa guidata da Chistè: Cassano infila in breve tempo uno 0-2 iniziale ma Pressano si scuote e col passare dei minuti ribalta la situazione infilando un break di 5-0 che vale il 5-2. La partita sembra poter pendere in favore dei padroni di casa ma a suon di palloni persi e conseguenti contropiedi subiti Di Maggio e compagni si vedono sopraffare dalla squadra cassanese che tocca anche il 9-13, perfezionato in 12-13 a fine primo tempo con un colpo di reni finale. Nella ripresa i ritmi si abbassano, regna la confusione in campo da entrambe le parti e le due squadre continuano a superarsi nello score ma gli attacchi faticano e l’incontro rimane incerto. A metà del secondo tempo Pressano sembra poter affondare il colpo: con D’Antino e Folgheraiter i gialloneri ritrovano ossigeno in attacco e si portano sul 18-16 ma Cassano ribalta tutto. I locali infatti si perdono proprio sul più bello e si ritrovano sotto 18-20: qui però con lucidità il team locale recupera alcuni palloni e pareggia; Sampaolo para un rigore a Popovic a 40″ dalla fine ma l’ultimo attacco della vittoria in mano ai gialloneri si spegne sul palo. Un punto per parte e Pressano che dovrà continuare a lavorare in vista della trasferta durissima di sabato a Trieste.

h 19:00 | Pressano – Cassano Magnago 20-20 (p.t. 12-13)
Pressano: Facchinelli, Dallago 5, Moser, Bolognani, Chistè 4, D’Antino 3, Di Maggio 1, Fadanelli, Giongo 1, Bertolez 3, Sampaolo, Folgeraiter 3, Senta, Moser.
Cassano Magnago: Ilic, Fantinato 5, Bassanese 3, Popovic 2, Cenci, La Mendola 2, Saitta, Gallazzi Dimitri, Rokvic 4, Dorio 1, Decio, Bortoli 1, Calandrino, Scisci 2. All: Davide Kolec
Arbitri: Nguyen – Lembo

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Pressano chiamato al riscatto: esordio al Palavis contro Cassano Magnago

Obiettivo riscatto per la Pallamano Pressano CR Lavis nella seconda giornata di Serie A1 maschile 2017/2018. Dopo la figuraccia rimediata in quel di Malo all’esordio stagionale, dove i gialloneri hanno ceduto per 23-17, la truppa di Dumnic – che sconta l’ultima giornata di squalifica – deve tornare a sorridere nella prima partita casalinga della stagione. Giongo e compagni devono infatti rimboccarsi le maniche e ritornare alla vittoria a partire da questa “prima” sul parquet del Palavis contro un avversario solido e quotato come il Cassano Magnago. Non sarà compito facile ma i ragazzi trentini non possono permettersi ulteriori errori di percorso. Vietato perdere altro terreno infatti rispetto al treno delle favorite che già hanno mostrato cose positive nel primo incontro dell’anno: dall’altra parte del campo Pressano si troverà di fronte gli amaranto lombardi di mister Kolec, da sempre spina nel fianco dei gialloneri. Costituiti da una rosa di qualità ricca di giovani, i ragazzi di Cassano Magnago hanno strapazzato l’Appiano nella prima partita stagionale (29-20) e si presentano come una mina vagante capace di sfoderare colpi a sorpresa durante la Regular Season. Con la classe di Rokvic in regia e la prestanza fisica del nuovo innesto Popovic, assieme ai tanti atleti storicamente in maglia amaranto, la formazione cassanese arriva al Palavis senza pressioni e determinata a vendere cara la pelle. Occorrerà quindi un Pressano totalmente diverso rispetto a quello visto a Malo: al completo, i gialloneri hanno fatto mente locale nella settimana appena trascorsa e sono determinati a ritornare sui binari giusti per riprendere morale e classifica. Sulla carta sarà un incontro assolutamente equilibrato fra due squadre tecniche, veloci e determinate: lotta fino all’ultimo secondo assicurata al Palavis per la prima gara dell’anno che svelerà ai sostenitori gialloneri il Pressano di questa stagione. Fischio d’inizio del match affidato alla coppia Nguyen-Lembo alle ore 19.00, orario casalingo di tutte le gare giallonere per questa Regular Season. La gara sarà trasmessa in live streaming sul sito web e sulla pagina Facebook ufficiale della Pallamano Cassano Magnago e potrà essere seguita anche tramite il live ticker sulla homepage del nuovo sito federale http://www.figh.it.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Esordio da dimenticare per Pressano: KO a Malo 23-17

Comincia nel modo peggiore possibile il campionato di Serie A1 per le trentine della pallamano, Pressano e Mezzocorona. Le due formazioni hanno rimediato due cocenti sconfitte nella giornata d’esordio della massima serie. Il tonfo che fa più rumore è sicuramente quello della Pallamano Pressano CR Lavis che cade in quel di Malo e lascia subito per strada punti importanti in ottica classifica: uno stop che ha un sapore davvero amaro per i gialloneri, usciti a mani vuote dal PalaDeledda ad opera dei veneti dell’ex mister Ghedin. Prestazione sotto la sufficienza, con un attacco disastroso sotto tutti gli aspetti: poche idee ed una serie infinita di errori sono valsi il 23-17 finale in favore della compagine malatense. Se le ventitrè reti subite suonano come un dato non del tutto negativo, sono le diciassette segnate a far scattare il campanello d’allarme che dovrà essere ben presto sistemato in vista dei prossimi già delicatissimi impegni. Partiti senza Alessandrini, i trentini passano subito sotto per 2-0 grazie ad un rigore di Marchioro ed un contropiede di Bellini; la difesa giallonera si ristabilisce, Sampaolo e Danieli si sfidano a suon di parate ed il punteggio non decolla. La situazione volge in favore di Pressano che passa a condurre 2-4 con un contropiede di Giongo ma è un fuoco di paglia perché l’attacco di Pressano si perde completamente e Malo ne approfitta ribaltando la situazione, 8-5 dopo 20′. Su questa linea scorrono poi gli ultimi minuti del primo tempo che va chiudendosi sul 10-7 in favore dei locali, specchio della prestazione negativa giallonera. Nella ripresa ci si aspetta una reazione di Di Maggio e compagni ma ancora Malo trova i varchi necessari nella difesa giallonera ed i continui errori al tiro aiutano la formazione di casa. Dopo 7′ Pressano accorcia sul 14-12 in superiorità numerica ma proprio nel momento decisivo ancora una volta i gialloneri gettano all’aria l’opportunità e spianano la strada a Malo che schizza sul 17-12 ed ipoteca la vittoria. La musica non cambia nemmeno nei minuti finali con i due portieri Sampaolo e Danieli che continuano a compiere prodigi ma la situazione è di equilibrio e Malo può controllare: Pressano non va mai sotto le 4 reti di svantaggio ed il cronometro scorre inesorabile fino alla definitiva vittoria malatense.

Malo – Pressano 23-17 (p.t. 10-7)
Malo: Aragona 1, Argentin 5, Bellini 3, Berengan M. 1, Coccimiglio, Crosara, Danieli, Franzan, Iballi 2, Marino 1, Marchioro 3, Pamato, Pavlovic 7, Santinelli. All: Fabrizio Ghedin
Pressano: Facchinelli, Dallago 1, Moser M. 1, Bolognani 2, Chistè, D’Antino 5, Di Maggio 2, Giongo 1, Bertolez 2, Sampaolo, Folgeraiter 2, Senta 1, Moser N.
Arbitri: Vizzini – Guttadauro

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Insidiosa trasferta a Malo per la “prima” della Pallamano Pressano

Comincerà lontana dalle mura amiche del Palavis la stagione 2017/18 in Serie A1 della Pallamano Pressano CR Lavis. I gialloneri saranno infatti impegnati sul campo veneto del Malo, squadra guidata per il terzo anno dall’ex Fabrizio Ghedin e determinati quest’anno a giocare un ruolo da vera e propria mina vagante nel Girone A. La caccia allo scudetto e soprattutto ai 13 posti per il girone unico 2018/19 partirà quindi questo sabato e la bagarre si preannuncia accesa fin dalle prime battute. Un Pressano positivo nel pre-stagione è chiamato a conquistare le posizioni di vertice del girone per restare nell’elite della pallamano nazionale ma dovrà dare il meglio già da questa prima giornata. La squadra trentina sarà ancora priva di Dumnic in panchina per altre due giornate: l’assenza del mister montenegrino, che si protrae da aprile, dovrà essere assorbita ancora per due settimane ed in questa ottica sarà delicatissimo l’incontro in terra veneta. Di fronte ci sarà il Malo, lo scorso anno autore di una stagione più che positiva e quest’anno rinforzato da alcuni giovani innesti: squadra insidiosa, grintosa e ben composta, la truppa biancazzurra intende cominciare col piede giusto davanti al pubblico amico. Stesse intenzioni anche dal lato opposto del campo dove un Pressano in salute – eccezion fatta per Alessandrini, out per qualche settimana – non vuole lasciare punti per strada. Incontro incerto, il primo ufficiale della stagione: il PalaDeledda di Malo sarà così teatro di un match aperto dove verranno definitivamente saggiati gli stati di forma delle due compagini che già si sono affrontate 3 settimane orsono a San Vito con la vittoria giallonera di 3 reti. Primo pallone della stagione che scivolerà dalle mani alle ore 19.00 sotto la direzione arbitrale della coppia Vizzini-Guttadauro.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pallamano Pressano, stagione in apertura: ecco il croato Ivan Senta

A poco più di una settimana dal via al campionato di Serie A1 maschile, la Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra annuncia la chiusura del mercato estivo con il colpo più atteso. Da più di un mese lo staff del club trentino si è messo alla ricerca di un terzino sinistro puro che potesse coprire la partenza di Stabellini e dar manforte alla fase difensiva della squadra. Il nome tanto atteso è arrivato: si tratta di Ivan Senta, giocatore di nazionalità croata classe 1992. Un vero e proprio colosso, 204 centimetri per 103kg, Senta rappresenta il giocatore che i gialloneri cercavano: ha militato lo scorso anno in Bundesliga austriaca con la Union JURI Leoben e due anni orsono nella massima serie svizzera con i Lakers Stäfa. Un elemento di spessore fisico che potesse riempire la rinnovata fase difensiva giallonera ed al contempo dare all’attacco uno scalino di pericolosità in più. Dopo alcuni giorni di prova l’atleta e la società giallonera non hanno avuto dubbi riguardo al trovare un accordo per la stagione in corso nonostante le lusinghe per il terzino da parte dei Campioni di Finlandia del Cocks. Senta ha scelto Pressano ed ora la squadra può dirsi pronta per affrontare l’imminente campionato di Serie A1 che, considerate le amichevoli estive disputate fino ad oggi, si preannuncia più combattuto che mai. Le procedure di tesseramento dell’atleta sono ancora in corso ma la società del Presidente Giongo conta di avere a disposizione il terzino croato già per la prima gara di campionato, sabato prossimo contro il Malo dell’ex Ghedin. Piena fiducia ora in mister Dumnic e negli uomini a sua disposizione, chiamati ad entrare nelle rosa delle 13 squadre che il prossimo anno comporranno il girone unico nazionale. Quella in vista sarà una settimana a pieno regime per i colori gialloneri che riprendono la totale attività sotto tutti i fronti con i migliori auspici: è partita infatti la scorsa settimana la campagna per le nuove iscrizioni alla stagione 2017/2018. Porte aperte in quel del Palavis sabato 16 settembre con la manifestazione “Prova lo Sport” nel pomeriggio, poi da lunedì 18 settembre via a tutta l’attività dai più piccoli fino alle categorie giovanili maggiori. Una macchina organizzativa che riprende il proprio percorso come ogni anno con grande entusiasmo, spinta dall’alto dal team di Serie A1 che prende linfa vitale grazie al nuovo arrivato ma anche mossa dai tantissimi piccoli atleti, nuovi oppure già svezzati, che dal 18 settembre calpesteranno il parquet del Palavis.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano si aggiudica il torneo di San Vito

Prosegue la serie di test prestagionali per la Pallamano Pressano CR Lavis che nel weekend appena concluso è stata impegnata a San Vito di Leguzzano nel classico torneo estivo organizzato dalla società di casa HSV San Vito. Un girone unico a cinque squadre che si sono affrontate da venerdì a domenica: a portare a casa il primo posto sono stati i gialloneri di Dumnic che hanno mostrato molte cose positive ed hanno potuto sfruttare ampiamente le seconde linee. Da segnalare l’esordio assoluto con gol in prima squadra del giovanissimo classe 2002 Nicola Fadanelli, premiato anche nella Top7 italiana Under18 ai recenti campionati nazionali vinti dai gialloneri. La squadra trentina ha superato in serie la Pallamano Oriago, neopromossa in Serie A ed inserita nel girone centrale del massimo campionato: 21-17 il finale di una gara che ha visto un Pressano impegnato a metà. Senza Bertolez e con un Dallago acciaccato per tutto il torneo i gialloneri si sono comunque difesi con onore ed hanno battuto nella serata di sabato anche il Bologna United, quest’anno ai nastri di partenza della Serie A con mire di alta classifica del girone Centro dopo il quarto posto dello scorso anno; il 25-20 finale ha dato fiducia a Giongo e compagni che con una difesa ancora positiva si sono confermati nella giornata di domenica contro il Malo dell’ex Ghedin, superato 15-12: un osso duro la squadra veneta che quest’anno darà gran filo da torcere nel Girone Nord. Colto il terzo successo la partita conclusiva contro i locali del San Vito di Serie A2 è stata una formalità ed una passerella per tutti gli effettivi di Pressano. Quattro vittorie su quattro e primi sorrisi stagionali sui volti della squadra trentina che punta a rinforzarsi: in settimana la società visionerà un ulteriore giocatore comunitario da aggregare al gruppo; sabato sarà la volta di un altro torneo, questa volta triangolare a Cologne contro i locali di Kokuca (Girone Centro) e la neopromossa Molteno che Pressano affronterà in campionato alla quarta giornata.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano sulla strada giusta, positivi i primi test

A poco meno di tre settimane dal via della preparazione, la Pallamano Pressano CR Lavis comincia ad entrare nel vivo della propria fase prestagionale e lo fa con numerose note positive raccolte nella prima serie di allenamenti. Due fino ad oggi le uscite dei gialloneri che hanno potuto testare il feeling col campo, anche se mai al completo. In apertura di preparazione è arrivato subito un test di lusso contro i Campioni d’Italia del Bolzano al Palavis: nonostante numerose assenze e due settimane di ritardo sulla preparazione rispetto ai biancorossi, la truppa di Dumnic ha espresso grande voglia di tornare a giocare, gestendo l’incontro per 45’ con brillantezza inaspettata, salvo poi cedere alla più lunga panchina ed al fiato degli altoatesini, vittoriosi 29-25. Un test che ha iniettato fiducia in un gruppo che quest’anno punta ad entrare nelle 13 che disputeranno il girone unico: subito in forma smagliante Bolognani, Moser, Dallago e Sampaolo; anche Alessandrini ha dimostrato di essere rientrato appieno negli schemi gialloneri. Un’impressione positiva che si è ripetuta anche nel derby contro Mezzocorona disputato mercoledì: contro i cugini rotaliani, ancora senza i nuovi acquisti, un Pressano acciaccato ha comunque giocato un incontro regolare ed intelligente, vinto 36-27. Fa ben sperare ora anche il recupero di Bertolez che sembra ormai pronto per calcare il parquet con decisione: la squadra giallonera sarà impegnata questo weekend nel torneo di San Vito di Leguzzano dove incontrerà fra sabato e domenica le formazioni di Malo, Bologna, Oriago e San Vito. Sabato 2 settembre toccherà invece ad un triangolare in quel di Cologne, con l’intenzione di svolgere altri test di allenamento con le squadre regionali della Serie A. Mentre la prima squadra procede ad ottimo ritmo, dietro le quinte la società è ancora alla ricerca dell’ultimo tassello non italiano da inserire nel rooster: il club giallonero sta valutando alcuni terzini sinistri per cercare di inserire nel team un elemento di ulteriore qualità.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra