Archivio mensile:dicembre 2015

Pressano alla prova regina: al Palavis arriva il Bressanone

Bolognani attacca vs Bozen finale Coppa ItaliaPiù di uno scontro diretto, più di una semplice partita di Regular Season. È un recupero stellare quello che andrà in scena al Palavis fra i padroni di casa gialloneri della Pallamano Pressano CR Lavis ed il Bressanone che scendono in campo per recuperare la prima giornata di ritorno in Regular Season, rinviata lo scorso 28 novembre per l’impegno in coppa europea dei trentini. Posta in palio di grande spessore quella in campo sul parquet lavisano: le due squadre infatti si giocheranno il secondo posto ed una grossa fetta delle mire di gloria per l’annata sportiva. Un match atteso e sentitissimo da ambo le parti: da un lato ci sarà un Pressano che difende da settimane la seconda piazza in classifica e che, eccezion fatta per il match di Bolzano, da settembre ha infilato otto vittorie in otto partite di campionato. Unico neo della stagione giallonera proprio l’esordio a Bressanone, dove gli altoatesini con una rimonta finale epica beffarono Giongo e compagni fra le mura amiche.

Padroni di casa questa volta saranno i ragazzi di Dumnic che hanno imparato la lezione da quella sciagurata prima trasferta stagionale e non vogliono certamente ripetere gli errori commessi contro un Bressanone rivelatosi pericolosissimo. La truppa trentina si trova esattamente tre punti sopra ai biancoverdi: una vittoria giallonera metterebbe una buona pietra sul secondo posto ed un’ipoteca almeno sul terzo, mentre un successo brissinese scalzarebbe proprio Pressano dalla seconda piazza; nell’ultimo incontro del 2015 – sabato infatti Pressano osserverà il turno di riposo – Stabellini e compagnia vogliono piazzare dunque il colpo che segnerebbe la regular season in proprio favore. Di fronte ci sarà un Bressanone carico, con una rosa quest’anno davvero quadrata ma non sempre continua nel risultato: Pressano dovrà limitare al massimo il devastante mancino ospite Lazarevic, sfruttando i punti deboli brissinesi per portare a casa davanti al pubblico amico tre punti che sarebbero a dir poco determinanti. Va detto: mai come questa volta sarà spettacolo fra Pressano e Bressanone, con i ragazzi di Niederwieser che a settembre hanno spezzato il digiuno di vittorie contro i gialloneri che durava da 5 anni. Ora la truppa trentina però vuole rifarsi: Pressano è chiamato a dimostrare di meritare il secondo posto in classifica e per fare ciò deve solo vincere. Sarà più che difficile contro un Brixen mai domo, sicuramente sostenuto dal folto fanclub che renderà spettacolare anche il match sulle tribune del Palavis. Proprio il palazzetto lavisano attende, placido, lo scatenarsi dell’incontro: l’appuntamento con lo spettacolo è alle 20.30, orario dei match di recupero, mercoledì.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Pressano supera anche Appiano e punta al secondo posto

Walter Chistè tiro vs BolzanoProsegue nella propria striscia di vittorie la Pallamano Pressano CR Lavis che non sbaglia il colpo nel match casalingo contro Appiano ed ottiene altri tre preziosi punti in ottica secondo posto. Ancora una volta gialloneri in formato diesel: primo tempo negativo e continuo crescendo nella ripresa che è valso un risultato, 27-19, molto più netto rispetto a quanto realmente visto in campo. Approccio comunque positivo per la truppa di Dumnic che nei primissimi minuti sfrutta bene una superiorità e si porta subito sul 2-0. Gli avversari tuttavia non sono affatto rinunciatari e, grazie ad un attacco giallonero ancora bloccato, tornano ben presto sulla parità, mantenendo la partita sui binari dell’equilibrio. Pressano sbava troppo in attacco, fra tiri sbagliati e palloni persi e dall’altra parte Gaspar tiene a galla i suoi che passano anche a condurre sull’8-10 al 20′. Nel finale della prima frazione Pressano spreca ancora alcuni tiri facili ma con una difesa composta tiene la partita, evita un pericoloso -3 con Sampaolo sempre attento e porta a casa il 12-11 della prima sirena.

Nella ripresa si assiste, come ormai consuetudine, ad un Pressano completamente diverso: la difesa continua a funzionare, Sampaolo para con continuità ed i gialloneri schizzano in attacco con Giongo (perfetto il suo 6/6) e Chistè (top scorer con 8 reti) che bucano Grande fin sul 17-11 che sembra indirizzare il match, grazie anche a zero gol subiti in 10′. Sul più bello però la truppa di Dumnic cade nella trappola della frenesia ed un Appiano grintoso accorcia fin sul 17-14. Pressano rischia di fronte ad un avversario tutt’altro che da sottovalutare ma con compostezza si chiude in difesa e sfodera l’arma del contropiede; letali sono le ripartenze dei padroni di casa che soffrono fino a 6′ dal termine e poi dilagano di fronte ad un Appiano che si scompone nei minuti finali. In attacco Rakocevic piazza i primi due gol in giallonero ed il punteggio sale vertiginosamente in favore di Pressano che chiude con sicurezza sul 27-19, ottenendo tre punti fondamentali in vista dello scontro diretto con Bressanone mercoledì al Palavis che chiuderà l’anno solare giallonero.

h 19:00 | Pressano – Eppan 27-18 (p.t 12-11)

Pressano: Bolognani 2, Chistè 8, D’Antino P. 2, Di Maggio 3, Moser, Mengon, Rakocevic 2, Giongo 6, Franceschini, Sampaolo, Stabellini 3, Alessandrini 1, Pescador, Moser. All: Branko Dumnic

Eppan: Tschigg 2, Gaspar 4, Prentki 2, Singer, Pircher A, Raffl, Meraner, Grande, Pircher M. 2, Tutzer, Trojer-Hofer 3, Castillo 4, Gandolfi, Andergassen 1. All: Vladimir Brzic

Arbitri: Colombo – Fabbian

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano in guardia: al Palavis arriva l’Appiano

Stabellini tiro vs Loutraki PalavisPenultimo appuntamento dell’anno solare per la Pallamano Pressano CR Lavis che chiuderà la stagione con due incontri casalinghi. Il terzo turno di ritorno in Regular Season di scena questa sera metterà di fronte i gialloneri trentini e l’Appiano di mister Brzic, vera e propria incognita della stagione in un match che, nonostante la classifica, risulta tutt’altro che scontato. Pressano scende in campo forte del secondo posto e di un periodo positivo sia in termini di risultati che di prestazioni; dall’altra parte gli altoatesini stanno vivendo un momento di forte ripresa dopo un avvio di stagione difficile e sfortunato ed arrivano in quel di Lavis tutt’altro che sfavoriti. Partita dopo partita la truppa di Brzic ha mostrato un gioco sempre più efficace, strappando un punto dal campo di Cassano Magnago e sfiorando il colpaccio sia con Trieste che con Bolzano. Vietato dunque guardare la classifica che vede Castillo e compagni fermi a quota nove punti: sarà un incontro equilibrato e combattuto così come quello giocato all’andata al PalaRaiffeisen, dove Pressano la spuntò in extremis per 23-24.

Chiamate alla vittoria entrambe le squadre: i gialloneri devono assolutamente sfruttare questi incontri casalinghi per aggiungere punti importanti al discorso secondo posto, mentre Eppan deve guardarsi dall’assalto di Mezzocorona e Merano che incalzano dai bassifondi della classifica ma potrà sfruttare il weekend di riposo osservato proprio nella passata settimana. Una situazione dunque che eleva il livello dell’incontro notevolmente: entrambe le squadre sono in ottimo stato di forma e scenderanno in campo al Palavis al completo. Sarà in campo anche la maglia numero 17 giallonera acquisita due giorni fa dal neoacquisto Milos Rakocevic, terzino mancino giunto alla corte di Pressano in sostituzione dell’infortunato Bertolez. Sarà dunque l’occasione per vedere la prima apparizione ufficiale a Pressano di Rakocevic e per gustare un incontro che si preannuncia davvero emozionante. Fischio d’inizio fissato per le 19.00, arbitra la coppia Colombo-Fabbian.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, ingaggiato il mancino Milos Rakocevic

Rakocevic e Dumnic PressanoNuovo arrivo in casa Pallamano Pressano CR Lavis. Dalla giornata di lunedì si è unito al gruppo della prima squadra giallonera Milos Rakocevic, giocatore montenegrino individuato dalla società come sostituto di Mariano Bertolez. L’infortunio patito dall’italo-argentino nel mese scorso, che lo ha messo KO per il resto della stagione, ha costretto la società del Presidente Giongo ad intervenire sul mercato in un periodo molto complicato. La collaborazione col settore tecnico societario ha permesso di giungere in via definitiva a Rakocevic, terzino mancino di ruolo classe 1994 ma già con parecchia esperienza all’estero. Nato e cresciuto a Niksic, in Montenegro, Rakocevic ha disputato le prime stagioni senior con la maglia del Sutjeska, dove nella stagione 2011/2012 ha preso parte anche alla prestigiosa lega balcanica “SEHA League” tramite la quale ha potuto collezionare importanti presenze contro le più quotate squadre a livello mondiale.

Nella stagione 2013/2014 approda al Pelister Bitola, squadra macedone, con cui gioca la Challenge Cup e nella passata stagione è stata la squadra francese del Semur-En-Auxois ad avvalersi delle prestazioni del montenegrino. Ora il mancino passa in maglia giallonera: un ingaggio importante che allunga il rooster a disposizione di Dumnic ed aumenta le soluzioni soprattutto offensive per la truppa giallonera. Con i suoi 190cm per 89kg, Rakocevic costituisce un tassello fondamentale che garantirà più fiato alla batteria di terzini e aprirà nuove possibilità per il gioco della truppa trentina. Le ultime pratiche per il tesseramento sono in fase di finalizzazione e non è escluso che sabato sera contro Appiano al Palavis, Rakocevic possa vestire sul campo la propria maglia numero 17 scelta per la permanenza in quel di Pressano.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Anche Merano va KO, Pressano sempre secondo

Bolognani lanciato vs CassanoVince senza brillare la Pallamano Pressano CR Lavis che espugna l’ostico campo di un incerottato Merano con il punteggio di 17-23: pur senza Di Maggio, i gialloneri sfruttano un ottimo avvio (0-5 dopo 10′) e portano a braccetto il match fino ai tre punti finali. Senza ritmi elevatissimi, il primo tempo sorride da subito ai gialloneri che in nove minuti piazzano un bruciante 0-5 targato Bolognani. La vera forza di Pressano è in fase difensiva: pochissimo passa fra le maglie giallonere ed un Sampaolo in formato super (12 parate nel solo primo tempo) chiude tutto, garantendo ossigeno all’attacco ospite. Il primo gol incassato dai trentini arriva all’11 minuto con Carli ma il solco è già scavato e un Pressano pur non brillante mantiene fra le cinque e le sei reti di vantaggio: il match si fa equilibrato ma la costante Sampaolo resta, Bolognani e Chistè colpiscono ed i gialloneri chiudono la prima frazione avanti 5-13. Nella ripresa la reazione meranese si fa rabbiosa: Pressano si sente il match in tasca e molla in difesa, complice la doppia esclusione che tiene a bada Alessandrini, permettendo ai Diavoli Neri di tornare sul -4 dopo appena 10′; ci pensa Stabellini con i suoi rigori trasformati a tenere avanti i gialloneri che resistono e fissano il 12-18 a metà frazione.

È un vantaggio consistente che comunque non tranquillizza la truppa di Dumnic, ancora incerta nonostante un match calmo ed incanalato. Fortunatamente i ritmi non si alzano, la difesa di Pressano tiene ed il punteggio sorride strada facendo a Stabellini e compagni, con il bolognese (11 reti a fine match e nuovo capocannoniere della Serie A) che assieme all’ottima prestazione di Pascal D’Antino tiene in vena l’attacco ospite. È solo questione di tempo e la partita va concludendosi sul 17-23 per un Pressano che mantiene la seconda posizione, supera a pieni voti la prima parte del tour de force di dicembre e guarda ora con fiducia al prossimo impegno, sabato in casa contro Appiano dopo cinque giorni di riposo.

h 19:00 | Meran – Pressano 17-23 (p.t. 5-13)

Meran: Christanell, Frey, Weger, Carli 1, Sljepcevic 6, Lukas Stricker 2, Stricker A. 1, Laurin Stricker 2, Matha 2, Brantsch, Laimer, Nagele, Obrist, Gufler. All: Jurgen Prantner

Pressano: D’Antino N, Bolognani 5, Chistè 3, D’Antino P. 2, Di Maggio, Moser M, Bettini, Giongo 1, Franceschini, Sampaolo, Stabellini 11, Alessandrini 1, Pescador, Moser N. All: Branko Dumnic

Arbitri: Simone – Monitillo

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Un Pressano lanciato fa visita al Merano

Giongo contropiede vs CassanoÈ una Pallamano Pressano CR Lavis rinvigorita quella che si tuffa nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie A. Dopo la cocente delusione in Challenge Cup, i gialloneri di Dumnic hanno mostrato grinta e determinazione superando Trieste mercoledì nello scontro diretto per il secondo posto. Una prestazione che ha allontanato tutti i fantasmi: dopo le due belle prove in coppa che, tuttavia, non sono state sufficienti per il passaggio del turno, anche nel recupero infrasettimanale Pressano ha dimostrato di esserci a pieno regime ed ora il prossimo avversario si chiama Merano. Questa sera infatti al PalaWolf va in scena un altro incontro impegnativo e ricco di insidie per i gialloneri che, pur fisicamente e moralmente in forma, scenderanno in campo in uno dei luoghi più ostici per la maglia trentina. Sul campo altoatesino i ragazzi della collina hanno sempre faticato e così sarà anche in questa occasione: di fronte ci sarà un Merano col coltello fra i denti, in piena difficoltà ma con tutta l’intenzione di fare il colpo gobbo.

I Diavoli Neri di Prantner quest’anno sono partiti in sordina, con una squadra ringiovanita: due tegole hanno però minato il cammino degli altoatesini, ovvero i gravi infortuni allo straniero serbo Vukcevic, out da un mese e per tutta la stagione e ad Hannes Gufler, ala sinistra fra i più esperti del team il cui ginocchio è andato KO nella giornata di mercoledì. Due assenze pesantissime che limitano al massimo il potenziale meranese ma che, di contro, caricano di voglia e responsabilità il resto della squadra. Pressano dovrà ripetere le prove difensive e soprattutto offensive dell’ultimo periodo per assicurarsi l’intera posta in palio ma dovrà stare ben attento alla determinazione dei padroni di casa che, sul campo amico della Wolf, lottano costantemente fino all’ultimo minuto. Una battaglia che nessuna delle due squadre vuole perdere: i gialloneri hanno tutte le carte in regola per portare a casa il successo, consapevoli di dover fronteggiare un’avversaria che non ha nulla da perdere e che giocherà tutte le carte a disposizione. Fischio d’inizio della coppia pugliese Simone-Monitillo alle ore 19.00.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, poker di atleti Under18 in nazionale

Pressano Under 18 vince torneo PalavisMai così tanti, mai così presenti. La Pallamano Pressano CR Lavis cala il poker in nazionale Under18: le convocazioni diramate nei giorni scorsi dalla FIGH per il raduno della nazionale di categoria parlano chiaro. Quattro gialloneri vestiranno la maglia azzurra della selezione nazionale che disputerà domenica un’amichevole contro la squadra seniores del Mezzocorona in quel del PalaFornai. Una soddisfazione a 360º per la società giallonera che mai aveva visto un numero così corposo di atleti convocati e che, a tutti gli effetti, risulta la società più rappresentativa in azzurro. Agli ordini di mister Fredi Radojkovic, commissario tecnico anche della nazionale seniores, ci saranno sedici atleti: fra questi sono stati confermati dallo scorso anno i due trentini Matteo Moser (1998) e Nicolò D’Antino (1999), mentre entrano di diritto in maglia azzurra i gemelli Simone e Marco Mengon, atleti classe 2000 che stanno emergendo sul panorama nazionale, considerati talenti assoluti della disciplina. Si riunisce così in nazionale buona parte del gruppo Under18 che lo scorso giugno vinse lo scudetto: un premio meritato e doveroso per gli atleti trentini, tutti rigorosamente nati e cresciuti a Lavis, che rappresenteranno i colori gialloneri con la maglia azzurra.

Un onere ed onore che i quattro ragazzi di Pressano sapranno rispettare: in vista infatti ci sono i campionati del Mediterraneo il prossimo febbraio, appuntamento per il quale si sta mettendo a punto il definitivo gruppo Under18 che vi prenderà parte. Grande chance quindi per i gialloneri, determinati a guadagnarsi un posto nella lista definitiva. L’appuntamento per gli Under18 è fissato a Mezzocorona, al PalaFornai, per un’amichevole con la prima squadra alle ore 16.00. Con queste convocazioni la Pallamano Pressano dimostra ancora una volta il proprio primissimo piano nel lavoro giovanile sul territorio nazionale: un premio che gratifica e che spinge il sodalizio trentino a lavorare ancor più sodo nella direzione acquisita. Ai quattro atleti va il più sentito in bocca al lupo per l’esperienza azzurra in vista.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra