Esordio da dimenticare per Pressano: KO a Malo 23-17

Comincia nel modo peggiore possibile il campionato di Serie A1 per le trentine della pallamano, Pressano e Mezzocorona. Le due formazioni hanno rimediato due cocenti sconfitte nella giornata d’esordio della massima serie. Il tonfo che fa più rumore è sicuramente quello della Pallamano Pressano CR Lavis che cade in quel di Malo e lascia subito per strada punti importanti in ottica classifica: uno stop che ha un sapore davvero amaro per i gialloneri, usciti a mani vuote dal PalaDeledda ad opera dei veneti dell’ex mister Ghedin. Prestazione sotto la sufficienza, con un attacco disastroso sotto tutti gli aspetti: poche idee ed una serie infinita di errori sono valsi il 23-17 finale in favore della compagine malatense. Se le ventitrè reti subite suonano come un dato non del tutto negativo, sono le diciassette segnate a far scattare il campanello d’allarme che dovrà essere ben presto sistemato in vista dei prossimi già delicatissimi impegni. Partiti senza Alessandrini, i trentini passano subito sotto per 2-0 grazie ad un rigore di Marchioro ed un contropiede di Bellini; la difesa giallonera si ristabilisce, Sampaolo e Danieli si sfidano a suon di parate ed il punteggio non decolla. La situazione volge in favore di Pressano che passa a condurre 2-4 con un contropiede di Giongo ma è un fuoco di paglia perché l’attacco di Pressano si perde completamente e Malo ne approfitta ribaltando la situazione, 8-5 dopo 20′. Su questa linea scorrono poi gli ultimi minuti del primo tempo che va chiudendosi sul 10-7 in favore dei locali, specchio della prestazione negativa giallonera. Nella ripresa ci si aspetta una reazione di Di Maggio e compagni ma ancora Malo trova i varchi necessari nella difesa giallonera ed i continui errori al tiro aiutano la formazione di casa. Dopo 7′ Pressano accorcia sul 14-12 in superiorità numerica ma proprio nel momento decisivo ancora una volta i gialloneri gettano all’aria l’opportunità e spianano la strada a Malo che schizza sul 17-12 ed ipoteca la vittoria. La musica non cambia nemmeno nei minuti finali con i due portieri Sampaolo e Danieli che continuano a compiere prodigi ma la situazione è di equilibrio e Malo può controllare: Pressano non va mai sotto le 4 reti di svantaggio ed il cronometro scorre inesorabile fino alla definitiva vittoria malatense.

Malo – Pressano 23-17 (p.t. 10-7)
Malo: Aragona 1, Argentin 5, Bellini 3, Berengan M. 1, Coccimiglio, Crosara, Danieli, Franzan, Iballi 2, Marino 1, Marchioro 3, Pamato, Pavlovic 7, Santinelli. All: Fabrizio Ghedin
Pressano: Facchinelli, Dallago 1, Moser M. 1, Bolognani 2, Chistè, D’Antino 5, Di Maggio 2, Giongo 1, Bertolez 2, Sampaolo, Folgeraiter 2, Senta 1, Moser N.
Arbitri: Vizzini – Guttadauro

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...