Archivio mensile:settembre 2014

Pressano, pazzo derby e vittoria nel finale

Franceschini indica vs MezzocoronaVa alla Pallamano Pressano CR Lavis un derby dalle mille emozioni, ricco di capovolgimenti di fronte e più che mai rocambolesco. Di fronte ad un Palavis gremito, i gialloneri di Dumnic la spuntano all’ultimo minuto, dopo aver preso in mano la partita nel primo tempo ed averla allo stesso modo “buttata” nella ripresa: nella prima frazione infatti i padroni di casa erano riusciti a mettere alle corde la Metallsider Mezzocorona grazie ad una buona prestazione corale ma nella ripresa l’infinito cuore gialloverde stava per far accadere l’impossibile. Dal 14-7 di fine primo tempo i rotaliani hanno recuperato fino al 18-18, passando addirittura a condurre salvo poi vedersi beffare al fotofinish. Un’altra serata sfortunata per i rotaliani che devono proprio prendersela con la sorte: per i gialloneri invece arrivano 3 punti preziosi che però suonano il campanello d’allarme. Troppi gli errori, in attacco ed in difesa, troppo poca la concentrazione per Da Silva e compagnia che si sono fatti rimontare senza alcuna reazione; dall’altra parte, dopo un primo tempo troppo falloso, i ragazzi di Rizzi hanno recuperato in maniera magistrale, credendoci dal primo all’ultimo minuto. Nel finale è costata caro l’inferiorità numerica ed il “rosso” a Folgheraiter: con Pressano sopra di una rete, a Manica e compagni è risultato fatale l’uomo in meno nell’ultimo attacco. Avvio di match tutto targato Mezzocorona: il giovane classe ’97 Rossi, schierato titolare nel ruolo di terzino, buca Sampaolo e gli ospiti passano a condurre fin sul 4-4 al quarto d’ora; partita dalle pochissime reti, ricca di errori tecnici e soprattutto ottima vetrina per i due portieroni Sampaolo ed Amendolagine, magistrali da ambo le parti con l’estremo difensore di casa autore anche di una rete da porta a porta. Se la partita la fanno le difese, l’attacco non funziona nè per Pressano nè per Mezzocorona ma dal 4-4 i gialloneri cominciano a difendere meglio pur senza Alessandrini – sostituito degnamente dal classe ’95 Franceschini- e sfruttano i palloni persi dagli avversari per portarsi sul 10-5 al 20′. Di qui i draghi continuano a peccare di imprecisione e Pressano cresce ancora con un magistrale Bolognani (5 sul tabellino a fine match) che si carica sulle spalle l’attacco di casa e spinge assieme al Palavis fino al 14-7 di fine primo tempo.

Sampaolo rigore vs MezzocoronaPartita finita? Assolutamente no. Così come nella prima frazione, nella ripresa Pressano entra in campo molle e distratto ed è pane per i denti del “Mezzo” che in 4′ firma subito lo 0-4 che riapre la partita: un Dumnic furioso chiama timeout ma la situazione non si sblocca ed i gialloneri avanzano grazie ai rigori di Di Maggio (8 reti a fine gara per lui). Dall’altra parte la Metallsider ci crede, spinge in contropiede e pareggia nel boato del pubblico ospite sul 18-18. Per Pressano è doccia fredda: tutto da rifare. I gialloneri si guardano attoniti in campo, non riescono più a bucare un ottimo Amendolagine e la debacle è dietro l’angolo ma con un colpo di reni nel finale, nel bel mezzo delle confuse fischiate della coppia Alperan-Scevola, Pressano la spunta. Subito il 20-21 con l’uomo in meno, Sampaolo chiude la porta ed i padroni di casa prima pareggiano, poi infilano il vantaggio con Da Silva appena rientrato dalla sospensione: l’ultimo, lunghissimo attacco ospite in inferiorità numerica per il rosso a Folgheraiter (3 sospensioni) è ben coperto dai locali che alla sirena possono esultare col cuore in gola. Pressano continua così con un pizzico di fortuna in testa alla classifica mentre Mezzocorona si mangia le mani per la seconda volta in due partite: da una parte i gialloneri devono migliorare per mantenersi in vetta, mentre dall’altra i draghi devono continuare fiduciosi, in attesa del primo successo.

h 20:30 | Pressano – Metallsider Mezzocorona 22-21 (p.t. 14-7)

Pressano: Stocchetti, D’Antino N, Bolognani 5, Chistè W, Chistè D, D’Antino P, Di Maggio 8, Bettini, Giongo 2, Franceschini, Sampaolo 1, Alessandrini, Da Silva 5, Polito 1. All: Branko Dumnic

Metallsider Mezzocorona: Martinati, Boninsegna 2, Cappelletti, Manna 4, Flor, Pescador, Moser M, Pedron 2, Amendolagine, Moser P. 4, Boev 1, Manica 4, Rossi 4, Folgheraiter. All: Marcello Rizzi

Arbitri: Alperan – Scevola

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, per l’esordio al Palavis c’è il derby con Mezzocorona

Pressano squadra 2015 maglia giallaÈ già tempo di derby per la Pallamano Pressano CR Lavis: dopo la buona prima giornata che ha visto i gialloneri di Dumnic espugnare 25-31 il campo della matricola Appiano, ecco arrivare il match più sentito già alla seconda giornata, il derby tutto trentino contro la Pallamano Mezzocorona. Sarà l’esordio stagionale di fronte al pubblico amico per Giongo e compagni, che vogliono confermare quanto di buono mostrato sabato scorso nell’ottica di fare bottino pieno per mantenersi in vetta alla classifica e staccare fin da subito le dirette concorrenti: non sarà affatto facile, perchè di fronte arriveranno gli agguerriti gialloverdi di mister Rizzi. I rotaliani sono reduci da una prima giornata molto difficile, dove si sono visti beffare dal Cassano Magnago ed hanno perso per grave infort unio il gioiello Hrvoje Kovacic: al posto del croato torna in campo con la maglia del “mezzo” Nikolay Boev, terzino sinistro bulgaro che ristabilisce i valori in campo e conferma Mezzocorona come mina vagante durissima da superare.  La voglia di riscatto da parte degli ospiti sarà massima, con un capitan Manna rientrato alla grande dopo l’infortunio patito a novembre proprio contro Pressano ed il resto della squadra che, confermato, non sarà da meno, garantendo così ai draghi un tasso di pericolosità molto elevato: obbligatorio per i ragazzi di Dumnic sarà prestare la massima attenzione all’incontro ed arrivare all’appuntamento con la miglior concentrazione, determinante per riuscire ad avere la meglio al termine dei 60′. Il mister giallonero dovrà fare i conti con Di Maggio ed Alessandrini non al 100% ma le carte sono in regola per vincere e proseguire nella striscia di vittorie nei derby che dura da febbraio 2009. Serviranno il miglior Pressano ed il miglior Palavis per questo esordio casalingo dal sapore particolare: il via al match è fissato per le 20.30, nuovo orario casalingo dei gialloneri fino a fine ottobre; arbitra l’esperta coppia Alperan-Scevola.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Gialloneri straordinari al torneo giovanile Under 16-18

IMGL4364Meglio di così non poteva andare: nella prima vera uscita stagionale, partono subito col turbo le selezioni giovanili della Pallamano Pressano CR Lavis. Al termine del torneo organizzato al Palavis la scorsa domenica, Under 18 ed Under 16 guidate da mister Dumnic sono risultate vincitrici, entrambe all’ultimo respiro contro Merano. Un torneo durato tutta la giornata ed organizzato con grande impegno da tutta la società giallonera: si sono riunite tutte le migliori selezioni della regione che hanno potuto assaggiare ciò che troveranno in campionato. Il livello è stato ottimo ed alla presenza dei tecnici federali, oltre al numeroso pubblico di genitori ed appassionati, i tanti giovani in campo hanno mostrato un’ottima pallamano che fa davvero ben sperare per il futuro in regione. Equilibratissimo il torneo Under 16, che vedeva in campo Merano, Bolzano, Bressanone e Pressano, con la formazione dei 2000 freschi Campioni d’Italia Under 14: nessuna delle quattro ha fatto da cenerentola e, dopo il pareggio d’apertura tra Pressano e Bolzano, si è assistito ad una serie di partite sempre incerte; alla fine l’hanno spuntata i gialloneri che hanno agguantato la vittoria sul Bressanone negli ultimi minuti in rimonta (24-22 finale) ed allo stesso modo hanno battuto il Merano nell’ultimo match con un gol sulla sirena (21-20). Nonostante qualche assenza, i giovani gialloneri hanno dimostrato qualità, carattere e determinazione da vendere: proprio la grinta ha garantito i due successi in extremis. Nel torneo Under 18 la vittoria è stata una contesa a due tra Merano e Pressano: con Rovereto e Mezzocorona non al completo, i gialloneri ed i Diavoli Neri altoatesini si sono lanciati nuovamente la sfida che dura ormai da anni. Vittorie agevoli per entrambe le formazioni sulle altre due trentine menzionate e poi finale all’ultima partita: partono meglio gli altoatesini che infilano un 1-6 iniziale e sembrano dominare, grazie ad una formazione numerosissima e fisicamente impressionante. La tecnica giallonera però ha avuto la meglio: anche qui una rimonta, tutta di cuore e di concretezza, che porta Pressano al vantaggio ed al successivo +2 di fine match. Tanti segnali positivi quindi da questa domenica di pallamano: Pressano ha mostrato grandi qualità e le avversarie si sono dimostrate agguerrite e competitive. Si prospettano dunque campionati giovanili all’ultimo respiro anche quest’anno: il via attorno alla metà di ottobre, con spazio per molti altri tornei nelle prossime settimane.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, partenza OK: Appiano domato

Silva (Pressano) fra i difensori del MezzocoronaBuona la prima per la Pallamano Pressano CR Lavis che, pur non brillando, espugna il campo dell’ostica matricola Appiano e conquista i primi tre punti della stagione: nonostante un avvio di partita sottotono ed una difesa non impeccabile sui 60′, senza Alessandrini e con un Di Maggio acciaccato, i gialloneri la spuntano con due break pesanti fra primo e secondo tempo e gestiscono con tranquillità fino alla sirena finale. Squadra promossa in questo esordio stagionale: Pressano ha potuto mettere in pratica le tante novità acquisite durante l’estate ed ha ingranato bene in questa prima pericolosa giornata. Non è bastata agli avversari altoatesini l’euforia del primo match in massima serie tra le mura amiche. Il divario tra i due team è emerso e l’arma giallonera del contropiede ha fatto la differenza, consegnando nelle mani di Pressano la vittoria contro la neopromossa, trascinata comunque da un buon Castillo. Avvio sottotono dei gialloneri che si fanno trovare troppo disattenti in difesa contro l’euforia dei padroni di casa: dopo 8′ è 4-1. Un gap negativo che Di Maggio e compagni riescono ben presto a colmare: sistemata la difesa, Sampaolo riesce nelle sue parate ed in contropiede Pressano va fino al primo vantaggio sul 6-7 al 13′. Di qui i gialloneri cominciano ad ingranare alla grande e per l’Appiano non c’è scampo. Il gap in favore degli ospiti aumenta grazie alle reti di Silva e Di Maggio e la partita prende la via del Trentino: raggiunto il 6-10 c’è spazio per i giovani D’Antino e Franceschini che danno fiato alla panchina ospite. Al quarto d’ora si fa male Alessandrini: nulla di grave per il pivot giallonero ma resterà in panchina per il resto del match. I compagni in campo comunque tengono saldamente in mano la partita e fissano il massimo vantaggio sull’8-15, perfezionato da Castillo nel 9-15 di fine primo tempo.

Nella ripresa i ragazzi di Dumnic tornano in campo poco concentrati ed il match procede equilibrato, sempre sul +6 per i gialloneri: Silva (10 reti e top scorer) tiene alto il ritmo in attacco assieme a Bolognani e Giongo che nella parte centrale del secondo tempo allungano definitivamente fino al +9, con Polito che infila un 3/3 in pochi minuti e chiude definitivamente il match. I padroni di casa trovano la rete dai 6 metri grazie alle ali ed al pivot ma nella seconda metà di frazione, tramortiti, peccano in difesa, restano in inferiorità e per Pressano è facile gestire: Dumnic può così piazzare tutti i giovani in campo negli ultimi minuti e dal 21-31 i locali recuperano fino al 25-31 finale che, nonostante una prestazione non brillante, significa tre punti da subito preziosi. Ora i gialloneri guardano al derby di sabato in casa contro Mezzocorona, con l’obiettivo di perfezionare la concentrazione di questo inizio di campionato.

h 19:00 | Eppan – Pressano 25-31 (p.t. 9-15)

Eppan: Tschigg, Prentki 2, Singer, Pircher A. 5, Andergassen, Raffl, Meraner, Pircher M. 3, Filic 3, Michaeler, Tutzer 1, Slanzi 1, Mall 1, Castillo 9. All: Ljubo Flego

Pressano: Stocchetti 1, D’Antino M, Bolognani 2, Chistè W. 1, Chistè D. 1, D’Antino P, Di Maggio 6, Bettini, Giongo 6, Franceschini 1, Sampaolo, Alessandrini, Da Silva 10, Polito 3. All: Branko Dumnic

Arbitri: Corioni – Muratori

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, per l’esordio c’è l’ostica matricola Appiano

Alessandrini tiro vs MeranoÈ ormai tempo di fare sul serio: inizia questa sera il campionato di Serie A maschile di pallamano. Fuoco alle polveri dunque per la stagione 2014/2015 della Pallamano Pressano CR Lavis, la quarta in assoluto e consecutiva nella massima serie nazionale per i colori gialloneri. Dopo quasi due mesi di preparazione e 6 positive amichevoli giocate nel corso dell’estate, Giongo e compagni tornano dunque a lottare per i 3 punti in un campionato dove le posizioni di vertice possono essere alla portata dei ragazzi di Dumnic ma la concorrenza sarà più omogenea ed agguerrita degli scorsi anni. Si parte con qualche novità, senza Opalic, Dallago e Pescador ma con Polito, Stocchetti e Bettini: una squadra che non cambierà le proprie linee guida, con un potenziale sempre molto elevato ed una caratura di livello grazie ai gioielli rimasti in rosa. Nulla però è pericoloso come la prima giornata: l’approccio è fondamentale ed azzeccare la serata non sarà facile. Soprattutto se di fronte c’è una matricola, l’unica del girone, affamata di punti e determinata a stupire. Sarà infatti l’Appiano la prima avversaria dei gialloneri in questa nuova stagione che parte dalla Regular Season: neopromossa dopo 2 anni di tentativi dalla Serie A2, la società d’oltradige ha allestito una squadra di tutto rispetto, modellando il già compatto gruppo che è valso la promozione. In rosa, oltre ai veterani giocatori di Appiano, sono stati fondamentali gli inserimenti dell’ala destra Sigismund Prentki, tra le più quotate sul panorama nazionale e del portierone Armin Michaeler che nell’ultimo lustro ha scritto parte della storia della pallamano altoatesina. In estate sono arrivati due acquisti: l’italo-dominicano Alex Castillo, 8 anni ad Ancona con cui è stato 2 volte capocannoniere in Serie A1 e sempre tra i primi 5 in Serie A ed il serbo Milan Filic, terzino mancino già comparso a Fasano 6 anni fa. Un roster fisico e di qualità che potrebbe esplodere in tutto il suo potenziale da un momento all’altro; attenzione massima richiesta dunque per Silva e compagnia che giocheranno questo esordio in trasferta sul campo altoatesino. I due allenatori, Ljubo Flego e Branko Dumnic potranno contare sulla totalità degli elementi a disposizione nelle due rose: si preannuncia dunque un match elettrizzante, tutt’altro che scontato e tutto da giocare. Serviranno i gialloneri visti in amichevole negli ultimi tempi per portare a casa i tre punti contro la neopromossa che ha sete di punti: l’appuntamento è al Palasport Raiffeisen di Appiano con fischio d’inizio alle 19.00 da parte della coppia Corioni-Muratori.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, tutti i giovani al via: domenica prestigioso torneo Under 16 e 18

Copia di Flyer_Pallamano_Pressano_V6A poche ore dalla “prima” di campionato della prima squadra, le giovanili della Pallamano Pressano CR Lavis sono scese in campo al gran completo per la prima volta in stagione. Dopo le selezioni Under 16 e 18, i cui primi allenamenti hanno preso il via a fine agosto, anche i giovani dall’Under 14 a scendere hanno messo piede sul parquet per la prima volta in stagione con l’inizio della campagna 2014/2015 per l’attività giovanile. Anche per questa stagione, dopo l’arrivo dello scudetto Under 14 lo scorso luglio, la Pallamano Pressano punta a rendere ancor più numeroso e compatto il già florido settore giovanile: sono chiamati a raccolta tutti i giovani e genitori interessati di elementari e medie. Le porte della bella realtà giallonera sono aperte tutto l’anno per conoscere la splendida disciplina della pallamano in una delle società più affermate a livello italiano. L’appuntamento per le nuove iscrizioni e per i più piccoli è fissato al Palavis di Lavis, ogni mercoledì e venerdì dalle 18.00 alle 19.00, per informazioni il contatto è Lara Rigotti al 3471130177.

Per quanto riguarda le selezioni giovanili del folto gruppo Under 16 ed Under 18, il lavoro con mister Dumnic è già iniziato da qualche settimana e, dopo il torneo di Bolzano, per i giovani gialloneri è giunta l’ora di confrontarsi nuovamente con le migliori formazioni in regione. Nella giornata di domenica 21 settembre infatti la Pallamano Pressano organizza presso il Palavis un torneo dedicato alle categorie Under 16 ed Under 18 che coinvolge le maggiori società in regione: saranno presenti 8 squadre, quattro per categoria, provenienti da Merano, Bolzano, Bressanone, Mezzocorona, Pressano e Rovereto. Si giocano gironi all’italiana durante tutta la giornata, dalle 9.00 alle 18.00 con premiazione finale e pausa a mezzogiorno per il pranzo organizzato dagli addetti ai lavori gialloneri tra cui Roberto Merlo e dalle numerose e disponibili mamme giallonere. Sarà, come ogni anno, una grande festa dedicata ai giovani, elemento fondamentale delle società di pallamano del Trentino Alto Adige ed in particolare della Pallamano Pressano, da sempre attenta alle nuove leve ed al loro sviluppo, come è testimone lo scudetto vinto pochi mesi fa dalla selezione Under 14, attuale Under 16.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Chiuso il ciclo di amichevoli, Pressano guarda al campionato

Logo Pressano nuovoDopo un mese e mezzo di preparazione e 6 amichevoli, la Pallamano Pressano CR Lavis si prepara per l’avvio di campionato. La truppa giallonera guidata da mister Branko Dumnic sta scaldando i motori da inizio agosto e, ad oggi, si può dire pronta per la nuova stagione di Serie A 2014/2015, la quarta in assoluto e consecutiva nella massima serie italiana. Decisamente positivo il bilancio al termine dei test match che hanno visto Pressano raccogliere 4 vittorie, un pareggio contro i vicecampioni d’Italia del Bolzano ed una sconfitta. Nelle ultime uscite il team giallonero, rinforzato da alcuni innesti scelti dalla selezione Under 18, ha dimostrato di non aver perso lo smalto dello scorso anno, nonostante qualche modifica nella rosa: il nuovo acquisto Nicolas Polito si è da subito integrato nelle trame di gioco ed ha offerto ottime prestazioni già dalle prime partite; Pressano potrà dunque contare su una coppia di pivot formidabile, formata dallo storico giallonero e nazionale Alessio Alessandrini e lo stesso Polito. Positivo l’avvio anche per i due pressanotti tornati in giallonero quest’anno, il portiere Bettini ed il mancino Stocchetti: entrambi hanno dato un notevole contributo, dimostrando di poter alzare il livello complessivo del team.

Sempre su ottimi ritmi il resto della squadra, con Chistè e Bolognani che hanno dovuto osservare una settimana di stop per infortunio: i due centrali, recuperati al 100%, hanno ripreso l’attività con il resto del gruppo. La Pallamano Pressano potrà ora concentrarsi interamente sull’ultima settimana di allenamento prima dell’avvio di campionato, che scatterà sabato 20 settembre alle 19.00 ad Appiano, contro la matricola di quest’anno che vuole dare gran filo da torcere a tutti con i nuovi acquisti. I gialloneri, nel complesso, escono da questa preparazione con una buona dose di fiducia, consci di dover confermare anche in campionato quanto di buono mostrato durante le amichevoli estive.

GIOVANILI: Si sono chiuse da una settimana le iscrizioni ai campionati giovanili per la stagione 2014/2015. La Pallamano Pressano anche quest’anno sarà presente in tutti i settori, con le squadre Under 12-14-16-18 ed Under 20. Per quanto riguarda il team Under 16, fresco del salto di categoria e vincitore dello scudetto Under 14 della passata stagione, si è tenuta a Mezzocorona la fase provinciale del Trofeo CONI, torneo dedicato a tutte le discipline per i classe 2000. Pressano ha vinto su Mezzocorona e Rovereto, accedendo così alla fase nazionale che si terrà in ottobre a Caserta.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra