Archivio mensile:aprile 2016

[LIVE!] Pressano-Conversano | Spareggi

A partire dalle 18.00 AGGIORNANDO QUESTA PAGINA sarà possibile seguire l’andamento di Pressano-Conversano, valevole per il triangolare di spareggio a Teramo. Stay tuned!

18.07 – 6 giocati Pressano avanti 3-0

18.11 – 10 giocati Pressano 4-1 Conversano

18.14 – 12 giocati, Pressano 6-1 Conversano. Timeout Tarafino

18.23 – 11 alla fine del primo tempo, Pressano avanti 8-4. Alessandrini con due sospensioni sulle spalle e partita più equilibrata ora

18.37 – Fine primo tempo 12-9 per Pressano

18.50 – giocati 4 della ripresa 14-9 per Pressano

18.54 – Pressano avanti 16-11 ed in superiorità al 7 del secondo tempo

19.00 fuga pressano! 20-11 dopo 12 minuti del secondo tempo

19.06 passata da un minuto la metà della ripresa, 22-14

19.12 – Mancano 8 minuti e Pressano vince 26-16. Spazio ai giovani ora in campo

19.24 – FINALE DA TERAMO. Pressano batte Conversano 30-19. Domani (domenica) alle 11.00 sempre qui in terra abruzzese la sfida con Carpi che deciderà chi andrà in semifinale.

 

Pressano vola a Teramo a caccia della semifinale scudetto

Alessandrini tiro vs MezzocoronaL’ultimo atto per approdare fra le Top4 di questa stagione. La Pallamano Pressano CR Lavis vola in quel di Teramo, nel cuore dell’Abruzzo, per disputare la Poule Ammissione, ovvero il triangolare fra le tre seconde classificate dei gironi di Serie A che decreterà la quarta semifinalista scudetto 2015/2016. Al Pala San Nicolò saranno in tre a contendersi un posto: Pressano, seconda classificata del Girone A, Carpi per il Girone B e Conversano per il Girone C. Il triangolare prenderà il via già oggi, venerdì, con l’incontro fra Carpi e Conversano: la perdente sfiderà Pressano domani – sabato – alle 18.00, mentre la vincente affronterà i gialloneri domenica alle ore 11.00. La truppa di Dumnic è pronta ad affrontare l’impegno più importante del campionato di quest’anno: i gialloneri si presenteranno in terra abruzzese al completo ma arrivano all’appuntamento con 3 sconfitte consecutive sulle spalle ed una vittoria da ritrovare che manca dal 26 marzo. I gialloneri dovranno quindi trovare stimolo dagli impegni in vista, consapevoli di avere le carte in regola per vincere. Di fronte tuttavia ci saranno due squadre ostiche, fra le più in forma in Serie A. In primis Carpi, da anni come Pressano ai vertici nazionali ed anche in questa stagione pretendente all’accesso in semifinale con una squadra esperta ed affamata di successo; dall’altra parte Conversano, tornata in auge dopo anni bui e quest’anno vera rivelazione nazionale con mister Tarafino capace di ottenere il massimo risultato da un gruppo giovane ed affiatato che rappresenta una perfetta mina vagante.

Tante le insidie che Pressano dovrà affrontare, comprese le sole 16 ore di distanza fra il match del sabato e quello della domenica: occorrerà dosare le forze e soprattutto gettare il cuore oltre l’ostacolo per centrare una semifinale che sarebbe un risultato straordinario per il team giallonero. Si tratta del terzo anno in cui si disputa il triangolare di spareggio: due anni fa a Chieti fu proprio Pressano a trionfare su Fondi ed Ambra, mentre lo scorso anno ebbe la meglio Carpi che superò Siracusa e Trieste. La vincitrice di quest’anno, per sorteggio già composto, finirà in semifinale contro i pugliesi del Fasano freschi vincitori della Coppa Italia: andata il 7 maggio a Fasano, ritorno in casa della vincitrice sabato 14. Tutto pronto quindi a Teramo per un weekend da brividi; tre le coppie arbitrali designate: Cosenza-Schiavone, Iaconello-Iaconello e Zendali-Riello. Gli incontri di venerdì alle 18.00 e di domenica alle 11.00 saranno trasmessi in live streaming su PallamanoTV al link http://www.pallamano.tv.

Poule Ammissione Semifinali Scudetto 2015/2016 – PalaSanNicolò (Teramo)

Venerdì 29 aprile – Ore 18.00 | Carpi-Conversano

Sabato 30 aprile – Ore 18.00 | Pressano – Perd. Carpi-Conversano

Domenica 1 maggio – Ore 11.00 | Pressano – Vinc. Carpi-Conversano

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano giovanile fa doppietta, anche l’Under 20 è Campione regionale!

Pallamano Pressano Under 20 squadra 20152016Non finiscono più di stupire le selezioni giovanili giallonere che continuano nella loro marcia trionfale nei campionati regionali di questa brillante stagione 2015/2016. Il gruppo Campione d’Italia Under 16 e 18 dello scorso anno conferma di non aver perso lo smalto da vincente ed i giovani gialloneri firmano un’impresa nella categoria Under 20. Dopo il titolo regionale ottenuto in Under 18 due settimane fa ai danni del Merano, lo stesso duello si è riproposto ma in vesti ben più accese nella massima categoria giovanile; combattuto ed appassionante, il campionato Under 20 di quest’anno ha visto una lunga lotta a tre fra Pressano, Merano e Bressanone. Il tutto si è risolto nelle ultime due giornate dove i gialloneri, sicuramente i meno favoriti del trio in testa, hanno infilato due successi in due scontri diretti, portando a casa un titolo entusiasmante. L’atto finale è andato in scena al Palavis mercoledì scorso quando all’ultima giornata si sono affrontate Pressano e Merano, appaiate in vetta a pari punti: ne è uscito un capolavoro da parte dei gialloneri di Dumnic che, nonostante 11 atleti su 14 più giovani dell’età di categoria, hanno domato un Merano spento nonostante il rooster da favola a disposizione dei Diavoli Neri.

Un’impresa costruita con tecnica e determinazione: 30-22 il finale per un match senza storia dove Pressano ha sfoderato tutto il proprio potenziale. Una vittoria che regala a Pressano il titolo regionale e fa ben sperare per le finali nazionali in programma a Prato il primo weekend di giugno: i gialloneri hanno dimostrato qualità e grinta e, nonostante la giovane età rispetto alle annate di categoria, hanno tutta l’intenzione di far bella figura contro le altre potenze giovanili italiane. La Pallamano Pressano firma quindi una storica doppietta regionale Under 18-20 in pochi giorni: mai era accaduto nella storia giovanile della società. E potrebbe non essere finita qui, perchè a due giornate dal termine anche l’Under 16 di Pressano è in testa al campionato e si giocherà tutto nell’ultima giornata, lunedì 9 maggio, quando al Palavis arriverà il Merano, costretto a vincere con 8 reti di scarto per ribaltare la situazione. I gialloneri dunque hanno letteralmente nelle mani una tripletta strabiliante che proietterebbe la società con grande fiducia verso le finali nazionali giovanili.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano perde a Bressanone ma conquista gli spareggi

 

D'Antino vs Trieste COppa ItaliaSconfitta indolore per la Pallamano Pressano CR Lavis in quel di Bressanone, nell’ultima giornata di Poule PlayOff. I gialloneri lottano per 60′ sul difficile campo altoatesino e cedono all’ultimo minuto per 24-23 ma la concomitante sconfitta di Trieste con Bolzano garantisce il secondo posto alla truppa di Dumnic che stacca così il pass per gli spareggi di Teramo. Al Palasport del Laghetto l’avvio sorride a Pressano che si porta subito a condurre per 3-6 con un Bolognani in forma (7 reti e top scorer del match); i padroni di casa non si fanno intimidire e ben presto tornano sotto, contenendo il divario fra le 2 e le 3 reti, raggiungendo il pareggio proprio sul finire di primo tempo, 12-12. Nella ripresa la notizia della sconfitta di Trieste che rende matematico il secondo posto trapela fra le maglie giallonere ma nonostante i giochi fatti Pressano continua a lottare e la seconda frazione si gioca tutta punto a punto, con le due squadre a scambiarsi colpo su colpo. A 30″ dalla fine Pressano pareggia sul 23-23 ma subisce il 24-23 nell’ultimo attacco brissinese. Festeggiano i padroni di casa per una vittoria inutile ai fini della classifica ma prestigiosa per chiudere bene la stagione davanti al pubblico amico. Pressano tira un sospiro di sollievo per il secondo posto conquistato ma deve fare i conti con tre sconfitte consecutive e la vittoria che manca dallo scorso 26 marzo; ora i gialloneri avranno cinque giorni per sistemare l’assetto in vista degli spareggi di Teramo. Da venerdì a domenica infatti al Pala San Nicolò in terra abruzzese si giocherà il triangolare fra le seconde classificate dei tre gironi di Serie A (Pressano, Carpi e Conversano) che si sfideranno a caccia dell’ultimo posto in semifinale scudetto. Nelle Top4 ci sono già Bolzano, Romagna e Fasano, vincitrici dei 3 gironi: il sorteggio delle semifinali, già effettuato, vedrà opporsi Bolzano-Romagna e Fasano contro la vincitrice degli spareggi. Pressano quindi parte alla caccia di un traguardo a dir poco prestigioso ma dovrà vedersela con due avversari di grande livello: nel triangolare, venerdì è in programma Carpi-Conversano, con Pressano che entrerà in scena sabato contro la perdente del venerdì e domenica contro la vincente. Il sogno semifinale è tutto da conquistare ed i gialloneri ci proveranno fino alla fine.

h 19:00 | Forst Brixen – Pressano 24-23 (p.t. 12-12)
Forst Brixen: Pfattner, Pagano 2, Mairegger, Kovacs 2, Dorfmann 5, Wieland, Wierer, Sonnerer 2, Slanzi, Penn 3, Ranalter, Oberrauch 2, Lazarevic 4, Sader 4. All: Michael Niederwieser

Pressano: D’Antino N, Bolognani 7, Chistè 2, D’Antino P. 2, Di Maggio 2, Mengon, Bettini, Rakocevic 1, Giongo 4, Franceschini, Sampaolo, Stabellini 4, Alessandrini 1, Moser. All: Branko Dumnic

Arbitri: Regalia – Greco

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, a Bressanone ultima chance per il secondo posto

Stabellini tiro vs CassanoSi chiude la Poule PlayOff e la Pallamano Pressano CR Lavis torna sul campo dove lo scorso settembre era iniziata la stagione 2015/2016. Nell’ultimo turno del girone che vale la post-season, i gialloneri saranno infatti di scena a Bressanone, al Palasport del Laghetto, per l’incontro decisivo. Pressano infatti sosta al secondo posto in classifica, alle spalle di un Bolzano già primo matematico e già in semifinale scudetto: per dare la caccia alla semifinale i gialloneri dovranno innanzitutto assicurarsi la seconda piazza, per la quale in lotta c’è anche Trieste. Proprio i giuliani con la vittoria di sabato scorso al Palavis hanno accorciato a 2 le lunghezze di distanza da Pressano e si trovano dunque col fiato sul collo dei gialloneri: Giongo e compagni, fallita la chance per chiudere il discorso una settimana fa, devono fare risultato in quel di Bressanone dove all’esordio stagionale con uno sciagurato finale di partita, uscirono sconfitti 28-27.

Se da una parte Pressano deve fare un risultato uguale o migliore rispetto a Trieste, impegnato in casa contro Bolzano, dall’altra ci sarà un Bressanone ormai matematicamente quarto ma che non ha la minima intenzione di mollare. Come dichiarato sportivamente dal tecnico Niederwieser, i biancoverdi se la giocheranno al massimo fino alla fine, per onorare una stagione ricca di soddisfazioni e soprattutto per non sfigurare davanti al pubblico amico nell’ultimo incontro dell’anno. Sarà quindi partita vera: i ragazzi di Dumnic non dovranno pensare al risultato di Trieste, concentrandosi invece sulla partita a caccia della vittoria che manca dal 26 marzo scorso. Entrambe le squadre si presenteranno al prestigioso appuntamento al gran completo, per un’ultima partita di Poule tutta da seguire: con il secondo posto, Pressano staccherebbe il pass per gli spareggi fra le seconde classificate dei tre gironi di Serie A, di scena il prossimo weekend con un triangolare al PalaSanNicolò di Teramo, a caccia dell’ultimo posto in semifinale scudetto. Per far continuare il sogno occorre prima guadagnarsi definitivamente la seconda piazza: a Bressanone fischio d’inizio della coppia Regalia-Greco alle 19.00.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

L’Under 18 della Pallamano Pressano è Campione Regionale!

Pressano Under 18 vince torneo PalavisCon due giornate d’anticipo la Pallamano Pressano Under 18 si laurea Campione Regionale. Al termine di una cavalcata trionfale fatta di sole vittorie, la squadra giallonera Campione d’Italia in carica ha ottenuto il titolo nei confronti degli eterni rivali giovanili del Merano. Con tredici vittorie in tredici giornate e la sconfitta che in assoluto non arriva da più di un anno la truppa guidata da mister Branko Dumnic e Giorgio Chistè con Alain Fadanelli non ha conosciuto rivali in regione: il +6 maturato sul Merano in classifica a due giornate dal termine con gli scontri diretti a favore chiude di fatto la contesa. Un po’ a sorpresa infatti i gialloneri quest’anno hanno trovato poche difficoltà nel superare i cugini meranesi, storicamente ostici: il primo campanello è giunto dallo scontro diretto di andata, lo scorso 19 novembre, quando al Palavis Pressano si era imposto con un sonoro 34-24. Al ritorno, in quel di Merano, i ragazzi gialloneri hanno replicato vincendo con un rotondo 20-25; conquistati i 6 punti di distacco Pressano non ha più mollato la presa e la vittoria sul Bressanone di venerdì scorso ha dato la benedizione della matematica al titolo regionale.

Continua dunque il processo di crescita delle selezioni giovanili giallonere che, dopo gli scudetti Under 16 ed Under 18 dello scorso anno si vogliono ripresentare in questa stagione per difendere i tricolori: gli Under 18, fra le cui file figurano i quattro azzurrini, hanno fin qui fatto il loro lavoro portando a casa un prestigioso titolo regionale ed il conseguente pass per le finali nazionali di Noci dal 23 al 26 giugno prossimi dove si dovrà difendere il tricolore. Per quanto riguarda le giovanili di Pressano non è finita qui: ora tocca ad Under 16 ed Under 20 dare la caccia al titolo regionale. In Under 16 Pressano è in testa con Merano staccato di 3 punti e lo scontro diretto decisivo dell’ultima giornata in programma mercoledì 4 maggio al Palavis. Stessa situazione in Under 20 dove manca solo una partita: Pressano-Merano, appaiate in vetta, giocheranno una vera e propria finale questo mercoledì, 20 aprile, alle 21.00 al Palavis per uno scontro più che decisivo. Pressano può così sognare un triplete regionale che avrebbe del clamoroso e proietterebbe tutte e 3 le selezioni giallonere verso le finali nazionali divise per categoria in lungo tutto il mese di giugno.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano frena in casa: Trieste corsaro al Palavis

D'antino e Bolognani passaggioÈ un tonfo quello della Pallamano Pressano CR Lavis che si fa sorprendere sul parquet amico del Palavis dove solo Bressanone in stagione era riuscito a vincere. Prova di grinta e convinzione quella firmata dai giuliani che superano meritatamente un Pressano spento e poco deciso; a partire meglio nel match però sono i padroni di casa che con tre parate di Sampaolo e tre reti di Stabellini passano a condurre sul 4-2. Con una difesa efficace i padroni di casa mantengono il vantaggio ma si fanno raggiungere sul 6-6 da un contropiede di Dapiran. In attacco i locali faticano, perdono moltissimi palloni ma anche i giuliani non sono impeccabili ed il punteggio rimane in bilico fin sul 9-7 a dieci minuti dalla fine del primo tempo. Di qui i gialloneri sbagliano due rigori e di contro ne subiscono 3: Trieste passa così a condurre per la prima volta e chiude avanti la prima frazione. Nella ripresa i Giuliani cercano la fuga, toccano il +3 con un Djordjievic ispirato sull’11-14 ed incanalano il match.

Pressano prova a resistere stringendo i denti ma l’attacco giallonero pecca di precisione: a metà della seconda frazione Bellomo sigla il 15-19, massimo vantaggio. I padroni di casa soffrono, recuperano qualche pallone ma continuano a peccare in fase offensiva, con Stabellini marcato a uomo ed isolato dal gioco. Trieste mantiene così un vantaggio che oscilla fra le 3 e le 4 reti ma proprio a 5′ dal termine, quando ormai l’incontro sembrava chiuso sul 18-22 Giongo trova due reti e Pressano ottiene anche il pallone del -1. Postogna però è pronto fra i pali e le speranze di Pressano si infrangono: in inferiorità negli ultimi 2′ i gialloneri subiscono in difesa e capitolano sul 21-26. Una sconfitta che allarma Pressano, spento e poco deciso: ora Trieste si porta a due punti dai gialloneri e sarà l’ultima giornata a decidere la seconda classificata che andrà agli spareggi di Teramo. Pressano farà visita al Bressanone mentre Trieste dovrà vedersela in casa con Bolzano.

h 19:00 | Pressano – Principe Trieste 21-26 (p.t. 10-11)

Pressano: D’Antino N, Bolognani 3, Chistè 5, D’Antino P, Bettini, Rakocevic, Giongo 5, Franceschini, Sampaolo, Stabellini 8, Alessandrini, Stocchetti, Moser. All: Branko Dumnic

Principe Trieste: Radojkovic 7, Oveglia, Dapiran 4, Anici 5, Pernic, Bellomo 5, Di Nardo 1, Modrusan, Carpanese, Dovgan, Postogna, Visintin, Dovgan 4. All: Giorgio Oveglia

Arbitri: Cosenza – Schiavone

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra