Pressano vince ancora: battuto il Trieste al Palavis

Continua la propria corsa la Pallamano Pressano CR Lavis che coglie la quarta vittoria consecutiva e mantiene il secondo posto in classifica: obiettivo centrato per i gialloneri che hanno saputo far loro il primo scontro diretto del girone di ritorno. Vittima al Palavis è stata la Pallamano Trieste, fino a ieri terza in classifica e classica avversaria di grande spessore per la truppa giallonera. Privi del bomber Crespo, gli uomini di Oveglia hanno dato grande filo da torcere ai gialloneri, comunque abili a tenere sempre saldamente in mano il match. Ora Pressano vanta due lunghezze sul terzo posto, occupato dal Bressanone, squadra favorita dai pronostici e dal calendario. Nel match avvio contratto: le due difese, le migliori del girone, si fanno sentire e Trieste comanda nel punteggio con la buona vena di Sandrin ed Udovicic: le velleità degli ospiti terminano sul 4-5. Qui Pressano ingrana un’altra marcia in attacco ed infila un break di 7-1 targato Giongo e Bertolez che vale il sorpasso e l’allungo fin sull’11-6. I locali danno l’impressione di poter gestire il match e nonostante qualche contropiede subito ed arginato da Sampaolo, chiudono la prima frazione avanti per 14-8. In avvio di ripresa ancora positive le note giallonere: Pressano tocca il massimo vantaggio sul 16-9 ma qui si scioglie. La difesa aggressiva dei triestini confonde le idee alla squadra di casa che arranca e subisce un pericolosissimo break di 2-8 che rimette in corsa Trieste. La partita si fa palpitante sul 18-17 ma gli ospiti di Oveglia non riescono a pareggiare e proprio nel momento più difficile Pressano accelera, firmando a rotazione un bel parziale di 5-1 in contropiede: 23-18 a 7′ dal termine e partita indirizzata. Negli ultimi istanti di gara i padroni di casa controllano la rimonta avversaria e chiudono il match con la vittoria per 25-23. Un successo fondamentale in ottica classifica che ha comunque riproposto il Pressano degli ultimi tempi: ottima difesa con Sampaolo sempre attento ed attacco che fatica a tratti, soprattutto nei momenti di maggior sicurezza. I gialloneri dovranno far tesoro delle note positive mostrate per chiudere il 2017 nel migliore dei modi con gli ultimi due impegni tutt’altro che agevoli a Molteno sabato prossimo ed il derby in casa con Mezzocorona al 23 dicembre.

h 19.00 | Pressano – Trieste 25-23 (p.t. 14-8)

Pressano: Facchinelli, Dallago 5, Moser M, Bolognani 1, Chistè 2, D’Antino 2, Di Maggio 1, Giongo 4, Bertolez 8, Sampaolo, Alessandrini, Folgheraiter 2, Senta, Moser N. All: Branko Dumnic
Trieste: Allia, Udovicic 4, Muran 3, Sodomaco 1, Sandrin 2, Pernic 8, Modrusan, Di Nardo, Carpanese 1, Ruiz, Postogna, Visintin 4. All: Giorgio Oveglia

Arbitri: Alperan – Scevola

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

Pressano in difesa del secondo posto: al Palavis arriva Trieste

Terzo turno di ritorno in Regular Season per la Pallamano Pressano CR Lavis che affronta il primo scontro diretto nella lotta per le posizioni di vertice in classifica. Al Palavis arriva infatti il Trieste attualmente terzo in classifica ed in diretta concorrenza con i gialloneri per le massime posizioni del Girone A. Con Bolzano imbattuto in fuga la lotta per il secondo posto si fa serrata fra quattro formazioni: vietato quindi commettere errori che potrebbero costare carissimo al termine della stagione regolare. Quella del Palavis sarà una partita dove Giongo e compagni dovranno dimostrare di meritare la seconda posizione conquistata con grandi sforzi dopo l’avvio di campionato stentato. Sul parquet di casa la squadra giallonera non può permettersi di fare passi falsi: già Bolzano, Bressanone e Cassano hanno portato via punti dal terreno giallonero e considerata la classifica cortissima i ragazzi trentini sono chiamati alla vittoria. Da un lato ci sarà un Pressano al completo ed in buono stato, ancora alla ricerca di un attacco più prolifico ma ben solido in difesa: vincere significherebbe allungare al secondo posto in vista dei prossimi incontri, primo step necessario per difendere la posizione in classifica. Dall’altra parte del campo un Trieste galvanizzato da una stagione fin qui esaltante e senza pressioni giungerà al Palavis con l’intento di fare punti e ribaltare il risultato dell’andata (20-23 per Pressano), nonostante la possibile assenza del bomber spagnolo Crespo. Come ogni anno Pressano e Trieste sapranno dare spettacolo: arbitrano l’incontro i sig. Alperan e Scevola con fischio d’inizio alle ore 19.00.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano espugna il PalaTacca e mantiene il secondo posto

Vince e conserva la seconda posizione in classifica la Pallamano Pressano CR Lavis che esce dalla temibile trasferta di Cassano Magnago con due punti nel sacco. Obiettivo centrato dunque per i ragazzi di mister Branko Dumnic, abili a soffrire e poi vincere in un match tutt’altro che piacevole dal punto di vista tecnico. Un fiume di errori da entrambe le parti ha caratterizzato l’incontro, deciso nella prima parte della ripresa da un Pressano tonico a tratti, capace di far valere la propria difesa (ancor più la migliore del girone con soli 13 gol subiti) e pungere quanto basta in fase offensiva. Coperti da un ottimo Sampaolo e freddi nel momento giusto, i gialloneri continuano così la loro striscia positiva espugnando un campo ostico come il PalaTacca. In avvio di match parte meglio Pressano che infila subito un buon 0-2 ma sciupa qualche occasione per allungare fin dall’inizio e Cassano non si fa attendere, 4-4 a metà primo tempo. Risultato basso che mette in mostra i due portieri: Sampaolo e Ilic si superano e negano più volte la via del gol ai rispettivi avversari mantenendo il match in totale equilibrio. Chi sembra poter prendere in mano le redini dell’incontro sono però gli ospiti trentini che tornano avanti sul 5-7 ma cedono nel finale di frazione e dopo 30′ è 7-7. I primi minuti della ripresa sono decisivi: Pressano supera indenne due inferiorità numeriche e piazza un sonoro break di 2-8 che segna la partita. Sampaolo argina tutto, la difesa giallonera lo aiuta lavorando a dovere ed in attacco bastano 10′ discreti a Pressano per toccare il 9-15 ed il 10-16 poi a metà ripresa. Nel momento di affondare il colpo decisivo tuttavia i gialloneri si perdono completamente: l’attacco sbanda, perde palloni a ripetizione e sbaglia un considerevole numero di tiri. Dall’altra parte del campo tuttavia Cassano pecca altrettanto in precisione e la partita resta saldamente nelle mani dei gialloneri. Pur segnando un solo gol negli ultimi 13′, nella confusione più generale, gli ospiti traghettano la partita in porto con la complicità del cronometro ed al sessantesimo tirano un sospiro di sollievo e di liberazione col tabellone che segna 13-17.

h 20.30 | Cassano Magnago – Pressano 13-17 (p.t. 7-7)

Cassano Magnago: Ilic, Fantinato 2, La Mendola 2, Saitta, Riva, Bellotti, Cenci, Rokvic 3, Dorio 1, Decio, Bortoli 1, Milanovic 3, Calandrino, Scisci 1. All: Davide Kolec

Pressano: Facchinelli, Dallago 2, Moser M, Bolognani, Chistè 1, D’Antino 5, Di Maggio 1, Giongo 2, Bertolez 2, Sampaolo, Alessandrini, Folgheraiter 1, Senta 3, Moser N. All: Branko Dumnic

Arbitri: Fato – Guarini

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano di scena a Cassano in diretta PallamanoTV

Secondo turno di ritorno in Regular Season per la Pallamano Pressano CR Lavis che affronta la delicata trasferta di Cassano Magnago in Lombardia. Conquistato il secondo posto in classifica ai danni del Trieste la scorsa settimana, i gialloneri sono ora chiamato a difendere la posizione con le unghie: abili ad infilare un’ottima serie positiva dopo lo stentato avvio di annata, Giongo e compagni devono guardarsi dalle insidie che ogni match di questo equilibratissimo Girone A riserva. Il primo ostacolo saranno gli amaranto del Cassano Magnago, squadra varesina fra le rivelazioni del girone. Autori di un girone d’andata più che positivo, seppur costellato di alti e bassi, i ragazzi di Kolec sostano al sesto posto in graduatoria con tutte le carte in regola per risalire la china dopo aver trascorso cinque giornate in seconda piazza. Formazione giovanissima, Cassano all’andata confermò il momento negativo di Pressano strappando un meritato pareggio al Palavis: il risultato di due mesi fa deve quindi ricordare alla truppa di Dumnic di non abbassare la guardia. Di fronte ci sarà una squadra reduce da quattro sconfitte di fila: il team cassanese non vince dallo scorso 1 novembre e proverà a sfruttare il fattore campo per rialzare la testa. Grintosi e ben organizzati, i giovani di Kolec sono pronti a dare battaglia: proprio il feeling fra il campo cassanese del PalaTacca e Pressano non è dei migliori. L’ultimo precedente vide i gialloneri vittoriosi ma sul 40×20 lombardo la squadra trentina ha sempre faticato. I gialloneri dovranno far valere la loro difesa (attualmente la migliore del girone) per limitare l’attacco avversario e dall’altra parte del campo occorrerà una precisa e prolifica fase offensiva, nell’ottica di indirizzare il match e cercare di portare a casa altri due punti preziosissimi per la classifica. Si prospetta un match affascinante ed infatti Cassano-Pressano sarà la partita della settimana FIGH, trasmessa in diretta streaming su PallamanoTV, la WebTV della Federpallamano. Un appuntamento ricco di attese e delicato per entrambe le formazioni che giungeranno all’appuntamento al completo: fischio d’inizio alle ore 20.30 al PalaTacca ad opera della coppia Fato-Guarini.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano supera anche Malo ed è seconda in classifica

Vittoria e secondo posto conquistati per la Pallamano Pressano CR Lavis che supera in casa i veneti del Malo di mister Ghedin, raccogliendo altri due punti importantissimi grazie al sesto successo stagionale. Vendicata dunque la brutta sconfitta dell’andata in terra veneta: questa volta, nella prima giornata del girone di ritorno, Giongo e compagni hanno saputo calcolare al millimetro l’incontro, gestendo per lunghi tratti pur soffrendo in alcuni frangenti. Comincia così nel migliore dei modi la seconda metà di Regular Season per la squadra di Dumnic, abile a portarsi subito in vantaggio in avvio: una doppietta di Bertolez e due reti di Di Maggio valgono il primo allungo per Pressano ma gli ospiti non demordono, sistemano la difesa e cominciano a bucare Sampaolo in attacco, sfruttando qualche amnesia difensiva dei locali. La rimonta-lampo si compie quando Malo pareggia sul 6-6: qui Pressano riesce ad ingranare nuovamente sfruttando la velocità fin sul 9-6 ma nel momento di affondare il colpo la squadra di casa si divora tre reti in contropiede e per gli ospiti la strada verso il nuovo pareggio è servita sul piatto d’argento. Pavlovic e compagni impattano nuovamente sul 10-10, perfezionato in 12-10 in favore di Pressano alla prima sirena. Nella ripresa migliorano i padroni di casa che tornano avanti prepotentemente: il settore mancino viaggia alla grande (Dallago top scorer con 9 marcature e Bertolez 8) ed i locali sorretti da una difesa ritrovata e da un Sampaolo sempre presente schizzano fin sul 20-14. La partita è segnata, anche se Malo si fa pericoloso dimezzando lo svantaggio: negli ultimi minuti viene premiata la freddezza dei locali che accelerano e conquistano nettamente la vittoria sul 30-23, puntando la testa ora alla dura trasferta di Cassano Magnago sabato prossimo.

h 19:00 | Pressano – Malo 30-23 (p.t. 12-10)
Pressano: Facchinelli, Dallago 9, Moser, Bolognani 2, Chistè 2, D’Antino 1, Di Maggio 5, Giongo 1, Bertolez 8, Sampaolo, Alessandrini, Folgheraiter 1, Senta, Moser 1. All: Branko Dumnic
Malo: Danieli, Marchioro 2, Bellini 3, Franzan, Marino 4, Cabrini, Berengan, Dalla Vecchia, Santinelli 2, Crosara, Iballi, Argentin 5, Pavlovic 6, Aragona 1. All: Fabrizio Ghedin
Arbitri: Kurti – Maurizzi

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano affronta la prima di ritorno al Palavis contro Malo

Comincia il girone di ritorno della Regular Season in Serie A1 per la Pallamano Pressano CR Lavis. La prima fase che accompagna il massimo campionato da settembre a febbraio ha conosciuto il proprio giro di boa: per tutti ora si riprende dalla prima giornata ed ai gialloneri di mister Branko Dumnic toccherà la sfida contro i veneti dell’Handball Malo. Pessimi ricordi quelli di Pressano nei confronti della compagine allenata da mister Fabrizio Ghedin: alla prima di andata, esordio stagionale, i gialloneri incassarono una netta e sonora sconfitta sul campo malatense (23-17). Un tonfo che ancor oggi Giongo e compagni ricordano bene: si è trattato dell’unica sconfitta del girone di andata assieme a quella contro i Campioni d’Italia del Bolzano. Un dato significativo che stimola ulteriormente la squadra di casa a fare bene, nell’ottica di cancellare quella macchia di inizio stagione. Non sarà una gara semplice: oltre alla sconfitta rimediata a metà settembre, Pressano ha di che temere da parte dei biancoblu di Malo. Squadra omogenea e quadrata, il team allenato da Ghedin ha raccolto 6 punti fino ad oggi, frutto fra l’altro di due vittorie illustri (oltre a Pressano anche Bressanone ha perso in quel di Malo): per il resto tutte sconfitte risicate e zero punti ottenuti in trasferta. L’ultima giornata non ha di certo sorriso ai veneti che hanno ceduto in casa del fanalino di coda Mezzocorona per 24-22 ed ora torneranno in Trentino a sette giorni di distanza per provare il colpaccio. Dall’altra parte Pressano non può lasciare punti per strada, per di più sul parquet amico del Palavis: al terzo posto in classifica con Trieste sopra di un punto i gialloneri devono portare a casa più punti possibili da qui fino alla fine del 2017. Occorrerà la miglior prestazione che un Pressano sempre più al completo cercherà di mettere in campo fin dai primi minuti per strappare quella che sarebbe la settima vittoria stagionale. Fischio d’inizio al Palavis affidato alla coppia Kurti e Maurizzi a partire dalle ore 19.00.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano fatica ma vince ad Appiano

Colpo esterno della Pallamano Pressano CR Lavis: i gialloneri fanno e disfano in quel di Appiano ritrovando la fortuna mancata sabato scorso contro Bressanone. Partita confusa e nervosa in terra altoatesina: in avvio il temibile Armin Michaeler fra i pali dei leoni si dimostra subito presente ed i locali conducono ben presto per 3-1. Una doppietta di Giongo ristabilisce la parità e Pressano comincia a macinare gioco: la difesa funziona a dovere ma in attacco sono moltissimi i tiri sbagliati ed un Appiano non brillante può respirare, pur non scavando mai un divario consistente nel punteggio. I ragazzi di Dumnic appaiono passivi ma restano a condurre e solo negli ultimi minuti del primo tempo fra le veementi proteste dei locali, D’Antino e compagni accelerano e toccano il 7-11 di fine primo tempo in superiorità. Il primo pallone della ripresa è giallonero e vale subito il +5 ma dall’8-13 Pressano perde la testa. Quattro fallo gratuiti costano quattro esclusioni agli ospiti che si sciolgono di fronte ad un Appiano rinvigorito: ne esce un secco 5-0 che vale il 13-13, tutto da rifare. Colpiti nel segno gli uomini di Dumnic riescono comunque a resistere senza passare in svantaggio ma faticano a dismisura e la gara si fa elettrizzante: punto a punto le due squadre si affrontano nella confusione più totale e quando i locali passano a condurre sul 17-16 tutto si complica. Bolognani pareggia prontamente ma è ancora la squadra di Marcello Rizzi a firmare il 18-17 quando mancano 6 minuti alla sirena. Michaeler dice più volte di no agli offensivi di Pressano ma Sampaolo risponde e gli ultimi minuti sono vietati ai deboli di cuore: è Folgheraiter a pareggiare e dopo una serie di attacchi nulli Bertolez infila il rigore della vittoria (il primo battuto in stagione) a 20″ dal termine. La difesa fa buona guardia sull’ultimo assalto altoatesino e Pressano può festeggiare i due punti. Un successo che mantiene Pressano al terzo posto: la classifica dietro ai gialloneri però si allunga ed ora la squadra di Dumnic dovrà continuare su questa linea partendo dal match contro Malo sabato al Palavis.

h 19:00 | Eppan – Pressano 18-19 (p.t. 7-11)
Eppan: Tschigg 2, Oberrauchc 3, Pikalek, Singer 1, Andergassen 1, Bertolot, Wiedenhofen, Pircher M. 4, Michaeler, Lang 1, Trojer-Hofer 2, Unterhauser, Jelusic 4, Haller. All: Marcello Rizzi
Pressano: Facchinelli, Dallago, Moser M, Bolognani 1, Chistè 1, D’Antino 4, Di Maggio 1, Fadanelli, Giongo 3, Bertolez 3, Sampaolo, Folgheraiter 3, Senta 3, Moser N. All: Branko Dumnic
Arbitri: Corioni – Falvo

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra