Archivio mensile:aprile 2014

Un Pressano da top 4 affronta la semifinale scudetto

Alessandrini KammererAncora una volta tra le migliori quattro. La Pallamano Pressano CR Lavis si conferma tra le migliori squadre a livello nazionale e si appresta a giocare la terza semifinale scudetto consecutiva in tre anni di massima serie. Da quando è stata promossa nella serie regina dell’handball nostrano, la società della collina è sempre arrivata tra le top 4, conquistando lo scorso anno addirittura il titolo di vicecampione d’Italia perdendo la finale scudetto. Manco a dirlo, sulla strada giallonera c’è il Bolzano: i biancorossi sono ormai diventati una costante del campionato e, dopo 4 match già disputati tra vicecampioni d’Italia e Campioni d’Italia quest’anno, la pallamano italiana attende il decisivo doppio incontro tra trentini ed altoatesini (semifinali e finale scudetto si giocano con formula di andata e ritorno e somma reti). Una sfida infinita dunque che saprà appassionare gli amanti della disciplina: Pressano-Bolzano, ribattezzato da tutti il “clasico” della pallamano italiana, torna all’appello e lo fa con un peso specifico grandissimo. In stagione le due squadre hanno combattuto fino all’ultimissima giornata per un posto in semifinale: a cadere all’ultima partita sono stati i gialloneri, spediti nel purgatorio degli spareggi da un Bolzano che poteva già festeggiare la conquista della semifinale.

Ora Giongo e compagni, con qualche fatica in più, quella semifinale se la sono guadagnata ed hanno tutta l’intenzione di giocarsela fino alla fine. Non è stato facile arrivare tra le primissime: la batosta di Bolzano, oltre che a condannare i gialloneri ad un impegnativo weekend a Chieti, rischiava di causare un colpo psicologico non indifferente ma l’orgoglio dei ragazzi di Dumnic e la consapevolezza del potenziale del gruppo hanno fatto scattare la molla che ora ha portato Pressano un po’ più vicino allo scudetto. In regione e non solo c’è tanta attesa per questa partita: tutti sanno che il 37-27 di Bolzano è un risultato che va preso con le molle, frutto di un brutto scivolone che va cancellato; l’obiettivo è quindi quello di riflettere sugli errori e cercare di arginare le qualità dei biancorossi che in quell’occasione giocarono una partita superlativa. In stagione, Bolzano ha vinto 3 volte su Pressano (28-22, 27-26 e 37-27) mentre i gialloneri sono riusciti ad espugnare il PalaGasteiner 32-31: dimostrazione questa che le due squadre se la giocheranno alla pari per tutti i 120′ del doppio incontro. Dumnic e Fusina si presenteranno all’appuntamento con tutti gli effettivi a disposizione, garantendo così un incontro giocato al massimo in questo 1 maggio di festa. La parola va quindi al campo dell’infernale Palavis, dove si giocherà l’andata: la partita è stata selezionata come anticipo in diretta RAI e verrà trasmessa oggi, giovedì 1 maggio, con fischio d’inizio alle 16:30 in diretta su RaiSport2. Il palazzetto giallonero, caricato a molla dalla passione dei tifosi pressanotti, attende tra le proprie braccia una parata di stelle, un’atmosfera indimenticabile ed una partita che promette tante emozioni. I pezzi da novanta sul campo sapranno dare spettacolo come una semifinale scudetto in diretta RAI merita: palla al centro ed al fischio d’inizio della giovane coppia Zendali-Riello via alla bagarre!

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Pressano c’è: è semifinale scudetto!

Sporcic Mario(Loacker) contro Damir Opalic (Pressano)Vince e scaccia i fantasmi la Pallamano Pressano CR Lavis. Sul campo neutro abruzzese di Chieti, al PalaSantaFilomena, i gialloneri vincono il triangolare di spareggio per l’accesso in semifinale e si confermano per il terzo anno consecutivo tra le migliori quattro squadre in Italia. Dopo la vittoria di venerdì sul Fondi, Giongo e compagni erano chiamati alla ben più ardua vittoria contro i toscani dell’Ambra, già incontrati (e battuti) lo scorso anno in semifinale scudetto: di fronte ad una squadra fisica e con tantissime qualità, Pressano ha dovuto sudare per portare a casa i tre punti ed il conseguente pass per la semifinale. Partita dura e sentita quella tra le due squadre: un match da dentro-fuori che si è rivelato combattuto ed equilibrato: alla fine l’hanno spuntata i ragazzi di Dumnic con una ripresa ben più pulita rispetto al primo tempo, così come era accaduto venerdì nel primo match contro Fondi. L’avvio di partita è tutto di marca toscana: i biancoverdi spingono da subito sull’acceleratore e puniscono un Pressano troppo rilassato. Con due doppiette di Dei e del bomber Raupenas i ragazzi di Morlacco vanno subito sull’1-5 e Pressano arranca: il braccio dei tiratori toscani è caldo e Pressano in attacco trova un grande Di Marcello tra i pali che nega il gol. Passato lo spavento iniziale però, i vicecampioni d’Italia cominciano a macinare gioco e ben presto tornano sotto nonostante le frequenti inferiorità numeriche: Sampaolo e compagnia sono comunque abili a contenere il nervosismo e a 10′ dal termine della prima frazione con due sprint di Di Maggio, Pressano ribalta la partita cogliendo il primo vantaggio sul 9-8. Di qui prosegue il momento positivo dei gialloneri che allungano con una buona difesa ed un Sampaolo attento e chiudono la prima frazione sul 12-9.

In avvio di ripresa, in superiorità, Pressano fallisce il +4 e subisce il gol del -2 ma ben presto la retroguardia giallonera si fa solida e per l’Ambra sono dolori. Con un Opalic fermo ed abile in difesa, Pressano schizza in avanti e buca Di Marcello, interrompendo la grande prestazione del portiere toscano: d’orgoglio, con un Silva ispirato, i gialloneri toccano il massimo vantaggio sul 17-11 al minuto 11 e girano definitivamente la partita in loro favore. L’Ambra fatica ad attaccare la difesa aggressiva dei trentini e solo la vena di Raupenas e Maraldi garantisce ossigeno ai toscani: tra parate dei due portieri e palle perse, tuttavia, il tempo scorre in favore di Pressano ma gli avversari non mollano mai e tornano col fiato sul collo dei gialloneri recuperando rete su rete. Dallago e compagni non hanno motivo di forzare ma sono bravi, una volta subito il -2, a reagire e ricacciare indietro nel punteggio l’Ambra: i minuti passano, Sampaolo para, Pressano recupera palloni e così matura la vittoria giallonera con la seconda sirena che sancisce il 23-21 finale. Ora c’è subito la semifinale con i cugini del Bolzano: si gioca già giovedì, 1 maggio, in diretta RAI al Palavis. Pressano dunque fa la voce grossa e si conferma presente tra le migliori: ora c’è una doppia sfida durissima ma tutta da giocare.

Domenica 27 Aprile
h 16:00 | Ambra – Pressano 21-23 (p.t. 9-11)
Ambra: Ballini 1, Chiaramonti, Dei 4, De Stefano, Di Marcello A. 1, Di Marcello P, Faggi, Mannori, Maraldi 6, Morini, Naldoni, Trinci, Raupenas 9, Margheri. All: Roberto Morlacco
Pressano: Bolognani, Moser, Franceschini, Pescador, Alessandrini 1, Chisté W. 1, Chisté D, Di Maggio 5, Giongo 2, Sampaolo, Da Silva 8, Dallago 6, Opalic, D’Antino. All: Branko Dumnic
Arbitri: Bassi – Scisci

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

[LIVE!] Pressano-Ambra Poule Ammissione

Ricaricando questa pagina, a partire dalle 16:00 potrete seguire la diretta scritta con aggiornamenti del match direttamente da Chieti. Vi aspettiamo!

15:55 Squadre in campo! Fra poco si parte

16:04 subito due gol di Dei con noi in inferiorità, 1-2 Ambra dopo 4′

16:09 7 minuti di gioco, molto male. Parte a razzo l’Ambra 4-1

16:14 12 giocati Raupenas trova tutto, 6-3 Ambra

16:20 minuto 16, 6-5 Ambra

16:24 20 giocati, 8-7 Ambra timeout chiamato da Morlacco

16:30 25 giocati, 8-8

16:34 10-9 per noi, avevamo la palla del +3

16:36 Finito il primo tempo, 11-9 per noi

16:55 6 giocati, 14-9 per noi andiamo!!!

17:01 16-11 per noi ma siamo in inferiorità giocati 10 minuti

17:06 13 giocati, Ambra accorcia ma siamo sempre avanti 18-13 con due inferiorità consecutive

17:11 17 minuti giocati pericoloso rientro dell’Ambra sul 19-16

17:16 18 minuti giocati, 19-17..

17:24 6 alla fine, 21-18 per noi

17:31 2 e 20 alla fine, 23-19 per noi rigore Ambra

17:33 50 secondi alla fine, 23-20 DAI RAGAZZI!!

17:35 FINITAAA!!! 23-21

Pressano-Ambra vale la semifinale scudetto

È giunta l’ora della verità per la stagione 2013/2014 della Pallamano Pressano CR Lavis. Ora non c’è più possibilità di riparare, l’unico obiettivo da ottenere è la vittoria: nel triangolare di spareggio in corso a Chieti, i gialloneri arrivano alla sfida decisiva contro i toscani dell’Ambra. Da venerdì la formazione trentina si trova in terra abruzzese, sul neutro del PalaSantaFilomena per disputare gli spareggi che garantiscono l’ultimo posto in semifinale scudetto. I ragazzi di Dumnic hanno fatto il loro dovere venerdì, superando il Fondi 25-21 nel primo match del concentramento: nella giornata di sabato, Giongo e compagni hanno assistito alla vittoria dell’Ambra per 27-26 proprio sull’avversaria pontina in una partita altalenante dove i toscani erano anche andati a toccare il +9 salvo poi farsi rimontare rischiando la frittata. Ora i gialloneri pongono le attenzioni solo e soltanto sulla partita di oggi, domenica, alle ore 16:00: un match da dentro-fuori che non ammetterà errori, men che meno se di fronte c’è un’avversaria come l’Ambra, squadra di grande qualità capace di mettere in difficoltà ogni formazione. I toscani hanno confermato in toto la rosa dello scorso anno, quella che affrontò proprio Pressano in semifinale scudetto, superando il turno con un rigore a tempo scaduto: sarà dunque un perfetto rematch, con una posta in palio altrettanto importante, la semifinale scudetto.

L’Ambra viene da un campionato decisamente positivo dove ha lottato alla pari nel Girone B con la corazzata Carpi, classificandosi seconda ed ottenendo anche un bel terzo posto in Coppa Italia, dove Maraldi e compagnia schiantarono il Bolzano e vinsero infine la finale 3-4 posto proprio con Pressano per una rete. Con i bomber Raupenas e Maraldi, ben assistiti dalle ali De Stefano e Dei e con la sicurezza in porta di un binomio eccellente come Di Marcello-Trinci, i biancoverdi toscani si presentano come avversaria tosta e di grande livello. Servirà un Pressano preciso ed attento per ottenere l’intera posta in palio e volare tra le migliori 4: il match si prospetta equilibrato e combattuto e la differenza la faranno anche i nervi e le energie rimaste in questo weekend da 2 partite a testa. Entrambe le squadre si presentano al completo, con Pressano che ha ancora l’incognita Bolognani: sul parquet di Chieti si prevedono scintille e grande pallamano; appuntamento alle 16:00 con il live streaming dal sito http://www.figh.it.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano supera Fondi in attesa dell’Ambra

imagePrima missione compiuta per la Pallamano Pressano CR Lavis: i gialloneri superano -pur faticando- il primo ostacolo del triangolare di spareggio che vale la semifinale scudetto. In una partita dai due volti, al PalaSantaFilomena di Chieti, Sampaolo e compagnia battono l’avversaria pontina dell’HC Fondi, seconda classificata del Girone C: i rossoblù di mister Giacinto De Santis si sono rivelati squadra insidiosa ed hanno tenuto sulle spine i vicecampioni d’Italia per tutto il primo tempo, salvo poi cedere agli sprint gialloneri. Match che si presenta come un’incognita per tutti: giocare dopo la sconfitta di Bolzano, con una trasferta lunga sulle spalle e soprattutto in partita “secca” non era facile ed ecco che tutti i lati negativi di questo triangolare da dentro-fuori si sono fatti sentire. Un Pressano nervoso e poco deciso ha infatti dovuto lottare per buona parte della partita ma, a lungo andare, il divario tra le due squadre è emerso e con una ripresa più accorta, i gialloneri hanno portato a casa i tre punti sperati. Avvio pesante per la squadra trentina che subisce il fulmineo attacco della formazione fondana e si trova subito ad inseguire sull’1-3: la risposta non tarda ad arrivare, fioccano già dai primissimi minuti le sospensioni e Pressano impatta sul 4-4 ma gli strascichi dell’ultima partita di campionato sembrano riproporsi anche sul neutro di Chieti. Fondi infatti colpisce con il pivot Stefano Di Manno e fa valere la propria fisicità in fase difensiva: la retroguardia fondana infatti, comandata dai colossi Di Manno, D’Ettorre e Filipovic, si muove con grande aggressività e Pressano stenta. Ancora una volta, tanti tiri dai sei metri malamente sbagliati impediscono ai gialloneri di pungere e Fondi resta sempre avanti, anche di 2 reti sull’8-10. È solo un guizzo negli ultimi minuti a regalare il 10-10 di fine primo tempo ai ragazzi di Dumnic.

Nella ripresa la musica cambia decisamente: Fondi scende in campo con poca determinazione mentre Pressano si scrolla di dosso le paure e comincia a dettar legge, conquistando il vantaggio alla prima azione. Di qui parte l’accelerazione dei trentini che con un ritrovato Giongo, autore di un primo tempo opaco, scattano sul +3 e cominciano ad allungare: la difesa comincia a chiudersi e, pur con Dallago ed Opalic a rischio rosso per somma di esclusioni, Pressano limita alla grande le iniziative pontine. Una difesa migliore consente anche a Sampaolo di parare a dovere e l’allungo decisivo porta Pressano sul +7 a 10′ dalla fine. Rotto il ghiaccio anche grazie ad un grintoso Di Maggio ed ad un preciso Walter Chistè, Pressano rallenta e si limita ad amministrare il vantaggio: Fondi morde fino alla fine e nelle ultimissime azioni, con i giovani gialloneri in campo, i rossoblù accorciano fin sul 25-21 finale. Tre punti a Pressano dunque che oggi, sabato, riposa ed osserva il match tra Ambra, seconda del Girone B e Fondi, mentre domenica sarà la volta della partita decisiva proprio contro i toscani.

Venerdì 25 Aprile
h 16:00 | Fondi – Pressano 21-25 (p.t. 10-10)
Fondi: Di Manno S. 4, Di Manno G. 3, D’Ettorre 3, D’Angelis, Panariello, Amendolagine, Antonio 6, Molineri 2, Pestillo 1, Lauretti, Di Cicco 1, Riccardi 1. All: Giacinto De Santis
Pressano: Bolognani, Moser, Franceschini, Pescador, Alessandrini 2, Chistè D, Chistè W. 3, Di Maggio 6, Giongo 6, Sampaolo, Da Silva 4, Dallago 2, Opalic 2, D’Antino. All: Branko Dumnic
Arbitri: Alperan – Scevola

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

[LIVE!] Fondi-Pressano Poule Ammissione

A partire dalle 16:00 aggiornate la pagina per seguire gli aggiornamenti di risultato ogni 10 minuti!

16:00 Squadre in campo, si parte!

16:05 4′ giocati, 1-2 per Fondi

16:09 sprechiamo una doppia superiorità numerica e 2 tiri dai 6 metri, 3-2 Fondi

16:13 4-3 Fondi

16:25 16 giocati 5-5

16:30 primo vantaggio Pressano dopo tanti tiri dai 6 metri sbagliati, 7-6 al 20′

16:32 25 giocati 8-8..

16:39 fine primo tempo 10-10… Malissimo… 10 tiri dai sei metri sbagliati…

16:53 si riparte, andiamo subito in vantaggio 11-10

17:00 Break! 14-11 Pressano ma Opalic e Dallago hanno 2 volte 2 minuti

17:03 10 giocati nella ripresa, 16-12 Pressano. Di Maggio scappa due volte in contropiede e segna una doppietta con due gol da 12 metri!

17:08 14 del secondo tempo, 17-13 Pressano

17:12 17 giocati, 18-14. Eravamo +5 con palla del +6: molto meglio in difesa ora e Sampaolo sta chiudendo

17:17 Bene in attacco, massimo vantaggio 21-15 9 alla fine

17:21 Mancano 6 minuti e mezzo, 22-16 per Pressano

17:25 3 alla fine, 18-25 per noi!

17:32 Finita! 25-21 per noi. Ora sabato di riposo e domenica alle 16:00 match contro l’Ambra!

Pressano, ultima chiamata: a Chieti gli spareggi per la semifinale

Di Maggio urloLa Pallamano Pressano CR Lavis all’ultima spiaggia: dopo il secondo posto nella Poule PlayOff conclusa sabato scorso, i gialloneri vicecampioni d’Italia sono chiamati a mostrare gli artigli per agguantare l’ultimo posto disponibile nelle semifinali scudetto. Già tra le migliori quattro sono Bolzano, Carpi e Fasano, prime classificate dei tre gironi: la quarta semifinalista sarà la vincitrice del triangolare di spareggio a cui pareciperà anche la Pallamano Pressano, assieme ad Ambra (seconda del Girone B) e Fondi (seconda del Girone C) sul campo neutro abruzzese del PalaSantaFilomena di Chieti. Uno spareggio impegnativo, giocato tutto in un weekend ed al quale i gialloneri arrivano con un po’ di amaro in bocca, dopo essersi giocati il primo posto con Bolzano fino all’ultima giornata: le cose, alla fine, non sono andate come sperato per la truppa di Dumnic che ora deve superare due ostacoli a dir poco tosti per entrare nelle prime quattro. Si inizia domani pomeriggio, venerdì, alle ore 16:00 con il primo match che vedrà i gialloneri opposti al Fondi, squadra della provincia di Latina già incontrata ai Quarti di Finale di Coppa Italia tre mesi fa: in quell’occasione finì 35-29 per i gialloneri che dimostrarono una certa superiorità durante l’arco dei 60′.

Vietato farsi ingannare però dai pronostici: il triangolare ed in generale tutte le partite “secche” sono un’incognita per tutti e possono mescolare facilmente le carte in tavola; l’avversaria pontina ha dimostrato di poter esprimere un gioco letale ed i ragazzi guidati da Giacinto De Santis sanno colpire con grande precisione nei momenti chiave. Servirà un Pressano concentrato, che lascia alle spalle la brutta pagina di Bolzano: i gialloneri dovranno mettere in campo una prestazione positiva per cercare di superare questo primo, ostico ostacolo chiamato Fondi. In caso di successo, i gialloneri avranno infatti un giorno di riposo per poi giocare domenica contro l’Ambra, mentre in caso di sconfitta Giongo e compagni tornerebbero subito in campo sabato per il match contro i toscani. Partita delicata e quanto mai difficile: i vicecampioni d’Italia hanno le carte in regola per superare l’ostacolo pontino ma dovranno dare il meglio; appuntamento per le ore 16:00 dal PalaSantaFilomena di Chieti: tutti e tre i match del triangolare saranno visibili in live streaming sul sito http://www.figh.it.

Prima del match commenta il triangolare in vista capitan Alessio Giongo:” Ci attende un weekend combattuto ed impegnativo: due partite in breve tempo si fanno sentire nelle gambe. Ambra e Fondi sono ottime squadre con tante diverse qualità che abbiamo già incontrato in Coppa Italia: penso che ogni partita sarà equilibrata e l’obiettivo d’obbligo sarà quello di giocare al massimo ogni match per portare a casa l’ultimo posto in semifinale. Noi ci proveremo, cercando sempre di dare il 100% durante tutti i 3 giorni di Poule Ammissione”.

Ecco il programma completo:

Venerdì 25 Aprile
| Fondi – Pressano

Sabato 26 Aprile
   | Ambra – Perdente Fondi-Pressano

Domenica 27 Aprile |
Ambra – Vincente Fondi-Pressano

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra