Pressano brilla, batte Merano e vola agli spareggi

Vince e si assicura il secondo posto in classifica la Pallamano Pressano CR Lavis che con una partita di tutt’altro tenore rispetto a quella giocata sabato a Bolzano sconfigge i Diavoli Neri dell’Alperia Merano al Palavis. Di fronte ad un palasport carichissimo anche grazie al contributo della tifoseria ospite i gialloneri hanno giocato con grinta e rabbia, rispedendo al mittente le velleità ospiti di rimonta in classifica. Avanti nel punteggio per tutta la partita, Giongo e compagni hanno meritato i tre punti che matematizzano il secondo posto: ora la squadra di Dumnic chiuderà la Poule con un’ininfluente trasferta a Trieste e guarda già alla Final8 di Coppa Italia ed ai successivi spareggi di Chieti, conquistati quest’oggi. Il match parte duro e fisico: la rivalità accumulata sul campo durante l’anno si fa sentire così come la posta in palio e le due difese cominciano da subito a rendersi solide. Sblocca Dallago dopo 30″ e Merano mostra difficoltà di fronte alla retroguardia di casa che aggredisce con anima e corpo gli attacchi altoatesini. Dopo 10′ ancora con un buon Dallago (7 reti) Pressano conduce 5-3: una buona difesa ed un Sampaolo in forma costringono Merano al tiro difficile e gli ospiti segnano solo con Gufler (8 marcature a fine match).

Di contro uno Stabellini trasformato buca Raffl ed i gialloneri schizzano sul 10-6 con più occasioni per il +5 ma Merano non molla e, dopo essere tornato a -2, chiude il primo tempo impattando sul 13-9. La ripresa è vietata ai deboli di cuore: Merano resta col fiato sul collo ai gialloneri ed arriva sul 15-13 grazie a due reti in seconda fase ma Pressano tiene e, pur giocando a sprazzi in attacco, gode di un’ottima difesa sorretta da un Sampaolo monumentale che chiude sui tiri avversari. I gialloneri possono così respirare in attacco: Giongo e Stabellini (quest’ultimo top scorer con 9 reti) menano le danze e la truppa di casa vola sul +5, massimo vantaggio, a 12′ dal termine con il 19-14. Qui emerge però tutto il cuore meranese che non vuole dire addio alle possibilità di allungare la stagione e si fa pericolosamente sotto sul 20-18. Il pubblico di casa gela ma proprio nel momento del rischio i gialloneri serrano le file in difesa, Sampaolo para ancora e si concede anche un gol da porta a porta che spacca il match: 23-19 e vittoria incanalata che si concretizza sul 26-22 davanti ad un Palavis festante.

h 20:30 | Pressano – Alperia Meran 26-22 (p.t. 13-9)

Pressano: Facchinelli, Dallago 7, Mengon M, Bolognani 3, Chistè 1, D’Antino 1, Moser, Mengon S, Giongo 3, Bertolez, Sampaolo, Stabellini 9, Folgheraiter 1, Moser. All: Branko Dumnic

Alperia Meran: Sljiepcevic, Gufler H, Suhonjic 3, Raffl, Brantsch, Martinati 4, Starcevic, Rottensteiner, Basic 4, Gufler M. 4, Stecher S, Stecher T. 1, Stricker La, Stricker Lu. 2. All: Jurgen Prantner

Arbitri: Alperan – Scevola

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...