Archivio mensile:ottobre 2015

Pressano non sbaglia, ancora giallonero il derby

Chistè tiro vs MezzocoronaÈ ancora giallonero il derby trentino fra Pallamano Pressano CR Lavis e Pallamano Metallsider Mezzocorona. Al Palavis, nell’anticipo della settima giornata in Serie A sono i padroni di casa di Dumnic a spuntarla, con una prova opaca ma efficace che vale tre punti fondamentali in ottica classifica. Partita delle difese, come da pronostico, quella giocata a Lavis: portieri e fasi difensive hanno avuto la meglio sugli attacchi; a conti fatti vittoria meritata per i gialloneri che sono stati avanti per tutto il match anche di 7 reti e, come in altre occasioni, sono stati abili a contenere i tentativi di rimonta ospite. Piove sul bagnato per i rotaliani di Marcello Rizzi: dopo il match perso in casa contro Appiano, ancora una volta una prestazione offensiva sotto le righe ha tarpato le ali alla truppa gialloverde che si vede anche privata del centrale Andrea Manica, all’ultima partita in carriera. Pronti, via ed in campo le due squadre partono con ritmi decisamente blandi: il primo gol del match è targato Kovacic per lo 0-1 rotaliano ma ben presto Pressano ricompone la difesa e comincia a pungere in attacco. Dopo 10′ poveri di reti è 4-1 per i padroni di casa che infilano Amendolagine con Giongo. Dall’altra parte Mezzocorona sbatte su Sampaolo e Pressano tocca l’8-4 ma dalla metà del primo tempo si erige a protagonista Amendolagine, portiere ospite che para l’impossibile e nega con continui miracoli la fuga ai gialloneri. L’attacco di Mezzocorona prende ossigeno con le reti dall’ala sinistra di Rossi e piano piano la rimonta si concretizza, con il pallone del -1 al termine del primo tempo che sfuma ed Alessandrini sigla il 12-9. Nella ripresa avvio tutto targato Pressano: l’attacco rotaliano non c’entra la porta e, nonostante qualche pallone perso di troppo, Pressano aumenta il divario fin sul 16-10.

La partita si incanala lentamente sui binari dei padroni di casa che trovano ancora un Amendolagine prontissimo ma sono sorretti in difesa da un Sampaolo paratutto (3 contropiedi) che nega la gioia del goal agli avversari. Quando lo stesso portierone della nazionale chiude sui sei metri e lancia Di Maggio verso il 18-11 è tripudio al Palavis. Proprio l’ala destra pugliese sorregge Pressano con tre rigori (7 reti a fine partita) e nonostante i tentativi di rimonta dei ragazzi di Rizzi, privati per infortunio anche di Pedron, i gialloneri reggono bene in difesa e quando necessario infilano la porta avversaria, accumulando un vantaggio che col passare del tempo si fa sempre più rassicurante. Mezzocorona si sveglia però a 10′ dalla fine con due contropiedi dell’ex Damiano Chistè ma il secondo tentativo è salvato da un miracolo di Sampaolo e la partita si chiude li. I minuti scorrono con Pressano avanti di sei reti e nell’ultimo spicchio di match la partita va chiudendosi con lo score finale che dice 25-21 per Pressano. Tre punti d’oro per un Pressano volenteroso che nonostante il risicato numero è riuscito ancora una volta a mettere in campo grinta e determinazione che sono valsi la vittoria; dall’altra parte un Mezzocorona sfortunato che ha perso durante l’incontro Manica, pizzicato al menisco nella sua ultima partita da giocatore e Pedron per una contusione. Le soluzioni in attacco sono mancate e non è bastato una grande Amendolagine fra i pali per tenere il ritmo dei gialloneri che continuano la loro marcia in seconda posizione. Derby emozionante e partecipato, che ha fatto da prova generale per il match della nazionale che il Palavis ospiterà mercoledì.

Positivo il commento di mister Dumnic:”Oggi abbiamo fornito una buona prestazione in difesa con Sampaolo che ha parato bene ed i ragazzi che a tratti hanno perso Kovacic ma sul resto dell’attacco sono stati attenti e concentrati. In fase offensiva è mancata la calma: abbiamo messo troppa frenesia anche nei tiri con Amendolagine che ha parato parecchie nostre conclusioni facili. Non penso che il match sia mai stato in discussione: siamo stati sempre avanti anche di 7 reti meritando la vittoria finale.”

h 20:30 | Pressano – Metallsider Mezzocorona 25-21 (p.t. 12-9)

Pressano: Bolognani, Chistè W. 3, D’Antino, Di Maggio 7, Mengon, Moser 1, Bettini, Giongo 4, Franceschini, Sampaolo, Stabellini 6, Alessandrini 4, Stocchetti. All: Branko Dumnic

Metallsider Mezzocorona: Andreis, Rossi 2, Boninsegna 2, Calovi, Manna 2, Chistè D. 3, Mittesteiner, Pedron 3, Amendolagine, Moser, Kovacic 7, Confalonieri, Folgheraiter 2. All: Marcello Rizzi

Arbitri: Alperan – Scevola

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Pressano alla prova derby prima della nazionale

Stabellini tiro vs CassanoÈ una Pallamano Pressano CR Lavis in serie positiva dal 26 settembre scorso quella che affronterà lo storico derby trentino contro la Pallamano Mezzocorona. I ragazzi di Dumnic arrivano all’appuntamento con i problemi di numero che hanno caratterizzato le ultime due uscite ma con 4 vittorie consecutive alle spalle che fanno morale e classifica. Un appuntamento, quello del derby, sempre molto sentito: anche per motivi di prestigio infatti la FIGH ha indicato l’incontro tutto trentino come anticipo della 7^ Giornata; da questa settimana infatti una partita a turno verrà anticipata al venerdì e trasmessa in diretta streaming sul neonato sito web Pallamano.tv – La WebTV della Federpallamano. Esordio col botto dunque per questa iniziativa, con il Palavis pronto ad ospitare una partita carica di attese: Pressano infatti va a caccia dell’ennesima consacrazione al secondo posto; fra le mura amiche del Palavis Giongo e compagni non devono sbagliare il tiro, anche se di fronte ci sarà un Mezzocorona che nonostante il penultimo posto in classifica costituisce come sempre un grosso ostacolo da superare. Ormai con la stessa rosa da cinque stagioni, i rotaliani sono sempre riusciti a mettere in difficoltà la truppa giallonera, senza mai però batterla; dura infatti dal febbraio 2009 l’imbattibilità di Pressano nei derby, uno dei tanti motivi che spingeranno Mezzocorona oltre le proprie possibilità.

Concentrazione massima obbligatoria dunque per un Pressano che, privato di Bertolez per il resto della stagione, schiererà una formazione ancora rimaneggiata: occorrerà un attacco organizzato e pulito per superare la difesa di Mezzocorona, una delle più aggressive ed efficaci del campionato; in fase difensiva Pressano dovrà confermare le prestazioni positive delle ultime uscite: i gialloneri sono infatti ad oggi la miglior difesa del campionato, pur non schierando elementi di qualità difensive specifiche. Una nota questa che va tutta a favore del team giallonero, giovane e lanciato verso un processo di crescita. Si preannuncia spettacolo, come per ogni derby che si rispetti al Palavis: va in scena un Pressano-Mezzocorona che farà da prova generale per il match della nazionale di mercoledì prossimo proprio a Lavis. Fischio d’inizio  venerdì, all’eccezionale orario delle 20.30: arbitra la coppia Alperan-Scevola.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Tre gialloneri in nazionale, in campo a Lavis mercoledì contro la Finlandia

Di Maggio nazionale tiro vs BelgioLa Pallamano Pressano CR Lavis entra ufficialmente in clima nazionale. Manca infatti una settimana esatta al match di qualificazione ai Mondiali 2017 fra Italia e Finlandia che si giocherà proprio al Palavis, casa dei gialloneri. A sette giorni di distanza dal prestigioso appuntamento la FIGH ha diramato la lista dei convocati che calcheranno per 3 giorni il parquet lavisano durante la settimana azzurra. Si tratta del portierone Valerio Sampaolo, da 6 anni pilastro della Pallamano Pressano e da qualche stagione portiere della nazionale italiana: per l’estremo difensore di Chiaravalle si tratta della 77a presenza in azzurro, un numero che testimonia l’importanza dello stesso per la truppa di mister Fredi Radojkovic. Torna a vestire la maglia azzurra anche Adriano Di Maggio: l’ala destra conversanese potrà sfoggiare il colore azzurro sulle spalle davanti al proprio pubblico per la seconda volta da quando gioca a Pressano e scenderà in campo con la maglia del tricolore per la 93a volta. Presente anche il promettente giovane Riccardo Stabellini: il nuovo acquisto classe ’94 della Pallamano Pressano sta facendo faville in campionato ed è stato confermato nel gruppo nazionale da mister Radojkovic; per Stabellini si tratta della ventisettesima presenza in nazionale e sarà la prima volta in maglia azzurra davanti al pubblico di Pressano.

Proprio riguardo al pubblico in terra trentina c’è grande attesa per una partita che non lascia spazio a pronostici ma dal peso specifico di grande spessore: venerdì l’anticipo di Serie A fra Pressano e Mezzocorona (Palavis, ore 20.30) farà da prova generale per il match azzurro; superato il derby trentino tutta la regione si potrà tuffare all’interno di una sei giorni nazionale che attirerà tutti gli appassionati ed i curiosi. Il countdown ormai è partito: Lavis è pronta ad ospitare gli azzurri e lo farà con il calore che ha sempre contraddistinto un territorio dove la pallamano è assolutamente radicata.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano opaco ma vincente: espugnata Malo 20-24

Chistè carica vs CassanoPorta a casa i tre punti la Pallamano Pressano CR Lavis che sorride al periodo difficile e, incerottata come sabato scorso, espugna il campo vicentino di Malo contro la squadra neopromossa di Vanja Kralj e si porta al secondo posto solitario in classifica: partita non entusiasmante per i gialloneri che faticano ma alla fine riescono a far valere la legge del più forte. Avvio contratto per entrambe le squadre e punteggio che non decolla: Pressano sempre in vantaggio, sorretto da Sampaolo che annulla i tentativi del bomber Recchiuti e da un attacco che buca la poco lucida difesa di casa con Stabellini (9 reti a fine match) e Chistè. Sul 4-8 Giongo e compagni però non ammazzano il match e ne nasce un incontro combattuto: Malo risponde a suon di reti dai nove metri e nella confusione, con parecchi palloni persi da ambo le parti, i padroni di casa reggono chiudendo il primo tempo sotto solo 9-12.

In avvio di ripresa però l’incontro prende una strada ben precisa: Pressano serra le file in difesa, e per i locali sono dolori. I vicentini perdono una grande quantità di palloni in malo modo e Pressano può schizzare in contropiede firmando in 10′ un parziale di 0-7 che chiude di fatto la partita. Raggiunto il +10 i gialloneri si rilassano e Malo risponde con un 4-0 ma i giochi sono fatti: Pressano si blocca in attacco ma controlla e Dumnic può schierare anche i giovani gialloneri con il classe 2000 Simone Mengon che bagna l’esordio in Serie A con la rete. Senza patemi, con i ritmi che si abbassano notevolmente, l’incontro va chiudendosi sul 24-20 che vale tre preziosi punti e la seconda piazza in graduatoria per la truppa trentina.

h 20:30 | Malo – Pressano 20-24 (p.t. 9-12)

Malo: Danieli, Marchioro, Recchiuti, Franzan 3, Bettini, Berengan M. 2, Berengan S, De Vicari 2, Crosara, Pamato 4, Berengan N, Murino, Adamovic 6, Aragona 3. All: Vania Kralj

Pressano: D’Antino N, Bolognani 4, Chistè W. 4, D’Antino P. 1, Di Maggio 2, Pescador, Mengon 1, Moser, Bettini, Giongo 1, Franceschini 1, Sampaolo, Stabellini 9, Alessandrini 1. All: Branko Dumnic

Arbitri: Colasanto – Marcelli

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano a Malo in cerca di conferme

D'antino e Bolognani passaggioÈ una Pallamano Pressano CR Lavis ancora incerottata ma determinata quella che nella sesta giornata d’andata in Serie A farà visita alla Pallamano Malo. I gialloneri, in serie positiva da tre partite dopo il passo falso all’esordio con Bressanone, cercano una definitiva conferma nelle parti alte della classifica ma dovranno farlo in una trasferta insidiosa ed in condizioni non sicuramente ottimali. Il morale, sicuramente, non sarà a terra: nonostante la perdita di Bertolez per il resto della stagione, i gialloneri sono riusciti a sfoderare anima e cuore sabato scorso contro Cassano, mostrando ottime qualità pur nelle avversità. Con qualche intoppo dunque ma con la consapevolezza di poter essere ancora competitiva, la Pallamano Pressano farà così visita alla matricola Malo, neopromossa in Serie A. I veneti hanno cominciato con qualche difficoltà la stagione: Bolzano, Trieste, Bressanone e Merano hanno superato la truppa di Vanja Kralj che proprio sabato scorso ha sfoderato una prestazione maiuscola, espugnando il duro campo di Appiano.

Una dimostrazione ulteriore del fatto che nessun incontro nel Girone A può essere preso sottogamba: formazione giovane quella veneta che nel sette titolare sfoggia tre giovani azzurri da poco nel giro della nazionale prelevati dalla formazione laziale del Gaeta quest’anno. Sono l’ala destra Recchiuti, secondo capocannoniere dell’intera Serie A lo scorso anno, il centrale Aragona e l’ala sinistra Bettini: elementi di grande spicco in fase emergente sul panorama nazionale, ben coadiuvati dall’esperienza degli atleti veneti di casa come il portiere Roberto Danieli e dallo straniero mancino Lazar Adamovic. Una formazione di tutto rispetto che, nonostante i risultati, può davvero nascondere parecchie insidie: obbligatoria dunque la massima concentrazione per Pressano che presenterà la stessa formazione di sabato scorso e, un po’ corto nei numeri, dovrà dare il massimo per portare a casa il risultato e confermarsi al secondo posto in graduatoria. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 20.30 a Malo, arbitra la coppia Colasanto-Marcelli.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano – Mezzocorona anticipata a venerdì 30 su Pallamano.tv

Le società Pallamano Pressano CR Lavis e Pallamano Metallsider Mezzocorona comunicato congiuntamente che, su indicazione della Federazione, l’incontro fra Pressano e Mezzocorona fissato per sabato 31 ottobre 2015 alle 19.00 al Palavis è anticipato a venerdì 30 ottobre 2015 alle 20.30 sempre al Palavis in quanto selezionato come anticipo della 7^ giornata di andata in Serie A.

A partire dalla settima giornata infatti un match a settimana in Serie A verrà posto come anticipo al venerdì da parte della Federazione e verrà trasmesso sulla neonata piattaforma Pallamano.tv – La TV della Federpallamano.

Pressano-Mezzocorona sarà il primo incontro per club ad essere trasmesso su Pallamano.tv, la nuova WebTV della Federpallamano: un’idea questa nata dall’ufficio stampa FIGH che, nel progetto di divulgazione della disciplina, ha progettato un canale dedicato interamente alla pallamano dove verranno trasmessi in diretta streaming gli incontri delle nazionali azzurre ed un anticipo a settimana posto al venerdì sera per quanto riguarda la Serie A maschile e femminile. Sul sito della WebTV in questione sarà inoltre disponibile un’ampia videoteca di incontri di pallamano nazionale.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, l’avversaria di Challenge Cup sarà la greca Poseidon Loutrakiou

Pallamano Pressano squadra selezione 2015 2016 La TrentinaDopo tre mesi, la Pallamano Pressano CR Lavis finalmente conosce l’avversaria dei sedicesimi di finale in Challenge Cup: il sorteggio dello scorso 20 luglio aveva abbinato i gialloneri alla vincente dello spareggio fra gli estoni del Viljandi ed i greci del Poseidon Loutrakiou; la sfida appena citata è andata in scena negli ultimi due weekend e ad emergere vincitori sono stati i greci, vittoriosi in casa all’andata per 26-23 e bravi a difendere il vantaggio accumulato in Estonia, dove hanno perso solo 23-24, superando così il turno e trovando ai sedicesimi i gialloneri trentini. Nota l’avversaria, team di vertice del campionato greco con sede a Loutraki, 90km da Atene, ora partiranno le pratiche per l’organizzazione del doppio incontro che si terrà a fine novembre.

Sarà la terza apparizione europea per la Pallamano Pressano che nelle precedenti esperienze ha affrontato SKA Minsk (2012/2013) e Riihimaki Cocks (2013/2014), subendo l’eliminazione in entrambe le edizioni. Ora un’altra chance per un passaggio del turno storico: i gialloneri dovranno compiere una vera e propria impresa ma affronteranno i greci a viso aperto, con più di un mese di tempo per preparare l’incontro. Già note le date degli incontri, mentre gli orari verranno definiti in seguito: si gioca l’andata a Loutraki, in Grecia, domenica 22 novembre; il ritorno è previso al Palavis di Lavis per sabato 28 novembre.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra