Pressano vola a Londra: in Challenge Cup pescato l’Olympia London

Si sono tenuti a Vienna, presso la sede centrale della EHF, i sorteggi per i primi turni delle coppe europee 2018/2019. Nelle varie manifestazioni, fra maschile e femminile, sono stati 167 i club coinvolti nel più corposo sorteggio della stagione. Ai nastri di partenza delle competizioni internazionali quest’anno anche la Pallamano Pressano CR Lavis che ha ottenuto l’accesso alla EHF Challenge Cup grazie alla vittoria della Coppa Italia ed al terzo posto in campionato. Il club giallonero ha atteso con trepidazione il nome della propria prima avversaria e l’urna viennese ha dato il proprio responso. Il  team giallonero è stato abbinato al club britannico dell’Olympia HC di Londra. Il sodalizio londinese, quarto classificato nello scorso campionato di Premier League, affronterà quindi i gialloneri trentini: quasi un paradosso che la piccola frazione lavisana se la debba vedere con uno dei due club presenti nella capitale inglese. Anche questo rende l’idea delle dimensioni di quel piccolo-grande miracolo che negli anni la Pallamano Pressano ha costruito. Sportivamente parlando, si è trattato di un sorteggio difficile da valutare in termini tecnici; quello britannico è un movimento che non è mai stato superiore a quello italiano ma da anni sta conoscendo un percorso di crescita notevole. I gialloneri si troveranno di fronte una squadra composta in gran parte da atleti non britannici ma proveranno in tutti i modi a passare il turno, cosa che non riesce ad un’italiana da 5 stagioni.Il confronto sarà valevole per i trentaduesimi di finale della competizione e sarà il quarto passo nella storia giallonera in una coppa europea. Il match di andata è previsto a Londra il weekend del 6-7 ottobre, mentre la gara di ritorno è fissata a Lavis nel corso del fine settimana successivo. La squadra vincitrice del confronto affronterà ai sedicesimi gli slovacchi dell’MSK Povazska Bystrica già qualificati al turno successivo. Per il club giallonero dunque un nuovo banco di prova di grande prestigio: unica squadra italiana maschile partecipante alle coppe europee, la Pallamano Pressano vuole tenere alto il nome dell’handball italiano. 

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Annunci

La Pallamano Pressano iscritta alla EHF Challenge Cup 2018/2019

Dopo 2 stagioni di assenza, la Pallamano Pressano CR Lavis tornerà a calcare i palcoscenici europei nell’annata sportiva 2018/2019. Il sodalizio giallonero si è infatti regolarmente iscritto alla EHF Challenge Cup 18/19, avendo acquisito il diritto di partecipazione con la vittoria della Coppa Italia nonché con il terzo posto ottenuto nel campionato di Serie A1 maschile. Il club della piccola frazione trentina sarà quindi nuovamente sui campi d’Europa per portare fuori dai confini nazionali il nome della pallamano italiana assieme agli altri club nostrani iscritti. Un motivo di grande orgoglio per il sodalizio del Presidente Giongo, alla quarta apparizione europea della propria storia dopo il 2012/13, 2014/15 e 2015/16. Nelle tre passate partecipazioni i gialloneri sono sempre stati eliminati al primo turno, risultato non del tutto negativo considerato l’alto tasso tecnico da affrontare oltreconfine: nell’ultima occasione poco meno di 3 anni fa Pressano fu eliminato in extremis dai greci del Loutraki. La partecipazione alle Coppe Europee onorerà la grande stagione passata disputata dal club trentino e sarà motivo di grande lustro per la società e per tutto il territorio: la piccola-grande Pressano tornerà quindi in Europa e lo farà per ottenere il miglior risultato possibile, anche nell’ottica di provvedere alla risalita nel ranking maschile italiano per le Coppe Europee, deterioratosi negli ultimi anni. Affianco al campionato di Serie A1 ed alla Supercoppa italiana, manifestazioni già certe a cui prenderà parte il team guidato da Dumnic, si aggiunge anche il prestigio dell’Europa per arricchire una stagione che si preannuncia emozionante e più che mai densa di impegni. Regolarizzata l’iscrizione, occorrerà attendere qualche settimana per la pubblicazione da parte della EHF dell’organico della manifestazione: ancora in dubbio la partenza dei gialloneri dal primo turno oppure il bye direttamente al secondo turno. Il 13 luglio prossimo verranno resi noti i dettagli della competizione, mentre l’atteso sorteggio degli accoppiamenti è già fissato a martedì 17 luglio a Vienna.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Maxi delegazione della Pallamano Pressano al Festival di Misano

La stagione 2017/2018 volge ufficialmente al termine ma l’attività sportiva in casa Pallamano Pressano CR Lavis non è ancora terminata. Dalla Serie A1 fino alle giovanili, col passare delle settimane tutte le categorie hanno terminato la propria attività ad eccezione dei più giovani atleti gialloneri che come da tradizione concluderanno l’annata sportiva al Festival della Pallamano di Misano Adriatico, allestito ogni anno dalla FIGH come festa finale dedicata alle categorie più giovani. Una vera e propria flotta quella di Pressano che porterà sulla Riviera romagnola tutte le categorie disponibili: Under 15, Under 13 ed Under 11. I più esperti saranno impegnati nel Torneo finale “Open” dove affronteranno un girone a sette squadre dall’11 al 14 luglio prossimi: avversari saranno Torri, Romagna, Faenza, Bondone, Felino e Salerno per un raggruppamento di grande qualità. Il team guidato durante l’anno da Mariano Bertolez e Paolo Villotti, 4º nel campionato regionale, vuole chiudere col sorriso la stagione in vista della prossima annata sportiva. In campo ci sarà poi anche l’Under 13 di Flavia Michelon: ufficialmente non sarà una finale nazionale ma il torneo riservato alla categoria ha tutti i tratti di un campionato italiano; due gironi da 6 squadre con successive semifinali dedicate alle prime due classificate. Pressano se la vedrà con Decima (MO), Benevento, Romagna, Prato ed Altamura, girone che percorre da Nord a Sud tutta la penisola e metterà a dura prova i giovani gialloneri, determinati a mostrare le qualità espresse durante l’anno. A chiudere il quadro del gruppone giallonero ci saranno i più piccoli Under 11, accuditi con cura da Leonardo Dallabona e Nicola Moser: torneo prestigioso e contenuto quello che affronteranno i giovanissimi, in girone con le due squadre toscane del Massa Marittima A e B, Bondone, Chiaravalle e Salerno. Oltre 30 giovanissimi leve della Pallamano Pressano viaggeranno quindi dal 10 al 15 luglio in quel di Misano per un appuntamento ormai tradizionale a cui i gialloneri non mancano da numerose stagioni. Sarà occasione di agonismo ma soprattutto di divertimento e di promozione per la disciplina, nell’attesa di riprendere le operazioni 2018/2019 a settembre.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Colpo di mercato a Pressano: arriva Dinko Dedovic

A pochi giorni dall’arrivo in giallonero del terzino Andrea Argentin, la Pallamano Pressano CR Lavis piazza un gran colpo di mercato perfezionando in maniera significativa la rosa per la stagione 2018/2019. Il sodalizio della collina presieduto da Lamberto Giongo si è infatti assicurato le prestazioni di Dinko Dedovic, centrale di nazionalità bosniaca grande protagonista della passata stagione con la maglia del Conversano. L’atleta ha sposato la causa giallonera al termine di una stagione gloriosa dove ha conquistato una semifinale di Coppa Italia e la finalissima scudetto un mese fa con i colori biancoverdi del blasone pugliese, persa contro i cugini della Junior Fasano. Su questi grandi palcoscenici Dedovic ha messo in mostra tutte le proprie doti, raccogliendo una consistente popolarità e l’interesse da parte del club trentino. Classe 1989, atleta di 190cm, il bosniaco è stato uno dei giocatori più in vetrina delle ultime stagioni grazie alle prestazioni messe in campo nel ruolo di centrale prima a Siracusa, primo club italiano di approdo e nelle ultime due stagioni poi a Conversano dove ha giocato più volte contro i colori gialloneri. Proprio quello del regista è stato il ruolo più voluto dalla società giallonera che da tempo aveva messo nel mirino la possibilità di ingaggiare un centrale puro. Con Dinko Dedovic infatti la Pallamano Pressano si assicura un pezzo da novanta al centro del campo: giocatore duttile, centrale di grande precisione ed intelligenza, capace di adattarsi anche ad altri ruoli, Dedovic è stato individuato dallo staff tecnico per contribuire a migliorare sia la fase offensiva, punto debole giallonero degli ultimi anni, sia quella difensiva su cui Pressano ha sempre puntato principalmente. Un colpo di mercato significativo quello messo a segno dal DS Chistè, che risponde in maniera decisa alle partenze di inizio estate. Con l’ingaggio di Dedovic, che vestirà la maglia numero 9, il mercato di Pressano è chiuso ed il rooster per la stagione 2018/2019 risulta completato. Il gruppo che il prossimo 26 luglio comincerà la preparazione è quindi formato: a tre partenze hanno fatto fronte due importanti innesti in una squadra che vuole mantenere un livello positivo nella massima serie nazionale.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Andrea Argentin è il primo rinforzo per la Pallamano Pressano

Dopo le partenze annunciate la scorsa settimana, in casa Pallamano Pressano CR Lavis ferve il mercato in entrata per consolidare la rosa che affronterà la Serie A1 maschile 2018/2019. La società si è mossa per coprire il settore centro-sinistro del campo dopo le defezioni di Senta e Chistè e ben presto lo staff dirigenziale giallonero in simbiosi con il tecnico Dumnic ha trovato un nuovo tassello per la rosa: il primo arrivo in maglia giallonera per la prossima stagione è Andrea Argentin, terzino sinistro natìo di Vittorio Veneto, lo scorso anno in forza all’Handball Malo in Serie A1. Terzino puro di 198cm, classe 1995, Argentin ha conosciuto negli ultimi anni un processo di continua crescita: dopo le belle figure in Serie A2 due stagioni fa con l’Handball Gridiron, l’atleta veneto è stato portato nella massima serie da Fabrizio Ghedin, allenatore a Malo lo scorso anno, che lo ha inserito nella propria rosa malatense. Qui Argentin ha mostrato tutto il proprio potenziale, confermando le ottime impressioni con ben 119 reti segnate in 25 presenze ed una lunga serie di prestazioni convincenti in mezzo alla difesa. Proprio all’esordio con la maglia del Malo, lo scorso settembre, Argentin fu il protagonista della debacle giallonera al PalaDeledda. Un anno fa il terzino veneto è entrato anche nel giro della nazionale del CT Riccardo Trillini e, dopo un primo stage nel 2017, è tornato in azzurro due settimane fa con la nazionale maggiore per l’Adriatic Cup, torneo in preparazione ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona. Un atleta quindi promettente che entrerà con un ruolo importante nelle file giallonere guidate dalla mano di Branko Dumnic: Argentin potrà portare infatti il proprio potenziale da tiratore e rinforzerà il settore difensivo di Pressano, sostituendo appieno per caratteristiche Ivan Senta. Il nuovo innesto di casa Pressano vestirà la maglia numero 55: si tratta del primo nuovo volto che andrà ad aggiungersi alla rosa giallonera. A breve la società formalizzerà l’accordo anche con un centrale puro di ruolo che puntellerà ulteriormente il rooster in vista della prossima stagione.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra

Pressano saluta Senta, Bertolez e Chistè: in arrivo due nuovi innesti

Chiusa la stagione di Serie A1 con la vittoria della Coppa Italia ed una semifinale scudetto, la Pallamano Pressano CR Lavis si tuffa nel mercato estivo per l’allestimento della prima squadra che affronterà la massima serie 2018/2019. Campionato profondamente diverso quello in arrivo, con il ritorno al girone unico nazionale che terrà banco tutto l’anno in una stagione a 14 squadre – salvo rinunce – che si preannuncia affascinante ed impegnativa al tempo stesso. L’obiettivo per la prossima stagione è quello di lottare fra le migliori come avvenuto negli ultimi anni: per Pressano sarà l’annata più intensa di sempre con impegni potenzialmente su 5 fronti diversi. Partendo da questi presupposti la dirigenza giallonera guidata dal DS Giorgio Chistè ha confermato in panchina mister Branko Dumnic che farà da direttore tecnico ed allenatore della prima squadra per il sesto anno consecutivo in giallonero. Il tecnico montenegrino quindi siederà ancora in panchina per il club trentino che vuole presentarsi ai nastri di partenza il prossimo 1 settembre con fiducia. Confermato lo staff tecnico comprensivo del viceallenatore Alain Fadanelli, le novità arrivano dal rooster i cui primi movimenti sono in uscita: non saranno in giallonero il prossimo anno il croato Ivan Senta e l’italo-argentino Mariano Bertolez. Il primo, giunto a Pressano ad inizio anno, non è rientrato nei piani tecnici per la prossima stagione nonostante una prima parte di 2018 positiva che ha contribuito alla vittoria della Coppa Italia. Per quanto riguarda Bertolez, dopo 3 stagioni in giallonero segnate dai due gravi infortuni alle ginocchia, il mancino italo-argentino ha fatto rientro in patria per recuperare al meglio dell’infortunio patito in finale di Coppa Italia. L’ultima partenza da registrare è quella di Walter Chistè, centrale classe ’89 originario di Pressano e da sempre in giallonero: con 315 presenze in prima squadra e quasi 700 reti, Chistè ha deciso di appendere anzitempo le scarpette al chiodo. Alla luce di queste defezioni rispetto alla stagione corrente, la società giallonera è già sul mercato per attingere innesti di qualità che possano affiancare e rinforzare il resto del gruppo, confermato in blocco per la stagione in arrivo. Nei prossimi giorni la società punta a raggiungere due obiettivi sul settore centro-sinistro del campo.

Ufficio Stampa Pallamano Pressano Cassa Rurale Lavis/Valle di Cembra