Archivio mensile:marzo 2013

Mezzocorona-Pressano, che derby! I gialloneri si impongono ai rigori

Esattamente come un anno fa, derby dalle mille emozioni a Mezzocorona tra i padroni di casaSampaolo para rotaliani e la Pallamano Pressano CR Lavis. Dopo un match tiratissimo, le due squadre si sono dovute dividere la posta in palio ai tiri di rigore.

Parte forte Pressano che, nonostante l’assenza di Walter Chistè, risponde bene alla chiamata del derby e sfrutta un attacco preciso per portarsi sul 2-5. A fare da protagonisti nei primi 12′ sono però i portieri Amendolagine e Sampaolo che negano più volte la rete agli attacchi avversari, impedendo allo score di decollare. In palla tra gli ospiti c’è Silva, mentre Mezzocorona rintuzza con Massimo Moser e si porta ben presto sul 5-5. Di qui è punto a punto, con il gioco spezzettato dalle sospensioni per 2′; Mezzocorona mette il naso avanti per la prima volta sul 9-8 con Pedron e Pressano soffre le continue inferiorità numeriche (7 in totale nel solo primo tempo). I draghi di Rizzi conducono così nel punteggio fino alla fine del primo tempo che si chiude sul 12-11. Ad inizio ripresa il ritmo non cambia e le due squadre trentine si affrontano a viso aperto, scambiandosi alla guida dello score: la ripresa è più tranquilla e Pressano riesce a trovare le misure agli avversari, colpendo con Bolognani e Dallago; qualche errore di troppo però non permette a Pressano di scappare e i padroni di casa con estrema grinta riescono a restare ad 1-2 reti di distacco. A 10′ dal termine Pressano si trova in superiorità sul 23-25 ma fallisce il rigore del +3: Kovacic e compagni reagiscono, trovando ben presto il pareggio nel tripudio del pubblico di casa. A 6′ dalla fine le proteste veementi del centrale croato di casa Kovacic per un gol non assegnato costano i 2′ a cui si aggiunge il rosso per proteste reiterate. Pressano è così avanti 26-27 con 4′ di superiorità ma anzichè sfrecciare in attacco trova un pronto Amendolagine che permette a Mezzocorona di resistere. Negli ultimissimi minuti l’intensità è massima ed il match si fa rocambolesco: Pressano si trova in attacco per il +2 ma ancora una volta getta alle ortiche il colpo decisivo e subisce il pareggio; l’ultimo confuso tentativo giallonero sfuma, con il match che finisce 28-28. Si va così ai rigori, proprio come un anno fa sempre a Mezzocorona. A salire in cattedra è Valerio Sampaolo, portiere giallonero, che ipnotizza tutti e 5 i tiratori di casa, parando quattro rigori più uno scagliato a lato; il pubblico giallonero può così esultare, mentre Mezzocorona si mangia le mani per aver sfiorato un altro miracolo. Finisce 28-32 con due punti a Pressano che non cambiano di una virgola la classifica. La mente ora è ai PlayOff: la griglia verrà sorteggiata mercoledì prossimo 3 aprile alle ore 15.00, mentre il via vero e proprio agli scontri scudetto è in programma per sabato 13 aprile, con eventuale match in diretta RAI giovedì 11 aprile.

METALLSIDER MEZZOCORONA – PRESSANO 28-32 d.t.r. (p.t. 13-12; s.t. 28-28)

METALLSIDER MEZZOCORONA: Kadkhoda, Stocchetti S, Tomasi, Boninsegna 2, Manna 3, Moser M. 5, Pedron 6, Manica A. 5, Bettini, Alessandrini M, Kovacic 5, Moser P, Folgheraiter 2, Amendolagine. All: Marcello Rizzi

PRESSANO: Stocchetti L, Bolognani 4, Chistè D, D’Antino 1, Di Maggio 5, Pescador, Sampaolo 1, Giongo 3, Opalic, Cappelletti, Dallago 6, Franceschini, Alessandrini A. 4, Da Silva 8. All: Fabrizio Ghedin

Arbitri: Montagner – Spina

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Pressano, la Regular Season si chiude con il derby contro Mezzocorona

La Serie A maschile di pallamano 2012/2013 saluta la Regular Season: stasera sono in programma le ultime partite della stagione regolare per tutti e tre i gironi del massimo campionato nazionale e di conseguenza scenderà in campo anche la Pallamano Pressano, impegnata nel derby contro i cugini del Mezzocorona, all’ultima uscita stagionale; partita che non ha più nulla da dire in termini di classifica: Pressano staziona tranquilla al secondo posto ormai da tre giornate e il programma di carico in vista dei PlayOff è iniziato da tempo, mentre Mezzocorona (superato all’andata per 32-25) ha la possibilità di ottenere un quarto posto che varrebbe l’onore di un girone di ritorno memorabile. La scorsa settimana, contro Rovereto, è toccato ai giovanissimi gialloneri rispondere presente sul campo e questa sera l’occasione di rodare i giovani a disposizione di Ghedin si ripresenta. Un derby però è sempre un derby ed entrambe le squadre giocheranno al massimo: Mezzocorona in particolare avrà il dente avvelenato, visto il digiuno da vittorie nei derby che dura ormai 3 anni. Al completo, i draghi di Rizzi possono dire la loro: con cinque vittorie nelle ultime sei partite e il quarto posto alla portata, Manna e compagni hanno tutte le carte in regola per riscattarsi dopo la sconfitta ai rigori di Bressanone sabato scorso. Nonostante un Kovacic acciaccato, i rotaliani giocheranno in casa e questo potrà essere il fattore determinante, dato che il Palasport di Via Fornai è stato fortino inespugnabile per molte squadre quest’anno; dall’altra parte della piana, in casa giallonera, si respira un’aria tranquilla e la mente è ormai già ai PlayOff. Per quanto riguarda il match di questa sera, l’unico dubbio sarà il centrale Walter Chistè, mentre il resto dell’organico sarà a disposizione per un derby che si preannuncia comunque uno dei più combattuti degli ultimi anni. L’appuntamento è per stasera al Palasport di Via Fornai alle 18.30 con il derbyssimo trentino Mezzocorona-Pressano. Arbitra la coppia Montagner-Spina.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Vincono tutte le giovanili giallonere e nel weekend Torneo “Città della Pace”

PRessano Under 18 squadra 2013È un fine settimana memorabile quello appena trascorso dalle giovanili della Pallamano Pressano CR Lavis. Accanto alla vittoria della prima squadra nella penultima giornata di Serie A contro il Rovereto, ecco arrivare ben 4 vittorie su 4 selezioni, tutte di grande importanza. Tutto è partito venerdì, quando la selezione Under 20 aveva superato a Cavalese il FiemmeFassa nella penultima giornata di campionato; match agevole per i ragazzi guidati dal DS Giorgio Chistè, che hanno guidato la partita fin dall’inizio pur con Stocchetti influenzato. Il risultato finale è stato un 26-32 per i gialloneri che li vede ora al quarto posto in classifica, già qualificati ampiamente per le finali nazionali (prima squadra trentina) e con la possibilità nell’ultima giornata -mercoledì 10 aprile alle 19.00 ad Appiano- di agguantare il terzo posto a spese del Bolzano.

Anche la giornata di sabato ha visto un fitto programma di impegni: Under 14 e Under 16 infatti sono partite con una trasferta congiunta alla volta di Innsbruck, dove erano in programma i due match contro la squadra austriaca. Alle 13.00 la prima partita, quella dei più piccoli che, hanno sofferto tutto il match ma proprio nel finale sono stati abilissimi a reagire ed a 5″ dalla fine è arrivato il primo vantaggio della partita, quello fondamentale e decisivo; è 24-25 ed ecco arrivare altri 3 punti che consolidano il quinto posto in classifica con 19 lunghezze in scia al Bressanone, quarto con 21. Ora un turno di pausa per i ragazzi del duo Martinati-Silva, poi scontro diretto al Palavis contro il Brixen sabato 20 aprile. Al fischio finale dell’Under 14 è la volta dell’Under 16 di Francesco Devigili, in piena corsa per le primissime posizioni in classifica; i gialloneri ad Innsbruck hanno fatto valere le proprie potenzialità ed hanno consacrato il quarto posto in classifica con una prova soddisfacente, dove gli austriaci non sono mai riusciti seriamente ad impensierire i ragazzi di Pressano: finisce 29-34 e i gialloneri restano così a 2 punti di distacco dal Rovereto terzo in classifica (chi delle due finirà il campionato davanti accederà alle finali nazionali di categoria). Prossimo impegno per i gialloneri dell’Under 16 sarà il match contro Rovereto B, a Rovereto domenica 14 aprile ore 17.00.

La ciliegina sulla torta del weekend è arrivata domenica con il match dell’Under 18: dopo un anno travagliato che ha visto una sola vittoria nel campionato a 5 squadre, finalmente i gialloneri si ritrovano e riescono ad unirsi per sfoggiare le indiscusse qualità che possiedono. Uno dei gruppi più promettenti del vivaio finalmente gioca come sa e per l’avversario non c’è niente da fare: a fare le spese della fame di vittoria giallonera è stato il Rovereto, superato ampiamente in casa 34-44 dai ragazzi gialloneri dopo una prova maiuscola che, anche se tardi, dimostra quanto questi ragazzi possano dare in questa disciplina. Un match gestito nel punteggio dove Pressano ha saputo reagire ai tentativi di rimonta locali, per poi dilagare nella ripresa. Ora l’Under 18 ha ancora a disposizione due partite per chiudere in bellezza: la prima, contro il Bolzano al Palavis domenica 14 aprile alle 11.00 sarà quella agonisticamente più vivace.

Dopo qualche anno di assenza, la Pallamano Pressano torna al “Torneo Città della Pace” di Rovereto: i gialloneri disputeranno il torneo di pallamano di categoria Under17 con la squadra Under16 e sarà sicuramente un’esperienza costruttiva visto il livello delle squadre avversarie. Solo Pressano e Rovereto le italiane, con 3 gironi pressochè tutti stranieri: i gialloneri sono stati inseriti nel Girone B con i tedeschi del Backnang e Schwandorf e gli svizzeri dell’Yverdon-Crissier. Un torneo di grande livello dove le nazioni che più masticano la pallamano sono rappresentate. Grande occasione per incontrarsi, scambiarsi idee e misurarsi con avversari di livello maggiore.

Tutte le informazioni sul sito web www.torneocittadellapace.it

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano, superato il Rovereto nella penultima giornata

In un clima di festa, tra tanti ex compagni e tanti amici divisi in due squadre, è andata in scenacropped-dsc022521.jpg la penultima giornata di Serie A maschile tra Pallamano Pressano CR Lavis e Pallamano Rovereto. Nell’insolita cornice del Palasport di Mezzocorona (Palavis occupato dall’Expo della Lazzera), le due squadre hanno dato vita ad una partita tranquilla e corretta, con tutti i giovani dei due vivai in campo per lunghi periodi.

Rovereto si presenta senza Manica e Fabrizio Cappuccini, mentre un Pressano al completo scende sul 40×20 con Pascal D’Antino e Damiano Chistè titolari. Subito sono i due giovani, rispettivamente classe 94′ e ’93 a dare il loro apporto, con Chistè che dall’ala mena le danze ed infila tre reti in rapida successione; dall’altra parte è Festi a superare Sampaolo e per 8′ il punteggio non decolla. L’attacco ospite però è poco efficace contro la solida difesa giallonera e così Pressano riesce ad aumentare il ritmo in attacco, schizzando nel punteggio fin sul +5. Con questo vantaggio acquisito le due squadre giocano a ritmo relativamente basso e fioccano gli errori, anche banali, da entrambe le parti. I gialloneri restano comunque avanti nello score, segnando a rotazione ma qualche gol mangiato permette a Rovereto di rimanere in scia. Gli ultimi minuti del primo tempo scorrono via senza troppi intoppi, con Daniel Cappelletti (classe ’95) che subentra al posto di Di Maggio. Senza troppe emozioni la prima frazione si chiude così sul 17-10 con Bolognani che a 2″ dalla sirena spara in rete e manda tutti negli spogliatoi. Nei primi minuti della ripresa Rovereto recupera grazie alle reti di Boev (8 gol e top scorer) e si porta fin sul -4 ma la rotazione della panchina giallonera consente una maggiore freschezza in campo e i padroni di casa hanno gioco facile a tornare nettamente avanti nel gap, con il neoentrato pivot Franceschini che dà il suo grande apporto in difesa. Raggiunto il +8 a 10′ dal termine con tutti i giovani a segno il match si stabilizza nuovamente: a salire in cattedra è Sampaolo che compie alcune parate degne di nota e a 6′ dalla fine, notando la porta avversaria sguarnita, spara da 40 metri segnando il suo primo gol del campionato da porta a porta. Gli ultimi minuti sono pura formalità, con il match che si chiude 29-22 e tutto il pubblico che applaude le due squadre ma soprattutto i tanti giovani in campo, futuro della pallamano trentina. Gioia in casa giallonera per un match in discesa dove tutti hanno segnato, dando così prova della compattezza del gruppo in vista dell’ultima giornata in scena sabato prossimo ancora a Mezzocorona contro i padroni di casa rotaliani.

h 18:30 | Pressano – Solarplus Rovereto 29-22 (p.t. 17-10)

Pressano: Bolognani 3, Chisté W. 2, Chisté D. 4, D’Antino 2, Di Maggio 4, Pescador, Sampaolo 1, Giongo 2, Opalic, Dallago 2, Cappelletti 1, Franceschini 1, Alessandrini 4, Da Silva 3. All: Fabrizio Ghedin

Rovereto: Cappuccini A, Mattei 2, Festi 6, Manfredi, Ciaghi, Boev 8, Lissandrini, Mattana, Andriolo, Bianchi 1, Bellamio 2, Martinelli, Emanuelli 1, Dalla Vecchia 2. All: Sebastian Belincky

Arbitri: Corioni – Muratori

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano di scena a Mezzocorona contro il Rovereto

Agli sgoccioli della Regular Season, la Pallamano Pressano CR Lavis si appresta a disputare laLogo Pressano nuovo penultima partita della stagione regolare, prima di affrontare i PlayOff scudetto. L’indisponibilità del Palavis, occpuato dall’Expo della Lazzera, ha causato il dirottamento del match di oggi verso il Palasport di Mezzocorona. Un match casalingo praticamente in trasferta per la squadra di Ghedin che sta affrontando un periodo di preparazione mirata ai PlayOff: saranno presenti comunque tutti gli elementi, con i giovani sempre pronti a scendere in campo in questi match che non hanno più nulla da dire per la classifica e che possono rivelarsi ottimo palcoscenico per le nuove leve di casa. Di fronte domani sera alle ore 18.30 (orario unificato per tutta la Serie A nelle ultime due giornate) ci saranno i cugini del Rovereto, penultimi in classifica ma comunque sempre capaci di far valere la propria esperienza; nel roster guidato dall’ex Belinky e dal giovane Battistoni infatti figurano nomi storici per qualità e storia come Boev, Cappuccini, Mattei e Andriolo, ben affiancati dai giovani locali e da altri innesti di qualità come il bomber Dalla Vecchia. Una squadra di tutto rispetto dunque che ha pagato spesso la condizione sui 60′ durante il campionato e che si ritrova a dover lottare per la salvezza. Un derby comunque è sempre un derby e nulla è scontato anche se all’andata, contro un Rovereto privo di 3 giocatori chiave, Pressano si impose in trasferta per 19-36 senza mai rischiare i 3 punti. La sfida avrà soprattutto importanza per gli ospiti che giocheranno con un occhio al match dell’EmmeTi, ultima in graduatoria che, se dovesse perdere, consegnerebbe la salvezza ai ragazzi di Rovereto. L’agonismo dunque non mancherà e non mancherà lo spirito del derby in Serie A: appuntamento dunque a Mezzocorona, ore 18.30 con fischio d’inizio della coppia Corioni-Muratori.

h 18:30 | Pressano – Solarplus Rovereto

Arbitri: Corioni – Muratori

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Palavis premiato, l’Italia maschile torna a giugno

FIGH LogoÈ rimasta nella mente di moltissime persone la splendida partita dello scorso novembre tra Italia e Grecia; uno dei match dal tasso tecnico più alto degli azzurri negli ultimissimi anni, di fronte ad una cornice di pubblico splendida ed un’organizzazione impeccabile hanno incantato appassionati, curiosi ed addetti ai lavori. La macchina dell’organizzazione trentina ha dunque stupito nel primo match di Qualificazione ad Euro2016, tanto che la FIGH ha assegnato all’impianto trentino del Palavis, casa del Pressano, anche il secondo (ed ultimo) match casalingo della nazionale in queste qualificazioni, quello contro la Gran Bretagna, in programma per il 12 giugno alle ore 20.00. La formula vede l’Italia in un girone a tre squadre (Italia, Grecia e Gran Bretagna) che si affrontano con match di andata e ritorno. L’andata contro la Grecia è alle spalle, mentre imminente è la partita in terra britannica (4 aprile ore 20.00 a Motherwell, convocato Opalic tra i gialloneri). La nazionale avversaria è nettamente alla portata ed è già stata sconfitta lo scorso giugno nel concentramento di Bari valevole per le qualificazioni agli europei 2014. Una grande occasione dunque che il Trentino nuovamente ottiene per dimostrare il proprio attaccamento alla disciplina; sarà inoltre un’occasione per sperare in una vittoria azzurra in territorio nostrano, davanti allo splendido pubblico del Palavis che a novembre ha incantato tutti (più di 1000 spettatori presenti). La Pallamano Pressano CR Lavis lavorerà sodo come sempre, affiancata dal fondamentale aiuto della Pallamano Mezzocorona e con la supervisione e appoggio della FIGH. Un mix già provato che ha confermato il proprio potenziale e la propria bravura nel preparare eventi di grande portata come quello di una nazionale senior in un match così importante. Il trentino della pallamano accoglie dunque un altro onere ed onore, pronto a far vedere che anche nella nostra nazione, lo sport più bello del mondo conta.

3 novembre | h 20.00 | a Lavis

Italia 25 – 31 Grecia

4 Aprile | h 19:00 (h 20:00 italiane) | a Motherwell

Gran Bretagna – Italia

12 Giugno | h 20:00 | a Lavis

Italia – Gran Bretagna 

15-16 Giugno

Grecia – Italia 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

La carica dei 250 al Palavis per il Festival della pallamano

Anche in questo 2013 è arrivato il momento più atteso della pallamano per i giovanissimi delFestival Trentino. L’appuntamento clou dell’attività promozionale pallamanistica a livello regionale è alle porte: domenica infatti al Palavis di Lavis, casa della Pallamano Pressano, andrà in scena il più massiccio concentramento per piccoli pallamanisti di categoria Under 12 o inferiore. Dopo la lunga serie di tornei pomeridiani che hanno divertito i più piccoli per tutta la stagione, ecco la vera e propria giornata dedicata alla pallamano per i piccolissimi. Il comitato regionale FIGH, assieme alla Pallamano Pressano, ogni anno organizza questo evento che terrà impegnate tutte le strutture sportive al chiuso di Lavis  (Palavis, nuova palestra del Polo Scolastico e Palestra delle Scuole Medie “A.Stainer”), ospitando più di 250 piccoli atleti con genitori, allenatori ed accompagnatori al seguito. I campi saranno quattro, con il Palavis diviso a metà, ed altrettante saranno le categorie in campo: Under 12 (nati nel 2001), Arcobaleno (2002-2003), Aurora (2004-2005) e Mini Aurora (2006-2007). Saranno presenti tutte le società della provincia, a cui si aggiungono gli altoatesini dell’Uberetsch, i bresciani del Leno e le “Guerriere” del Malo (VI); piccoli atleti dunque di entrambi i sessi e anche dalle regioni limitrofe per dare quel tocco in più ad una manifestazione che ogni anno dà spettacolo: sulle tribune del Palavis tantissimo pubblico tra genitori, atleti e curiosi ma soprattutto clima festoso e tanta passione per questo sport.

Niente classifiche, solo divertimento: obiettivo principale sarà lo spasso che solo questa disciplina può dare, con quel tocco agonistico che rende ancora più vivaci gli incontri. Tutta Pressano si è attivata: le mamme giallonere, i ragazzi delle giovanili, la dirigenza, i collaboratori, tutti hanno dato e daranno il loro apporto per qualunque cosa, dal pranzo all’arbitraggio, all’organizzazione. Una festa di tutti e per tutti, che ogni anno emoziona per partecipazione e successo. Anche in questo difficile 2013 per il nostro sport a livello economico, il torneo è riuscito a fare “sold-out” e lo spettacolo è garantito: durante la giornata saranno attivi il bar del Palavis per uno spuntino e il gazebo dell’AIL (Associazione Italiana Leucemie) in occasione della giornata nazionale della lotta contro la leucemia. A metà giornata tutti assieme a pranzo, poi rush finale nel pomeriggio e premiazione di tutti gli atleti ed allenatori a fine giornata. Il successo è garantito ed anche quest’anno i piccoli pallamanisti del Nord Italia accenderanno il Palavis con la grinta e la voglia di giocare che solo loro possiedono.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra