Archivio mensile:giugno 2014

Gialloneri protagonisti nel trionfo del Trentino Alto Adige al Trofeo delle Aree

Rappresentativa Area TTAA 0001È un avvio col botto quello conosciuto dalla Pallamano Pressano e dalla pallamano del Trentino Alto Adige al Festival della Pallamano di Misano Adriatico. La prestigiosa rassegna nazionale dell’handball per i più giovani è partita infatti lo scorso weekend col piatto forte, l’ambito Trofeo delle Aree, dove si sono affrontate le sei rappresentative geografiche del territorio italiano per le categorie Under 16 (’98-’99) ed Under 14 (’00-’01): il torneo, che vede in campo i migliori atleti italiani selezionati dai tecnici federali, si è chiuso nella giornata di lunedì e, contro ogni pronostico, ha visto trionfare le rappresentative del Trentino Alto Adige in entrambe le categorie. Un esito davvero straordinario per la pallamano in regione, condito dalla presenza di sei atleti gialloneri, due nella selezione Under 16 e ben quattro nella selezione Under 14; per quanto riguarda i più giovani classe ’00-’01, il cammino è stato più agevole del previsto: trascinata dai quattro gialloneri, già campioni regionali di categoria col club della collina di Lavis, la rappresentativa guidata da Jürgen Blaas ha dominato il girone unico battendo tutte e sei le rappresentative. In finale poi, contro la seconda classificata Area Nord, i giovani si sono ripetuti dominando il match e portando a casa un successo che dimostra le qualità dei ragazzi in regione ed in particolare mette in luce il potenziale dei gialloneri: tutto ciò fa ben sperare per le finali nazionali Under 14 in programma il prossimo weekend, dove la Pallamano Pressano parte con buone speranze contro le più forti squadre italiane.

Rappresentativa Area TTAA 9899Più sofferto ed ancora più prestigioso il successo del Trentino Alto Adige 98-99: i giovani allenati da Gerhard Bacher hanno dato vita ad una finalissima emozionante, giocata di fronte al gremito Palasport di Misano Adriatico. L’avversaria era l’Area Centro 2, composta dagli atleti di Emilia Romagna, Marche e Abruzzo: i ragazzi del Centro, già vittoriosi per una rete sul Trentino Alto Adige durante i match del girone, si sono visti rimontare nel finale dalla grinta di Moser e compagnia. Dopo un avvio di match positivo per i ragazzi di Bacher, i giovani del Centro erano riusciti ad impugnare la partita ma nell’ultimo spicchio di gara la grinta degli altoatesini, accompagnati e trascinati dai gialloneri Moser e D’Antino e dal roveretano Bellini, ha girato di colpo la partita per il 25-24 che vale la vittoria finale. Di fronte a questi eccelsi risultati la Pallamano Pressano rivolge i migliori complimenti alle due rappresentative ed allo staff tecnico: il plauso va in particolare ai sei atleti gialloneri che hanno potuto mostrare le loro qualità su scala nazionale, confermando così le qualità del settore giovanile della società giallonera.

Di seguito i tabellini delle due finalissime, in grassetto i giocatori gialloneri.

Finale 1°-2° posto – Biennio 2000-2001

Trentino-Alto Adige – Area Nord 26-19 (9-7; 6-5; 11-7)

Trentino-Alto Adige: Mengon M. 5, Mengon S. 5, Campestrini 1, Giampiccolo 1, Pedron, Manna 3, Comparin 1, Alaimo, Prantner, Busetti, Forer, Freund 1, Wiehweider, Bertagnoli, Mitteruntzner, Blasbichler. All: Jurghen Blaas

Area Nord: Bartoli 1, Gallazzi Denis 1, Gallazzi Dimitri 5, Tagliaretti, Merendon, Nardin 2, Coccimiglio 1, Zebele, Piazzon, Zoppetti, Busdon 3, Capuzzo, Sodomaco, Cabrini, Benini, Benassuti 2. All: Enrico Luchetti

Arbitri: Di Casola – Scisci

Finale 1°-2° posto – Biennio 1998-1999

Area Centro 2 – Trentino-Alto Adige 24-25 (8-10; 8-4; 8-11)

Area Centro 2: Martelli, Chiarini, Flotrani, Nocelli 3, Gambini 1, Arcieri, Fontana 4, Bartolucci, Magi 3, Colleluori 1, Savini 3, Tedesco 5, Ferretti, Mazzieri 1, Seghizzi 3, Nardinocchi. All: Giacomo Poli

Trentino-Alto Adige: D’Antino 4, Moser 6, Bellini 4, Mitterutzner, Weger 4, Matha 6, Prezzi, Pietrapiana, Widmann, Menz 1, Rosso, Auer, Zieglauer, Hilpold, Bacher, Oberrauch. All: Gerhard Bacher

Arbitri: Iaconello – Panetta

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Tanta Pallamano Pressano al Festival di Misano Adriatico

Under 14 A Pressano squadra 2014Messe alle spalle tutte le tappe della stagione sportiva 2013/2014, l’anno della pallamano nazionale giunge al proprio ultimo capitolo con l’ormai classico Festival della Pallamano. Dopo le finali nazionali giovanili, disputate ad inizio giugno, la FIGH organizza come ogni anno il concentramento di due settimane per tutte le categorie inferiori all’Under 16: come ogni anno, la sede dei 10 giorni di pallamano giovanile più intensi dell’anno sarà Misano Adriatico. A partire da venerdì 27 giugno infatti sui campi della cittadina in provincia di Rimini andranno in scena i tornei nazionali dedicati ai più giovani, partendo da questo weekend con la kermesse più ambita, ovvero il Trofeo delle Aree, torneo dedicato alle sei aree rappresentative del territorio nazionale (Trentino-AltoAdige, Nord, Centro 1, Centro 2, Sud, Sicilia): sono ben 7 gli atleti della Pallamano Pressano convocati dai tecnici d’area Forer, Bacher e Blaas; quattro nella rappresentativa TT-AA dedicata ai classe 2000-2001 (Simone e Marco Mengon, Nicola Giampiccolo e Davide Campestrini) e tre nell’area dedicata ai classe 98-99 (Matteo Moser, Nicolò D’Antino e Simone Facchinelli). Le due rappresentative disputeranno due tornei separati con formula a girone unico composto dalle 6 Aree e finali dal 1º al 6º posto al termine del girone, in programma da venerdì 27 a lunedì 30 giugno.

Terminato il Trofeo delle Aree con ottimi propositi per gli atleti del Trentino Alto Adige si torna a giocare con i club: in scaletta ci sono infatti le Finali Nazionali Under 14, sulle quali la Pallamano Pressano ripone ottime speranze. Sono 13 le squadre campioni regionali di categoria (tra cui i gialloneri, dominatori incontrastati ed imbattuti della stagione regionale) iscritte: Pressano è stato inserito nel Girone C a quattro squadre assieme ad Oderzo, Grosseto e Salerno; si giocano i match di sola andata del girone dal 2 al 4 luglio, solo la prima classificata avanza in semifinale: le partite di semifinale e finali verranno poi disputate tra la serata di venerdì 4 luglio e la serata di sabato 5 luglio. Buoni propositi dunque per la truppa dei 2000 guidata da Giuliano Martinati: vincitori senza grosse difficoltà del campionato regionale, i forti ragazzi gialloneri -eccezion fatta per due classe 99- già lo scorso anno stupirono alle finali di Misano. Al primo anno di categoria infatti i giovani atleti di Pressano si classificarono quarti: le speranze dunque per un buon piazzamento ci sono tutte; servirà mostrare le grandi qualità possedute e la massima concentrazione per ottenere buoni risultati, facendo tesoro come sempre dell’esperienza maturata nel confronto con le migliori realtà d’Italia.

Accanto ai due eventi clou saranno presenti tornei dedicati a tutte le categorie dei più giovani: la Pallamano Pressano arricchirà ancor di più la propria delegazione partecipando al torneo “Open” misto tra pallamano su spiaggia e pallamano giocata su campo regolare; un torneo speciale dedicato al divertimento al quale i gialloneri parteciperanno con la propria squadra Under 12. Sarà quindi una 10 giorni ricca di pallamano e soprattutto ricca di speranze per i colori gialloneri che sapranno sicuramente distinguersi in questa vetrina nazionale dalla quale, ogni anno, emergono i futuri talenti indiscussi della disciplina nel nostro paese.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Alessandro Dallago e Damir Opalic lasciano la Pallamano Pressano

Opalic DamirInizia l’estate e, con essa, parte il mercato dei giocatori nella Serie A maschile di pallamano. Dopo tre anni di quiete totale a livello di trasferimenti, la Pallamano Pressano CR Lavis torna sul mercato in questi mesi che precedono la stagione 2014/2015: nelle ultime tre stagioni, il team giallonero si era presentato ai nastri di partenza sempre con il medesimo “sette” di partenza ma il prossimo 13 settembre, alla prima di campionato in Serie A, la Pallamano Pressano avrà un altro volto. Hanno infatti salutato il sodalizio del Presidente Giongo due giocatori di spicco della squadra giallonera: in primis Damir Opalic, italo-croato classe 1974 ormai tra i giocatori più famosi sul panorama nazionale. Il gigante specializzato nella fase difensiva è stato tra i grandi protagonisti degli ultimi 10 anni pallamanistici in Italia ed ha contribuito in maniera fondamentale alla scalata giallonera degli ultimi anni: Opalic ha deciso di proseguire – e forse chiudere – la propria gloriosa carriera presso l’Handball Carpi, ambiziosa società come Pressano semifinalista scudetto della stagione appena conclusa. In partenza dalla collina sopra Lavis anche Alessandro Dallago, terzino mancino classe ’86 nato e cresciuto a Mezzocorona, società con cui ha giocato fino a tre stagioni fa, prima di approdare proprio alla casa giallonera. L’anno prossimo Dallago vestirà la maglia del Bolzano, società con cui ha trovato accordo per il proprioDallago Alessandro futuro sportivo.

Così come arrivarono nel luglio 2011, entrambi a distanza di pochi giorni, Opalic e Dallago salutano la società giallonera tre anni dopo: tre anni nei quali si sono resi protagonisti di imprese mai raggiunte prima dalla squadra della piccola frazione di Lavis; a loro va quindi il ringraziamento della società per il contributo dato alla squadra in queste ultime stagioni. Si “macchia” così il progetto della Pallamano Pressano di confermare in blocco la rosa per il quarto anno consecutivo: la società era partita con l’intenzione di andare avanti con i medesimi effettivi ma le partenze di Opalic e Dallago costringono mister Dumnic e la società a tornare sul mercato per uno o due acquisti ancora da individuare con precisione. Il resto della rosa è stato confermato o, per qualche elemento, è in prossimità di conferma: ciò garantisce alla Pallamano Pressano un organico competitivo per le posizioni di vertice anche nella prossima stagione, in attesa di valutare gli sviluppi sul mercato.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Under 16 torna a testa altissima dalle finali di Noci

Torna a casa col sorriso sulle labbra l’Under 16 della Pallamano Pressano CR Lavis. Impegnata inUnder 16 Pressano squadra Puglia, sul campo di Noci, per le finali nazionali di categoria, la squadra campione del Trentino ha stupito, superando tutte le difficoltà della trasferta e giocandosi fino all’ultimo turno il passaggio in semifinale scudetto. La formula della fase finale, a cui hanno partecipato ben 22 squadre, prevedeva quattro gironi (due da 6 squadre e due da 5) al termine dei quali solo la prima classificata superava il turno, accedendo direttamente in semifinale. Obiettivo difficile considerata la caratura delle avversarie nel girone dei gialloneri: nonostante tutto però i ragazzi guidati da Devigili e Dumnic se la sono giocata fino in fondo, chiudendo il torneo con un bilancio di 2 vittorie, 1 pareggio ed 1 sconfitta. Tanta soddisfazione ma anche tanto rammarico proprio per la prima partita del girone contro i sardi della Pallamano Verdeazzurro di Sassari: trasferta lunga, approccio sbagliato di prima mattina e qualche convalescenza tra i ragazzi gialloneri sono un mix deleterio. Il primo tempo dell’esordio è disastroso e proprio questi primi 25′ faranno la differenza: i sardi, velocissimi nelle ripartenze e precisi davanti alla porta di Facchinelli schizzano nel punteggio e colpiscono un Pressano troppo molle, con il 18-7 della prima frazione che parla chiaro. Già nella ripresa i gialloneri suonano la carica ma non basta: D’Antino e compagni accorciano fino al -7 e chiudono sconfitti sul 32-24, con una ripresa però che dà ottimi segnali. Proprio questi segnali sono confermati nella giornata successiva: dopo il turno di riposo osservato il giovedì sera, nella giornata di venerdì Pressano si sistema e per le avversarie non c’è storia.

Nel giro di poche ore i gialloneri trionfano sugli abruzzesi del Città Sant’Angelo e sui pugliesi del Putignano, dando sfogo a tutte le qualità: gioco corale, determinazione e tanto sacrificio per i ragazzi di Devigili che fanno i conti con qualche influenza ma non demordono e si spremono fino all’ultima energia rimasta. A ripagare gli sforzi ci sono i risultati, 27-21 sul Città Sant’Angelo ed un bel 33-17 sul Putignano che tiene aperte le speranze di finale. Tuttavia la pesante sconfitta iniziale costa caro: l’unica chance giallonera di passaggio del turno è vincere contro la favorita ed imbattuta Massa Marittima, creando così la situazione di classifica avulsa a tre squadre in vetta alla classifica; a Pressano servirebbe una vittoria di 13 reti, al limite dell’impossibile, ma nonostante le probabilità di qualificazione siano minime i gialloneri scendono in campo con grande determinazione e mettono alle corde la formazione che fino ad oggi aveva passeggiato. Rete su rete, Moser e compagnia fanno paura ai toscani di Bergelli che, sotto per gran parte del match, trovano la reazione nella ripresa; un Pressano corto di panchina e stanco comincia a dare segni di cedimento e per i prestanti toscani è facile recuperare il gap e passare in vantaggio. A 2′ dalla fine Massa Marittima si trova a +3 ed ecco che arriva la ciliegina sulla torta per Pressano che recupera in extremis e strappa un pareggio simbolicamente molto importante, chiudendo al terzo posto un girone a dir poco combattuto. Onore ai gialloneri che hanno lottato fino alla fine: la differenza l’hanno fatta i dettagli, che potevano regalare ai gialloneri anche qualche speranza di semfinale. Nonostante la mancata presenza in top4 in ogni caso Pressano ha mostrato ancora una volta il valore del proprio settore giovanile, fatto di talenti e di gruppi compatti ed affiatati.

h 08:30 | Verdeazzurro – Pressano 32-24 (p.t. 18-7)

Verdeazzurro: Spanu M, Sagoni, Spanu A. 7, Vigliani 3, Delobu 6, Bianco 5, Gherdini 4, Idili 7, Cherosu, Campus. All: Patrizia Canu

Pressano: Facchinelli, Moser A, Campestrini 5, Giampiccolo 4, Castellan 1, Rizzoli F, Moser M. 8, Zeminian 1, D’Antino 6, Rizzoli G. 1. All: Francesco Devigili

Arbitri: Chiarello – Calascibbetta

h 08:30 | Pressano – Città Sant’Angelo 27-21 (p.t. 15-8)

Pressano: Facchinelli, Moser A, Campestrini, Giampiccolo, Castellan 1, Rizzoli F, Moser M. 7, Zemimiam 1, D’Antino 10, Rizzoli G. 8. All: Francesco Devigili

Città Sant’Angelo: Ciarrochi 1, Colleluori A, D’Agostino 2, Colleluori F. 11, Di Giovanni, Ciarrochi, Memeo, Di Simone 2, Cerreto, Nevoso, Samuele 2, Mazzocchetti 1, De Luca, Guerra 2. All: Zeljko Matkovic

Arbitri: Lorusso – Strippoli

h 16:45 | Putignano – Pressano 17-33 (p.t. 6-15)

Putignano: Rombara, Genzo, Lippolis, Mastrangelo 1, Mezzapesa 1, Notarangelo P. 1, Pugliese 1, Sorale, De Marinis, Giannotta, Labbate, Laterza 1, Notarangelo D. 12, Tinelli. All: Antony Laera

Pressano: Facchinelli, Moser A, Campestrini 3, Giampiccolo 6, Castellan, Rizzoli F. 2, Moser M. 7, Zemimiam, D’Antino 13, Rizzoli G. 2. All: Francesco Devigili

h 09:45 | Pressano – Olimpic Massa Marittima 31-31 (p.t. 17-13)

Pressano: Facchinelli, Moser A, Campestrini 1, Giampiccolo, Castellan 1, Rizzoli F. 1, Moser M. 12, Zemimiam, D’Antino 13, Rizzoli G. 3. All: Francesco Devigili

Olimpic Massa Marittima: Baldinacci, Bargelli  3, Bernardini, Gai A. 4, Gai G. 4, Martellini 2, Mazzinghi 1, Pesci 8, Petrelli 1, Zorzi, Rammani, Ramanovski 8. All: Simone Bergelli

Arbitri: Carcea – De Marco

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra