Archivio mensile:aprile 2015

Pressano, fine della corsa: sconfitta a Cassano e stagione conclusa

Polito tiro vs CassanoEsce sconfitta ed eliminata dalla stagione 2014/2015 la Pallamano Pressano CR Lavis dal duro PalaTacca di Cassano Magnago. I gialloneri hanno tenuto per 45′ alla voglia di vincere da parte dei lombardi, già eliminati ma desiderosi di chiudere bene il campionato davanti al pubblico amico. Con questa sconfitta si chiude dunque la stagione per i gialloneri che si fermano al terzo posto della Poule PlayOff: passa il girone Bolzano, primo e direttamente in semifinale e Trieste, secondo e dunque agli spareggi. Partita emozionante e per lunghi tratti incerta quella giocata nei pressi di Varese: partono meglio gli ospiti di mister Dumnic che con un Da Silva ispirato bucano Corazzin e mettono il naso avanti nello score. Dall’altra parte Cassano risponde con i terzini Brakocevic e Venturi ma a fare la partita sono i tanti palloni persi da Pressano che regala letteralmente agli avversari le azioni d’attacco; nella parte finale del primo tempo, dopo un lungo periodo in parità, Pressano perde il filo del discorso e Cassano ne approfitta bucando Sampaolo dai 6 metri fin sul 13-9 parziale del primo tempo. Ad inizio ripresa partono a razzo Bolognani e compagni che in 1′ dimezzano lo svantaggio e mettono pressione ai padroni di casa: nonostante qualche tiro sbagliato di troppo la rimonta si compie ed a metà della seconda frazione gli ospiti conducono sul 15-16. Con una buona difesa Pressano riesce a rimettere sui binari giusti la partita ed il match sembra prendere la strada trentina. Ancora una volta, tuttavia, nel momento cruciale Di Maggio e compagni si perdono, aprendosi troppo in difesa e concedendo gol facili agli avversari che ribaltano a loro volta il risultato, questa volta definitivamente. Gli ultimi 10′ sono in calando per i gialloneri che non trovano la via del gol e subiscono troppo in fase difensiva. Per i padroni di casa è facile aumentare il divario fino a chiudere il match sul fin troppo pesante 28-21 del sessantesimo. Una sconfitta che rappresenta l’ultimo mese dei gialloneri: scarichi e stanchi dopo una stagione comunque soddisfacente, i ragazzi di Dumnic non sono riusciti a difendere il secondo posto ma chiudono l’anno con ottimi auspici per la prossima stagione ed una finale di Coppa Italia in tasca.

h 20:45 | Cassano Magnago – Pressano 28-21 (p.t. 13-9)


Cassano Magnago: Ilic, Scisci 4, Brakocevic 6, Rokvic 1, Havlicek, Moretti 1, Bellotti 2, Corazzin, Zorz, Di Vincenzo 6, La Mendola 1, Venturi 3, Montesano 2, Gregori 2. All: Robert Havlicek

Pressano: Bolognani 2, Chistè W. 6, Chistè D, D’Antino, Di Maggio 1, Moser, Bettini, Giongo 2 , Franceschini, Sampaolo, Alessandrini 2, Da Silva 6, Polito 2, Sontacchi. All: Branko Dumnic

Arbitri: Campochiaro – Castagnino

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

[LIVE!] Cassano Magnago – Pressano | Ultima giornata Poule PlayOff

La diretta inizierà alle 20.45, orario di inizio del match

Entra in questo articolo cliccando sul titolo e aggiorna la pagina per ricevere gli aggiornamenti sul risultato ogni 5-10 minuti.

 

20.37 – Squadre in campo per il riscaldamento! Fra 10 minuti si parte

 

20.54 4-3 cassano 8′

21.03 15′ 6-5 Cassano

21.10 21′ 8-8

21.19 28′ 12-8 Cassano

21-23 fine primo tempo 13-9 Cassano

21.40 7′ della ripresa 15-13 cassan

21.46 14′ secondo tempo 15-16 Pressano!

21.55 19 della riprea19-18 Cassan

22.02 5 alla fine 24-19 per Cassano

22.09 finisce 28-21 per Cassano. Pressano eliminato e trieste agli spareggi

Pressano, il secondo posto passa per Cassano Magnago

Polito tiro vs CassanoUltimo atto della Poule PlayOff per la Pallamano Pressano che in serata chiuderà la seconda fase di campionato sul campo varesino di Cassano Magnago. Giochi ancora apertissimi per il discorso qualificazione: gli occhi della pallamano italiana sono puntati proprio sul match di questa sera, dove Pressano si gioca le ultime carte per proseguire in campionato. La sconfitta ai rigori di Trieste contro Bolzano nell’anticipo di mercoledì ha infatti tenuto in gioco i gialloneri che ora si trovano al terzo posto a -1 proprio dai giuliani che osservano dalla finestra; dall’altra parte Cassano, staccato di 4 punti dal secondo posto, è fuori dai giochi. Al PalaTacca non sarà assolutamente un match scritto: i padroni di casa, sempre letali fra le mura amiche, hanno tutta l’intenzione di far bella figura nell’ultimo match stagionale davanti al pubblico amico e daranno il 100% per onorare fino alla fine questo campionato che li ha visti assoluti protagonisti da dicembre ad oggi con 10 vittorie negli ultimi 12 incontri.

Dalla parte giallonera ci saranno sicuramente parecchie motivazioni in più: serve una vittoria (anche ai rigori dopo il pareggio sul 60′) per conquistare il secondo posto ed andare al triangolare di spareggio in quel di Chieti la prossima settimana, dove la vincitrice (lo scorso anno proprio Pressano) sarà la quarta semifinalista scudetto. I ragazzi di mister Dumnic hanno il morale risollevato dopo la vittoria contro Trieste ottenuta sabato. Il successo mancava dal 31 gennaio scorso e la combattuta partita contro la formazione giuliana ha finalmente messo in luce la grinta giallonera: servirà lo stesso approccio anche questa sera in quel di Cassano per portare a casa 3 punti e l’obiettivo stagionale, la seconda piazza del Girone A. Riflettori quindi tutti in terra lombarda: lo spettacolo è garantito e, con le due squadre che scenderanno al completo, le stelle in campo saranno davvero moltissime. Da una parte la voglia di vincere dei padroni di casa, con una formazione che messa a puntino non sbaglia un colpo; dall’altra il match-point giallonero, con Giongo e compagni che nonostante un periodo buio durato tutto marzo hanno la grande chance per proseguire la stagione. Fuoco alle polveri alle 20.45, arbitrano i sig. Campochiaro e Castagnino.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Fine del digiuno: Pressano supera Trieste 25-24

Silva (Pressano) fra i difensori del MezzocoronaTorna alla vittoria nel migliore dei modi la Pallamano Pressano CR Lavis. Attesi al varco nel big match della penultima giornata di Poule contro Trieste, i gialloneri hanno messo anima e cuore in campo, cogliendo la vittoria nel finale per 25-24. Un match entusiasmante quello del Palavis, gremito ed acceso come mai questa stagione: la partita più bella dell’anno va così a Pressano che coglie tre punti e rimescola le carte in tavola per il passaggio del turno. Obbligati a vincere contro un Trieste altrettanto alle corde, Giongo e compagni scendono in campo determinati: la solita costante dei match contro Trieste, le difese solide ed efficaci, si presenta anche in questa occasione. I due sette piazzano bene le retroguardie ed i gol arrivano col contagocce: da una parte è Giongo a bucare Zaro (un bel 4/5 per il capitano giallonero), mentre Trieste sfrutta la velocità per infilare la rete di Sampaolo. Pressano conduce ma non riesce a scappare: Sampaolo copre alla grande la propria porta ma qualche pallone di troppo perso in attacco dai gialloneri pesa e Radojkovic tiene alto il ritmo dei suoi, siglando anche il primo vantaggio sul 7-8. Equilibratissimo, il match procede poi senza colpi di scena, con una bella pallamano in campo sostenuta dal foltissimo pubblico giallonero.

La prima frazione finisce 13-13 ed in avvio di ripresa è Chistè ad aprire le marcature: Trieste non ci sta e resta a contatto ma Pressano trova la chiave di volta ed indirizza il match. Superata in positivo una doppia inferiorità, i gialloneri spingono con un Da Silva ispirato (10 reti) e passano al massimo vantaggio sul 18-15; con tre palloni del +4, i padroni di casa potrebbero ammazzare il match ma proprio nel momento clou due tiri sbagliati ed un pallone perso servono a Trieste sul piatto d’argento due contropiedi di Visintin che valgono l’aggancio. Il primo pareggio giuliano arriva sul 20-20 e negli ultimi 10 minuti è battaglia. Pressano riesce a bucare Zaro ma come frecce i biancorossi ripartono e penetrano la difesa giallonera, sostenuta nella ripresa da un Sampaolo mostruoso (28 parate in totale); i gialloneri faticano in attacco e passano addirittura in svantaggio ma proprio nel finale due reti di Chistè valgono il 25-24 a 20″ dalla fine. L’ultimo attacco ospite si chiude con un nulla di fatto e Pressano può esultare assieme alla sua gente: ora i giochi sono solo riaperti; occorre vincere a Cassano e sperare in una sconfitta o pareggio triestino mercoledì contro Bolzano.

h 19:00 | Pressano – Trieste 25-24 (p.t. 13-13)

Pressano: Bolognani 2, Chistè W. 4, Chistè D, D’Antino, Di Maggio 5, Moser, Bettini, Giongo 4, Franceschini, Sampaolo, Alessandrini, Da Silva 10, Polito, Stocchetti. All: Branko Dumnic

Trieste: Zaro, Giolo, Radojkovic 9, Oveglia 5, Dapiran 3, Anici 2, Pernic, Cunjak 2, Bellomo 1, Campagnolo, Di Nardo, Carpanese, Leone, Visintin 2. All: Giorgio Oveglia

Arbitri: Cosenza – Schiavone

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Per Pressano è vietato sbagliare: ecco il big match con Trieste

Giongo tiro vs TriesteNon può più sbagliare la Pallamano Pressano CR Lavis: dopo quattro sconfitte consecutive -cinque compresa la finale di Coppa Italia, cosa che non accadeva dal 2009- e dopo la batosta di Bolzano (33-21, passivo che non si verificava da più di 7 stagioni) i gialloneri hanno ancora aperte le porte per la post season ma sono obbligati a fare bottino pieno da qui al termine della Poule PlayOff. Obbligatori dunque sei punti in due partite, a partire dal big match di questa sera che vedrà in campo al Palavis uno dei tanti classici del Girone A, Pressano-Trieste. Sfida vera, importante come non mai quella della quinta giornata di Poule: un vero e proprio big-match che offrirà un verdetto preciso. Tutte e due le squadre hanno bisogno del successo: Pressano, come si diceva, deve portare a casa i 3 punti per poi giocarsi la qualificazione all’ultima giornata mentre Trieste con una vittoria sarebbe matematicamente qualificata; al contrario, una sconfitta complicherebbe moltissimo il cammino giuliano in questa Poule. La posta in palio, dunque, è davvero pesante e i due tecnici Dumnic ed Oveglia lo sanno bene: il mister giallonero ha preparato la squadra durante la settimana, con l’obiettivo di dimenticare la debacle di Bolzano e pensare a dare finalmente il massimo per questo appuntamento. Squadre al completo sul parquet del Palavis, dove si preannuncia spettacolo: il team giallonero deve ritrovare grinta e fiducia dopo un periodo di relax che sta creando non pochi problemi; dall’altra parte la giovane e fisica squadra triestina lascerà come sempre tutto sul campo.

Con un Radojkovic ritrovato durante questa stagione, Trieste sa colpire con un gioco veloce e preciso: le ali Dapiran e Bellomo si stanno rivelando la vera arma in più ed ecco che gli alabardati hanno mostrato partite superlative, alternate a bruschi stop in termini di lucidità soprattutto in fase offensiva. Si sfideranno le due migliori difese della Regular Season: le retroguardie sono il punto di forza delle due squadre che come sempre non faranno sconti, rendendo ancor più vivo ed emozionante il match. I precedenti stagionali dicono 2-1 per Trieste che al Palavis in ottobre perse 29-23, salvo poi rifarsi al ritorno di Regular Season a Chiarbola per 30-25, per poi replicare nella prima giornata di Poule in diretta RAI 28-24 al termine del contestato match che diede il colpo di grazia, fisico e mentale, a Pressano. Spettacolo ed emozioni assicurate dunque al Palavis: sicuramente la partita più bella dell’anno nel catino giallonero, dove servirà il caloroso pubblico come ottavo uomo in campo per riaprire una stagione che, dopo tante gioie, sta vivendo un momento di crisi. Fischio d’inizio alle 19.00, arbitra la coppia siciliana Cosenza-Schiavone.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra