Archivio dell'autore: pallamanopressano

Pressano, altro stop: opaca prova a Conversano

Seconda battuta d’arresto consecutiva per la Pallamano Pressano CR Lavis che conferma il periodo di flessione sul parquet pugliese di Conversano, cedendo nettamente il passo alla squadra di mister Tarafino col punteggio di 25-18. Zero punti ottenuti dunque nelle due sfide pugliesi dell’ultima settimana per i gialloneri che scivolano così in un batter d’occhio dalla vetta della classifica al quarto posto. Più che in salita ora la strada verso una migliore posizione in graduatoria: Pressano è infatti atteso dal big match di mercoledì contro i Campioni d’Italia del Bolzano dove dovrà mostrare segnali di inversione di rotta nei confronti di un mese di aprile difficile che ha fatto seguito a due mesi di grande spolvero. In terra pugliese Pressano soffre moltissimo: senza Dallago i gialloneri si trovano senza un altro mancino dopo l’infortunio in Coppa Italia di Bertolez e la strada si fa in salita fin dai primi minuti. I trentini passano a condurre 0-2 ma è un fuoco di paglia perché Conversano reagisce con una difesa dura ed efficace ed un attacco che grazie ai numerosi contropiedi riesce ad infilare un break di 7-1 che cambia l’inerzia dell’incontro. Pressano si trova ad inseguire e non riesce ad ingranare la marcia giusta in attacco, stoppato anche dalla buona prestazione di Monciardini fra i pali. La rete di Dedovic sulla sirena del primo tempo vale il 12-7 con cui si va al riposo ma nella ripresa i gialloneri non danno segni di reazione. Ancora una difesa molle ed un attacco impacciato condannano la squadra di Dumnic che perde il contatto nello score: Conversano ha vita facile nel segnare ed il divario aumenta sempre più. La partita si mette sui binari pugliesi ed i gialloneri calano anche psicologicamente: Dumnic prova a ruotare la corta panchina inserendo Nicola e Matteo Moser ma Conversano procede nella propria prestazione difensiva di spessore, complici anche le tante palle perse dai gialloneri, ed incrementa il vantaggio limitandosi a gestire. Per i pugliesi è gioco facile raggiungere il +9 ad una decina di minuti dal termine, accompagnando poi la partita fino sulla sirena sul 25-18. Serata da dimenticare quindi per la squadra trentina che dovrà ora continuare a tenere un ritmo elevato per le prossime due settimane dove si concluderà la Poule e ci si giocherà immediatamente la semifinale scudetto.

h 19:30 | Conversano – Pressano 25-18 (p.t. 12-7)
Conversano: Stabellini 4, Sciorsci, Giannoccaro 4, Lupo J. 3, Dedovic 4, Monciardini, Carso, Sperti 5, Iballi 2, Beharevic 1, Pignatelli 2, Lupo M, Pivetta, Vicenti. All: Alessandro Tarafino
Pressano: Facchinelli, Dallago, Moser M. 1, Bolognani 3, Chistè 1, D’Antino 5, Di Maggio 3, Giongo 1, Sampaolo, Alessandrini 1, Folgheraiter 2, Senta 1, Moser N. All: Branko Dumnic
Arbitri: Castagnino – Manuele 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Pressano verso Conversano: delicato match per la classifica

Seconda avversaria pugliese in vista per la Pallamano Pressano CR Lavis che nella terzultima giornata di Poule PlayOff affronta in trasferta la Pallamano Conversano. Con la classifica ancora cortissima in vetta ogni incontro diventa ora pesantissimo: in ballo ci sono i piazzamenti che determinano gli accoppiamenti di semifinale scudetto e la relativa disputa delle gare di andata e ritorno. Punti pesanti dunque quelli in palio al Pala San Giacomo in terra pugliese dove due mesi fa i gialloneri alzarono la Coppa Italia: ricordi straordinari che lasciano però spazio alla concentrazione. Questa volta sarà la squadra di casa allenata da mister Tarafino ad attendere la truppa trentina e lo farà con l’intento di portare a casa l’intera posta in palio. I pugliesi, grazie al successo netto di sabato scorso sul campo del Bolzano, hanno mostrato un periodo di forma smagliante ed hanno ora la concreta possibilità di chiudere al primo posto in classifica. La determinazione dei padroni di casa sarà quindi massima e così sarà anche quella degli ospiti gialloneri, intenzionati a riscattare la cocente sconfitta casalinga patita contro Fasano che ha rimescolato le carte in tavola: in vista oltretutto c’è lo scontro con Bolzano fissato mercoledì e per Pressano i prossimi 5 giorni diventano quindi determinanti. Occorrerà la miglior prestazione, di livello decisamente più elevato rispetto a sabato scorso, per superare il team conversanese a casa propria: i gialloneri dovranno far valere la difesa vista negli ultimi tempi e proporre molteplici soluzioni offensive. Un compito non facile: tuttavia nel grande equilibrio della Poule come si è visto tutto può accadere ed i pronostici sono di difficile valutazione. Parola quindi al campo: le due squadre si presenteranno all’appuntamento al completo con Conversano che recupererà a pieno regime Zeljko Beharevic, assente dalla Final Eight di Coppa Italia. Fischio d’inizio fissato per le ore 19.30 in Puglia: arbitrano i sig. Castagnino e Manuele.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano soffre, rimonta e viene beffato: Fasano passa 27-28

Sconfitta interna per la Pallamano Pressano CR Lavis che si arrende di misura ai pugliesi della Junior Fasano, col risicato punteggio di 27-28. Rivincita per la squadra biancazzurra, sconfitta dai gialloneri all’andata ed ora corsara al Palavis: una partita comunque spettacolare, persa per un pelo da un Pressano sottotono a tratti, capace però di soffrire, tornare sotto nel finale salvo poi gettare alle ortiche tanta fatica nell’ultimo minuto. Una sconfitta che può arrivare, considerato il grande equilibrio in vetta alla Poule PlayOff: la vittoria di Conversano a Bolzano ne è la testimonianza ed ora in cima alla classifica sono in 3 a sostare a quota 10 punti. Un campionato che si fa dunque affascinante, così come è stata la partita di Lavis: avvio di grande equilibrio e lotta. Gli attacchi hanno la meglio e Pressano mostra subito buona vena, passando a condurre sul 3-1: i pugliesi tuttavia reagiscono a dovere con un buon attacco che guadagna reti e rigori, trasformati da Leal. Rete su rete i fasanesi prima pareggiano sul 7-7 e poi allungano fin sul +3 complice un Pressano disattento sia in difesa che in attacco, dove trova un buon Vito Fovio fra i pali. Fortunatamente i padroni di casa riescono a sventare il gol del possibile 11-15 e dall’altra parte del campo siglano il -2 con cui si va al riposo, 12-14. Nella ripresa è ancora Fasano a comandare il punteggio: i ragazzi di Ancona sfruttano i tiri dei sette metri e gli errori in attacco di Pressano, mantenendo il divario ed aumentandolo pericolosamente a 10′ dalla fine. Un momento negativo della squadra di casa infatti favorisce la fuga di Fasano che tocca per la prima volta il +4 sul 19-23 grazie alla grande vena di Maion (9 reti e top scorer). Capitan Messina ha anche il contropiede del possibile +5 ma Sampaolo para ed i gialloneri cominciano una sontuosa rimonta targata Bolognani e D’Antino. In mezzo ad un Palavis rinvigorito ed infuocato la squadra di casa torna sotto rabbiosamente e passa addirittura a condurre 27-26 nella bolgia generale. Proprio sul più bello però Pressano si ferma, perde tre palloni sanguinosi dalle mani e Fasano ne approfitta siglando due reti che ribaltano lo score definitivamente: finisce con un amaro – per gli ultimi due minuti – 27-28 i pugliesi. Ora altra avversaria pugliese per Pressano: sabato in programma un match di alta classifica a Conversano, ora più che mai pesantissimo.

h 19:00 | Pressano – Junior Fasano 27-28 (p.t. 12-14)
Pressano: Facchinelli, Dallago 5, Moser M, Bolognani 7, Chistè, D’Antino 3, Di Maggio 3, Fadanelli, Giongo 3, Sampaolo, Alessandrini 1, Folgheraiter 2, Senta 3, Moser N. All: Branko Dumnic
Junior Fasano: Fovio, Cedro, Messina, De Santis L. 1, Pugliese, Maione 9, Radovcic 6, Leal 7, Venturi 2, Riccobelli, Angiolini 2, D’Antino 1. All: Francesco Ancona
Arbitri: Cosenza – Schiavone

 Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Al Palavis è Pressano-Fasano: in palio una fetta di classifica

Dopo il weekend di pausa osservato sabato scorso, per la Serie A1 maschile è tempo di tornare in campo. Dopo 3 mesidi partite senza sosta, su e giù per lo stivale, la Pallamano Pressano ospita fra le mura amiche del Palavis i pugliesi della Junior Fasano nella seconda giornata di ritorno di Poule PlayOff. In terra lavisana, davanti al solito pubblico delle grandi occasioni che dall’inizio del 2018 affolla le tribune del Palavis, si consumerà quindi un altro incontro spettacolare che vale più di una fetta di classifica in vista della semifinale. In campo quindi ci sarà il big match fra Pressano e Fasano, rematch della semifinale scudetto dello scorso anno. Due squadre in grande forma che vogliono a tutti i costi portare a casa i due punti in un momento di campionato delicato e fondamentale. Da una parte ci saranno i gialloneri di mister Branko Dumnic, ancora in serie positiva e determinati a ripetere la bella partita dell’andata quando espugnarono con grande clamore il campo della Palestra Zizzi di Fasano per 19-25. Non sarà facile ma la squadra di casa dovrà provare il tutto per tutto al cospetto di un team da molti anni ai massimi vertici nazionali. Con una vittoria Pressano manterrebbe infatti la vetta solitaria della classifica, mettendo una pietra pesante sulle prime due posizioni. L’importanza di fare punti nelle gare in casa, considerata la difficoltà delle trasferte in questi PlayOff chiama quindi i gialloneri ad una bella prestazione che dovrà essere maiuscola. Di fronte infatti ci sarà un Fasano motivato e chiamato alla vittoria per restare a tiro delle posizioni di vertice: la squadra di Francesco Ancona è forse quella più in forma del momento. Dopo il brutto periodo di febbraio con l’eliminazione dalla Coppa Italia e le due sconfitte in avvio di Poule con Bolzano e Pressano, i biancazzurri capitanati da Flavio Messina hanno infilato 4 vittorie consecutive di cui le ultime due di grande prestigio contro Conversano e Bolzano. Maione, Radovcic, Fovio, Riccobelli e Leal sono solo alcuni nomi delle stelle che compongono la squadra fasanese, lanciata sul parquet del Palavis per dare spettacolo assieme ai gialloneri. Il team di casa si presenterà al completo, mentre i pugliesi dovranno fare a meno di Paolo De Santis, appiedato dal giudice sportivo per una giornata. Fischio d’inizio fissato per le 19.00 al Palavis in una delle tante gare imperdibili di questo finale di stagione: arbitra la coppia Cosenza-Schiavone. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano espugna Bologna: è vetta in solitaria

Prosegue anche sul campo del Bologna United la corsa della Pallamano Pressano CR Lavis che conquista altri due punti e porta a cinque le vittorie in sei gare disputate nella Poule PlayOff Scudetto, confermando così il primo posto in classifica con dieci punti all’attivo. Un bilancio più che positivo che porta i gialloneri alla pausa nazionale con grande fiducia. Sul campo di Castenaso la squadra trentina ha dominato l’incontro dall’inizio alla fine portando a casa l’intera posta in palio grazie ad una prestazione corale soprattutto nel primo tempo. In avvio è subito Bolognani ad aprire la difesa avversaria e Bologna appare contratto: passa 1’30” ed i felsinei chiamano subito timeout. Pressano però non molla e con un Senta incontenibile (8 reti e top scorer) si porta avanti, salvo poi vedersi rimontato sul 3-3. È l’unico sussulto bolognese perché da qui in avanti i gialloneri macinano gioco: una difesa impeccabile consente alla squadra ospite di gestire il match. Nonostante un numero altissimo di tiri sbagliati, la truppa giallonera avanza nello score: Bologna segna col contagocce ed a fine primo tempo il risultato inquadra un match già segnato, 6-13 per Pressano. La ripresa si apre con un piglio diverso: Bologna comincia ad attaccare con successo ma il divario non cambia. In attacco Pressano trova linfa vitale con Chistè e Dallago e la partita diventa tutta una questione di gestione. Senza rischiare, nonostante una difesa più molle, i ragazzi di Dumnic accompagnano al traguardo la partita con Pascal D’Antino che al rientro dall’infortunio segna il proprio 200o gol in Serie A. Il match finisce così con un bel 19-26: ora un weekend di pausa prima del big match al Palavis contro Fasano che comincerà a delineare i piazzamenti in vista delle semifinali scudetto.

h 18:00 | Bologna United – Pressano 19-26 (p.t. 6-13)
Bologna United: Bonassi 1, Pasini 1, Garau 1, Argentin, Savini 2, Rossi, Racalbuto 2, Tedesco 1, De Notariis 2, El Hayek, Cimatti, Gherardi 2, Santolero 2, Bosniak 5. All: Giuseppe Tedesco
Pressano: Facchinelli, Dallago 3, Moser M, Bolognani 3, Chisté 5, D’Antino 4, Di Maggio 1, Fadanelli, Giongo 2, Sampaolo, Alessandrini, Folgheraiter, Senta 8, Moser N. All: Branko Dumnic
Arbitri: Limido – Donnini 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Ostica trasferta a Bologna per Pressano: è match point per la semifinale

Superato il giro di boa della Poule PlayOff Scudetto in Serie A1, la Pallamano Pressano CR Lavis affronta la prima delle cinque giornate di ritorno con un bilancio più che positivo alle spalle. I gialloneri saranno impegnati in trasferta contro Bologna ed avranno nelle mani il primo match point per l’accesso alla semifinale scudetto. In vetta alla classifica in coabitazione con Bolzano, un Pressano quasi perfetto fino ad oggi potrebbe già assicurarsi il posto fra le prime 4 d’Italia con quattro giornate d’anticipo. Proprio Bologna infatti dista 6 punti in classifica: con una vittoria le lunghezze diventerebbero 8 che con 4 partite da giocare renderebbero matematico l’accesso in semifinale. Obiettivo necessario quello della Top4 ma che non sarà affatto facile da conquistare sul campo di Castenaso, casa del Bologna United ormai da due stagioni. La squadra felsinea ha infatti dimostrato di giocarsela alla pari con tutte le avversarie ed è reduce da un bugiardo 23-30 subito sabato scorso contro Bolzano dopo una lunga serie di gare combattute: nonostante i soli due punti in classifica il team di Beppe Tedesco ha dato grande filo da torcere a tutti, compresi i gialloneri che dopo la sudatissima rimonta in Coppa Italia, al Palavis lo scorso 24 febbraio hanno battuto vinto con un risicato 21-19. Divari ristretti che preannunciano un match scintillante: negativi i ricordi gialloneri sul campo di Castenso dove lo scorso giugno l’Under 20 perse in finale lo scudetto. I ragazzi di Dumnic dovranno essere concentrati dall’inizio alla fine per portare a casa il miglior risultato e godersi poi la pausa dovuta alla nazionale: fondamentale ottenere il bottino pieno per rendere ancor migliore la classifica e disputare con grinta e serenità le ultime gare in programma. Tutto questo non sarà affatto semplice al cospetto di una squadra veloce e giovane come quella bolognese che sa saltare le proprie qualità con grande determinazione. Entrambi gli schieramenti saranno al completo, con Pressano che ha potuto far riposare alcune prime linee sabato scorso contro Cingoli: un elemento positivo in vista del match di questa sera. Alle ore 18.00 scatterà il sabato prepasquale di Serie A1, arbitra la coppia Limido-Donnini.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano risponde presente, Cingoli al tappeto al Palavis

Pronto riscatto della Pallamano Pressano CR Lavis che fra le mura amiche del Palavis supera la concorrenza dei marchigiani del Cingoli, ancora ultimi in classifica a quota zero punti. Positiva la prestazione dei gialloneri che hanno saputo risollevare la testa dopo la batosta subita a Bolzano una settimana fa. Fondamentale era vincere e la vittoria è arrivata, con un largo divario che non lascia spazio a dubbi: 33-19 il finale di una partita decisa tutta nel primo tempo, che consente ai padroni di casa di Dumnic di restare in vetta alla classifica con otto punti. Un altro tassello importante verso la semifinale scudetto, obiettivo principale stagionale. Non è stata la partita delle squadre al completo: Cingoli si presenta senza Campana, Nocelli, Matjiasevic e Barigelli mentre Pressano deve rinunciare a Giongo e D’Antino in via precauzionale. I primi minuti partono in sordina: difese molli e troppi errori mantengono l’equilibrio nel risultato con Cingoli che recupera dal 3-1 e passa a condurre sul 5-6. Sarà l’unico vantaggio marchigiano del match perché Pressano reagisce: la difesa si chiude, Sampaolo para e l’attacco lavora a dovere in velocità, infilando un netto break di 8-0 che indirizza definitivamente il match. Sulle ali dell’entusiasmo i locali continuano a martellare e rendono il passivo ben più pesante a fine primo tempo: grazie ad un buon Senta (9 reti e top scorer) i gialloneri incrementano fino al 20-8 di fine primo tempo che mette di fatto fine al match. Nella ripresa, complice il risultato già segnato, i ritmi si placano ed il match assume i tratti di un’amichevole. La partita si fa fitta di errori ma i padroni di casa amministrano il divario, pur soffrendo il pivot ospite Strappini ed i rigori dell’ala Arcieri. Il gap non scende mai sotto le 9 reti e nel finale c’è spazio per i giovani di casa, con Nicola Fadanelli classe 2002 che firma la propria prima rete della carriera in Serie A1. Un finale quindi che lascia il sorriso sulle labbra: l’appuntamento è ora per sabato a Bologna dove Pressano avrà il match point per accedere alla semifinale scudetto.

h 19:00 | Pressano – Cingoli 33-19 (p.t. 20-8)
Pressano: Facchinelli, Dallago 6, Moser M. 3, Bolognani 3, Chistè 2, D’Antino, Di Maggio 4, Fadanelli 1, Giongo, Sampaolo, Alessandrini 1, Folgheraiter 4, Senta 9, Moser N. All: Branko Dumnic
Cingoli: Hakim, Ilari 1, Gambini, Grasselli 9, Arcieri 1, Camperio, Trillini, Nuccelli, Mangoni 2, Strappini 6, Gentilozzi, Matijasevic. All: Nando Nocelli
Arbitri: Savarese – Calascibetta

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra