Pressano e Mezzocorona al via della Serie A1 rivoluzionaria

Si cambia. Ancora, dopo 5 anni. La Serie A1 maschile della pallamano inverte la rotta delle ultime stagioni e vira verso il girone unico, resistito fino al 2011/2012 prima che la morsa delle difficoltà finanziarie costringesse una revisione geografica del massimo campionato. Un cambiamento nell’aria, anticipato da tempo e messo definitivamente nero su bianco da parte della Federazione nelle ultime settimane: la stagione 2017/2018 che vedrà ai nastri di partenza Pressano e Mezzocorona sarà infatti di totale transizione verso il girone unico 2018/2019. Passare dalle 28 squadre presenti nella Serie A1 di quest’anno alle 13 della prossima stagione (con una promozione dalla A2 che porterà a 14 il conto totale) significa soltanto una cosa: 15 retrocessioni. Con una formula articolata, ricca di diverse fasi che si succederanno nel corso dell’anno, la FIGH ha costruito un campionato dove la bagarre e lo spettacolo agonistico saranno all’ordine del giorno. Si parte come negli ultimi anni: tre gironi (Nord, Centro e Sud) che affrontano Regular Season da sabato 16 settembre a sabato 10 febbraio. Le due trentine assieme a Bolzano, Merano, Bressanone, Appiano, Trieste, Malo, Molteno e Cassano Magnago disputeranno così 18 giornate al termine delle quali la classifica verrà suddivisa: in base al piazzamento ciascuna squadra affronterà una fase differente. Per le prime due sarà Poule Scudetto: qualificazione al girone unico 2018/19 conquistata e lotta per il tricolore assieme alle pari classificate degli altri due gironi in un gruppo a 6 squadre da capogiro. Per tutte le altre, dal terzo al decimo posto, il campionato proseguirà senza speranze scudetto ma con la possibilità di dare la caccia ai 7 posti rimanenti per il girone unico. Terze e quarte classificate avranno strada più agevole: tali classificate dei 3 gironi formeranno un girone a 6 squadre con 3 qualificazioni in palio, mentre dal quinto al decimo posto le chance saranno riservate a pochissimi ed ogni pallone peserà come un macigno. A fine stagione 13 squadre voleranno in Serie A1 2018/19, mentre in 15 verranno relegate alla serie cadetta. Difficile snocciolare a parole tutti gli altri particolari di una formula a 6 fasi (disponibile sul sito federale) che, come annunciato dalle stesse cariche federali, strada facendo risponderà alle critiche per essere un po’ troppo articolata. Sicuramente assisteremo ad un taglio netto ed obbligato che ristabilirà la gerarchia nazionale presente fino a 6 stagioni fa: col coltello fra i denti, in pieno mercato ancora ampiamente in fase di sviluppo, Pressano e Mezzocorona sono pronte ad affrontare la stagione della verità.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...